Mario Dimiccoli
Mario Dimiccoli
Calcio

Futuro Barletta 1922, parla il presidente Dimiccoli: "Sono giorni di riflessione"

La nota del numero 1 biancorosso

«Alla luce di quanto sta accadendo in questi ultimi giorni vorrei evitare la diffusione di voci che possano minare e destabilizzare la tranquillità dell'ambiente sportivo biancorosso che nella realtà risulta assolutamente solido e saldo. Tifosi biancorossi rimanete calmi, vogliamo tutti un grande Barletta nella prossima stagione, un Barletta che possa subito tornare nei campionati a noi più consoni, per storia, blasone e tradizione. Da presidente e primo tifoso tengo molto al futuro della nostra squadra. Come è noto dalle cronache giornalistiche, nella giornata di martedì 6 giugno, ho incontrato solo un imprenditore locale». Così il presidente dell'Asd Barletta 1922 Mario Dimiccoli in una nota diffusa in mattinata.

«Tuttavia questo incontro non è stato il primo perché, in precedenza, ho già avuto modo di incontrare altri imprenditori interessati, alcuni dei quali già con solide esperienze nel mondo del calcio e dell'assoluta capacità imprenditoriale ed economica. Mi riserverò di analizzare al meglio tutte le proposte e di valutare in tempi brevi. Ringrazio tutto il popolo barlettano che mi ha mostrato immensa gratitudine e che ha continuato a sostenermi nonostante innumerevoli tentativi di screditare il mio percorso calcistico e personale. Con la collaborazione indispensabile e generosa di tanti amici e colleghi imprenditori, ai quali andrà sempre il mio rispetto e la mia più profonda gratitudine per i contributi e le sponsorizzazioni elargite, sono stati raggiunti obiettivi importanti e di rilevanza nazionale.

I ricordi e le emozioni per la vittoria delle due coppe Italia e della promozione nel campionato di serie D, resteranno indelebilmente impresse nel mio cuore, come in quello di tutti i tifosi.
Questi traguardi sono il risultato tangibile del buon lavoro svolto dal sottoscritto e da tutti i miei collaboratori. Al primo anno di serie D, abbiamo anche accarezzato il sogno della promozione in Lega Pro, onorando puntualmente tutti gli impegni economici presi, nonostante una pesante campagna diffamatoria a livello mediatico. Su questo e su questioni di ambito amministrativo, sono in dovere di fornire delle breve delucidazioni: la società gode di ottima salute economica e non ha pendenze di alcun genere. Alla luce di questi risultati credo davvero di poter dire, senza superbia alcuna, di aver sempre operato per il bene della squadra e della società. Questo è un sentimento che continuerà a guidarmi anche e soprattutto nella decisione che a breve mi appresterò a prendere. Sempre per il bene del Barletta Calcio».
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Martina-Barletta: dalle gioie del 2022 alla quasi rassegnazione di oggi Martina-Barletta: dalle gioie del 2022 alla quasi rassegnazione di oggi Biancorossi attesi da una sfida dai grandi ricordi ma dal pronostico quasi chiuso
1 Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Ennesima prestazione insulsa dei biancorossi che a questo punto meritano l’Eccellenza
L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica Cambio di denominazione per il club biancorosso
Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Al "Puttilli" è 0-0, biancorossi terzultimi
3 Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Il destino biancorosso a breve termine passa dalla sfida ai rossoblu salentini
Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Il raggiungimento dei playout, al momento, è l’unico obiettivo rimasto ai biancorossi
Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 I biancorossi cedono alla capolista
Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Pitino su Schelotto: Via per problemi personali
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.