Calcio
Calcio
Calcio

Il Barletta demolisce la Vigor Trani, tiene a distanza il Corato e punta il Martina

Partita senza storia al “Coppi” di Ruvo

Nuova partita e nuova goleada per il Barletta. A cadere sotto l'impietosa mannaia dei Farina boys questa volta è stata una dignitosa (soprattutto nel primo tempo) Vigor Trani che tra l'altro era reduce da due risultati utili consecutivi, tra cui la netta vittoria contro il Team Orta Nova.

Di particolarmente positivo per i biancorossi, al roboante ed inequivocabile 5-1 finale, vi è in particolar modo il più che confortante esordio dei nuovi acquisti: il difensore ex San Severo Visani, schierato sin da subito nell'undici iniziale, e il 33enne centrocampista argentino Viscovich, il quale seppur entrato a partita praticamente decisa, ha messo in mostra, oltre ad un sinistro vellutato ed incisivo, una personalità che ricorda molto quella del suo connazionale Facundo Ganci e che potrtebbe essere di grande aiuto per il Barletta in vista delle fasi decisive della stagione. Ma veniamo alla cronaca di Vigor Trani-Barletta.

Dopo i primi minuti di studio, il Barletta da il via a una pressione pressochè costante sulla retroguardia tranese, e al 10' va vicino al gol per due volte nella stessa azione, con il portiere Virerbo che è bravo a respingere prima un bolide su punizione di Vicedomini, e poi sulla conclusione da distanza ravvicinata di Russo. Al 19' i biancorossi trovano il gol del vantaggio al termine di un'azione rocambolesca iniziata da Sante Russo sulla destra. L'esterno barlettano mette al centro per Manzari, la cui conclusione è ribattuta da un difensore tranese. Sulla respinta si avventa Lavopa, il quale, dopo aver dapprima ciccato la prima conclusione, riesce ad infilare la porta tranese con la seconda.

Al 23' il Barletta sfiora il raddoppio con Manzari e Pignataro, le cui conclusioni a botta sicura vengono ribattute alla disperata dalla retroguardia biancazzurra. Un minuto più tardi, altra grossa occasione per Manzari, che su ennesimo cross di Lavopa, da posizione piuttosto favorevole, colpisce debolmente di testa facilitando l'intervento dell'estremo tranese Viterbo. Al 38' altra bella parata del numero uno tranese, questa volta su rasoterra da centro area di Manzari. Al 40' il raddoppio. Splendida azione di Lavopa, che da sinistra si incunea nell'area tranese e tocca all'indietro per l'accorrente Cafagna. Quest'ultimo imbecca splendidamente Sante Russo, il quale non può fare altro che scaraventare di prepotenza in rete alle spalle dell'incolpevole Viterbo.

La prima frazione di gioco si conclude una doppia occasione per la Vigor Trani, che va molto vicina al gol prima al 41', con un bolide dalla distanza di Ricci che termina di poco a lato della porta di Tucci, e poi in pieno recupero con Terrevoli, il cui rasoterra da poco fuori area colpisce la base del palo a Tucci battuto. Nella ripresa Farina, in proiezione della sfida di Coppa contro il Martina, da il via al valzer delle sostituzioni inserendo Morra al posto di Pignataro. Ed è proprio l'ariete cerignolano ex Molfetta al 58' a trovare la terza rete con un gran colpo di testa su lungo cross di Vicedomini.
Siglato il 3-0 il Barletta sembra un attimo stacccare la spina, tant'è che dopo l'ingresso in campo di Milella, Viscovich e Daleno, ripettivamente al posto di Lavopa, Vicedomini e Cafagna, subisce al 65' il gol della Vigor Trani con Capodiferro, che su un momentaneo black-out della difesa biancorossa, devia in rete un bel cross di Terrevoli.

Subito il gol il Barletta torna a mostrare i canini e al 70' trova la quarta rete grazie ad una poderosa staffilata di Dettoli, che su una respinta da corner di Viscovich, ristabilisce le distanze spaccando letteralmente la porta del malcapitato Viterbo. La Vigor adesso è ormai rassegnata, e dopo due grosse occasioni fallite di un soffio da Morra e Manzari, Il Barletta, alm 82' trova proprio con quest'ultimo la quinta segnatura con un bel destro da centro area che suggellerà il 5-1 con il quale il signor Cipriani di Molfetta consegnerà agli archivi questa gara.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Vittoria e festeggiamenti a Rieti per la Finale Coppa Italia Eccellenza
Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Al via un'asta benefica per realizzare il progetto in occasione del centenario biancorosso
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.