Michele Dibenedetto in conferenza stampa
Michele Dibenedetto in conferenza stampa
Calcio

Michele Dibenedetto: «Riparto con il progetto Audace, fatto il possibile per prendere il Barletta»

L'imprenditore barlettano in conferenza stampa

«Ho fatto tutto quanto era possibile per acquisire il Barletta 1922 che è la mia squadra del cuore, ma non è bastato. Ora profonderò tutte le mie energie con questo nuovo progetto che non è alternativo alla prima squadra della città, ma voglio portarlo il più in alto possibile». Domani sarebbe scaduto il suo ultimatum a Mario Dimiccoli per l'acquisto del Barletta 1922, l'ex presidente onorario ha deciso però di cedere la maggioranza del club a Marco Arturo Romano e per Michele Dibenedetto si apre un'altra strada: quella della presidenza dell'Audace Barletta. L'imprenditore barlettano, titolare di Sicur.a.l.a. ha lanciato in conferenza stampa la sua nuova sfida.

«Quello che nasce oggi - ha spiegato Dibenedetto - è un progetto nuovo non alternativo al Barletta 1922, ma con l'ambizione di raggiungere traguardi importanti. Auguro il meglio al club biancorosso, noi andiamo avanti per la nostra strada in assoluta serenità». A proposito del Barletta, inevitabile il riferimento all'esito delle trattative. Lo scorso 2 giugno Dibenedetto incontrava Dimiccoli per provare a trovare un accordo, ma il 30 maggio l'onorario aveva già ratificato la cessione a Romano: «questo - ha spiegato Dibenedetto - fa parte del gioco, delle trattative. Evidentemente la società ha scelto qualcosa di diverso, io posso dirvi di aver fatto tutto il possibile per chiudere l'acquisto del Barletta 1922 e forse l'esito non è stato positivo per me perchè volevo rilevare il 100% delle quote. Posso dirvi che la nuova proprietà ha contattato qualcuno di noi, ma non c'è verso di collaborare: concentriamo le nostre risorse su un unico progetto, quello che rinasce oggi».

A proposito del nuovo progetto Audace, Dibenedetto ha evidenziato la multidisciplinarità che vedrà partecipi atleti come Eusebio Haliti ed ha comunicato che la squadra «giocherà le partite interne allo stadio "Puttilli" auspicando un ripescaggio in Promozione». Per i nomi dei soci e dello staff tecnico bisognerà attendere «la prossima settimana».


Questa l'intervista integrale a Michele Dibenedetto

  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Barletta 1922, il primo acquisto è Andrea Bottalico Barletta 1922, il primo acquisto è Andrea Bottalico Centrocampista classe 1998 lo scorso anno alla Fidelis Andria
Barletta 1922, al via l'era di mister Pasquale De Candia Barletta 1922, al via l'era di mister Pasquale De Candia Le prime parole in biancorosso del nuovo tecnico
Barletta 1922: tra botti di mercato e limitate (?) speranze di ripescaggio Barletta 1922: tra botti di mercato e limitate (?) speranze di ripescaggio Dimenticare quanto prima il recente passato come primo imprescindibile obiettivo del nuovo Barletta
Barletta 1922, presentata domanda di ripescaggio Barletta 1922, presentata domanda di ripescaggio La nota del club biancorosso
4 Barletta 1922, si presentano Daniele De Vezze e Bartolo Lorusso Barletta 1922, si presentano Daniele De Vezze e Bartolo Lorusso Direttore generale e club manager chiedono di voltare pagina
Il Barletta 1922 riparte da Pasquale De Candia e Bartolo Lorusso Il Barletta 1922 riparte da Pasquale De Candia e Bartolo Lorusso Domani l'ufficialità di tecnico e ds
SSD Barletta 1922 o Barletta Calcio Sport? Questo è un problema… SSD Barletta 1922 o Barletta Calcio Sport? Questo è un problema… Romano (e Dimiccoli) incassano il no di Daleno. Dibenedetto prova a riesumare un glorioso passato. In m
Barletta 1922, tra ombre e divisioni Barletta 1922, tra ombre e divisioni La svolta societaria è arrivata (forse), ma le macerie da raccogliere sono tantissime
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.