Barletta 1922, squadra settembre 2023. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Barletta 1922, squadra settembre 2023. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Fidelis Andria-Barletta: per il prestigio e per l’alta classifica

Il derby della BAT e il programma della dodicesima giornata di Serie D girone H

Raccontata capitolo per capitolo l'affascinante storia degli ultimi derby tra Andria e Barletta, non resta che tuffarci nell'attualità, cioè nel derby che si disputerà domani pomeriggio alle ore 16:00 al "Degli Ulivi". Un derby che si presenta particolarmente denso di significati innanzitutto per quel che riguarda la classifica, che al momento vede il Barletta quinto con due lunghezze di vantaggio sui cugini biancazzurri, cosa che era decisamente difficile da immaginare dopo i primi turni di campionato che vedevano una Fidelis straripante e un Barletta in grosse difficoltà.

Difficile, anzi quasi impossibile inoltre non pensare all'appena esonerato mister Francesco Farina, il grande assente della giornata al quale auguriamo naturalmente un grosso e affettuoso in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.

La partita di domani si presenta per le due squadre come un vero e proprio crocevia della stagione che vede da un lato un Barletta rinfrancato dalla serie di sette risultati utili consecutivi (quattro vittorie e tre pareggi), e dall'altro vede una Fidelis Andria che pare impersonare la classica figura di un leone feritodalle ultime vicissitudini, ma sempre pronto ad azzannare l'avversario di turno con una reazione di orgoglio come ci ricorda la "manita" rifilata due settimane fa al Santa Maria Cilento prima della doppia disastrosa trasferta in terra salentina.

Inutile quindi sottolineare come un ulteriore risultato negativo nel derby col Barletta, unito all'imminente apertura del mercato di riparazione, potrebbe aprire scenari del tutto imprevedibili viste le giustificate ambizioni di inizio stagione, poi in un modo o nell'altro deluse.

Discorso forse diametralmente opposto per un Barletta partito tra lo scetticismo generale (corroborato peraltro da risultati e prestazioni non certo esaltanti) e poi pian piano risalito in classifica. Motivo per il quale se una sconfitta ridimensionerebbe - ma non troppo, viste le premesse di questa stagione - le ambizioni biancorosse, un eventuale colpaccio al "Degli Ulivi", in concomitanza con l'apertura della finestra dicembrina di mercato, potrebbe imprevedibilmente riaprire scenari fin qui del tutto inesplorati.

Naturalmente, sia per il Barletta che per la Fidelis, c'è da fare i conti con avversari forti e, stando agli ultimi risultati, decisamente ispirati. A partire dalla ambiziosa capolista Team Altamura, che al "Tonino D'Angelo" ospita un Fasano che ultimamente pare in frenata.
La dodicesima giornata del girone H di Serie D si presenta inoltre come un turno particolarmente favorevole a Casarano e Nardò, impegnate in casa rispettivamente con Santa Maria Cilento e Manfredonia. Così come abbordabili si presentano gli impegni (sempre interni) di Martina e Gelbison, rispettivamente contro Angri e Bitonto.

Tempo di derby invece in Basilicata, dove un Rotonda rinfrancato dal successo esterno sul campo del Bitonto misurerà le ambizioni di alta classifica del Matera.

Completano il quadro della giornata, infine, un interessante Gravina-Paganese e uno scontro salvezza letteralmente al calor bianco tra Palmese e Gallipoli.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Tra mutismo “portobelliano”, dubbi sul futuro e tifosi che mollano, ecco le avversarie della prossima stagione
1 Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Ad una settimana dalla discesa in eccellenza, undici interrogativi per Mario Dimiccoli
8 Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello L'advisor della trattativa Federico Marsella: «Diniego non motivato»
Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza La caduta in Eccellenza pone fine all’era dei proclami inutili. Chi vuole rifondare il Barletta dovrà farlo guardando in faccia i tifosi e non solo
5 Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Parla l'imprenditore campano
Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Rileverebbe il 100% delle quote
1 Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Le parole del tecnico alla vigilia della sfida in Campania
1 Barletta 1922 retrocesso in Eccellenza, il tempo delle responsabilità Barletta 1922 retrocesso in Eccellenza, il tempo delle responsabilità Mario Dimiccoli e non solo, tutti i “protagonisti” del disastro sportivo più grande degli ultimi 25 anni
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.