Ciullo pre Gelbison-Barletta
Ciullo pre Gelbison-Barletta
Calcio

Verso Gelbison-Barletta, Ciullo: «Parola d'ordine continuità»

La conferenza stampa del tecnico prima del match in Campania

Parola d'ordine continuità. Ritrovato il successo dopo tre mesi con il 2-0 inflitto al Matera, il Barletta è pronto a far visita alla Gelbison in una gara nella quale bisognerà dar seguito a quanto di buono fatto vedere al "Puttilli" per proseguire sulla strada che porta alla salvezza. Questo il focus della conferenza stampa pre-match di mister Ciullo.

CONTINUITÀ DI GIOCO E RISULTATI

La gara con la Gelbison sarà un test fondamentale per comprendere se davvero i biancorossi hanno trovato la svolta. "La squadra è tranquilla - ha affermato Ciullo - abbiamo lavorato bene, ma siamo consapevoli di dover dimostrare tanto. Giocheremo contro un avversario forte, partito con altri presupposti e che ora dopo un momento negativo è risuciuto a ritrovare qualità di gioco e risultati".

SQUADRA PIÙ VIVA E CONVINTA

Si è parlato molto nelle scorse settimane dell'aspetto caratteriale. Contro il Matera la squadra ha dato l'impressione di poter essere all'altezza della situazione "più passa il tempo - ha evidenziato Ciullo - e maggiore è l'affiatamento della squadra. I ragazzi stanno capendo cosa voglio da loro, il ritiro è stato fondamentale per arrivare a una crescita. Ci si allena con maggiore concentrazione, c'è maggiore consapevolezza e voglia di pensare in positivo. Non bisogna mollare nulla, ciò che è stato fatto con il Matera è ormai il passato, dobbiamo proseguire".

RESTIAMO CON I PIEDI PER TERRA

Bisogna dunque restare con i piedi per terra. Il mister ha assicurato che questo sta accadendo lodando l'atteggiamento di alcuni singoli "mi sta piacendo davvero il comportamento dei ragazzi. Prendo Fornaro che è squalificato ma si è allenato benissimo, ma anche Cafagna per l'attegiamento con il quale è entrato o lo stesso Pulina che non si sente arrivato e continua a spingere. Questa è la strada giusta".

CASO SCHELOTTO A SAN SIRO

Inevitabile anche un riferimento a Schelotto, assente martedì agli allenamenti perchè a San Siro per assistere a Inter-Atletico Madrid. "Aveva un permesso della società, doveva tornare mercoledì e così è stato. Lui per me è come tutti gli altri. Ho sempre detto che dai calciatori di esperienza mi aspetto che la mettano al servizio della squadra, questo è ciò che penso"

ASSENZA PUBBLICO ALTRA PROVA DA SUPERARE

Un'altra prova da superare è quella di giocare con l'assenza del pubblico amico. "Deve essere uno stimolo in più, dobbiamo giocare per loro. Domenica con il Matera c'è stato un momento, quando ci hanno chiamato sotto la curva prima della gara, che ci ha colpito e ci ha dato una carica straordinaria. Domani non ci saranno, dobbiamo renderli orgogliosi".

CICCIO PASCAZIO AL "PUTTILLI" CON IL MANFREDONIA

Infine un passaggio per Ciccio Pascazio e per il suo desiderio di essere al "Puttilli" per riabbracciare il pubblico biancorosso. "So che Ciccio non sta bene, siamo stati avversari in quello straordinario campionato di Eccellenza 1997-1998 vinto dal mio Aradeo. Lo abbracceremo presto al "Puttilli", so che ci si sta adoperando per farlo essere qui già contro il Manfredonia".
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Ennesima prestazione insulsa dei biancorossi che a questo punto meritano l’Eccellenza
L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica Cambio di denominazione per il club biancorosso
Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Al "Puttilli" è 0-0, biancorossi terzultimi
3 Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Il destino biancorosso a breve termine passa dalla sfida ai rossoblu salentini
Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Il raggiungimento dei playout, al momento, è l’unico obiettivo rimasto ai biancorossi
Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 I biancorossi cedono alla capolista
Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Pitino su Schelotto: Via per problemi personali
Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Confermata anche la rescissione consensuale con Fabrizio Bramati
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.