Fidelis Andria-Barletta. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Fidelis Andria-Barletta. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Casarano-Barletta 1-1 super Provitolo, ma non solo

Portiere biancorosso assoluto protagonista al “Capozza”, ma anche una squadra con un potenziale ancora tutto da scoprire

Se ci si vuole affidare alla sinteticità della cronaca nuda e cruda di Casarano-Barletta non ci resta che evidenziare la straordinaria prova offerta al "Capozza" dal giovane portiere biancorosso Vincenzo Provitolo.

Napoletano, 20 anni da compiere il prossimo maggio, Provitolo è stato forse l'artefice massimo del preziosissimo pareggio che il Barletta porta a casa sul campo di quella che, da osservatori terzi, al momento ci sembra la squadra più forte del girone H di Serie D.

Le qualità di Provitolo, del resto, non erano certo passate inosservate quando lo scorso anno giocò al "Puttilli" con la maglia dell'Afragolese e contribuendo a limitare sullo 0-2 un passivo, che visto l'andamento di quella partita poteva essere ben più pesante.

Sarebbe tuttavia quanto mai ingeneroso nei confronti dell'undici mandato in campo da Ginestra, raccontare l'1-1 del "Capozza" come frutto delle sole grandi parate dell'estremo difensore biancorosso in quanto, pur subendo per larghi tratti della gara la manifesta superiorità del Casarano, il Barletta, soprattutto nel secondo tempo, ha disputato una gara molto coraggiosa, riuscendo talvolta ad impensierire la retroguardia salentina anche dopo aver raggiunto il pari con delle più che insidiose ripartenze non di rado fermate in extremis a centrocampo da un Cerutti monumentale.

Il Barletta inoltre sembra aver trovato nel finale di gara un assetto tattico particolarmente interessante con un 4-2-3-1 con il quale la squadra è sembrata occupare meglio il campo, con tra l'altro un più ampio ventaglio di soluzioni offensive che danno alla squadra un maggior tasso di imprevedibilità.

Dove potrà arrivare questo Barletta, anche alla luce dei tanto agognati rinforzi di mercato, lo scopriremo solo vivendo.

Una cosa però dopo la partita di Casarano ci teniamo a dirla, cioè che questo Barletta non sarà di certo squadra costruita per vincere il campionato, ma in casa della corazzata di mister Laterza ha lasciato netta l'impressione di una squadra dal potenziale per larghi tratti ancora inespresso. Una squadra che può crescere e tanto.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Mario Dimiccoli rompe il silenzio: «Lotito? Qualcosa c'è, premiata la serietà della società» Mario Dimiccoli rompe il silenzio: «Lotito? Qualcosa c'è, premiata la serietà della società» Il presidente onorario intervenuto ai microfoni di Antenna Sud ha parlato anche della contestazione
1 Lotito: «Compro il Barletta? Mi arrivano 500mila proposte, poi lo vedremo» Lotito: «Compro il Barletta? Mi arrivano 500mila proposte, poi lo vedremo» Il patron della Lazio risponde circa il suo possibile interessamento al club biancorosso
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Lotito a Barletta? Maneggiare con cura Lotito a Barletta? Maneggiare con cura L’interesse del patron della Lazio per il club biancorosso non è fantascienza, ma serve cautela
Finalmente Barletta! Camilleri e Diaz stendono il Matera Finalmente Barletta! Camilleri e Diaz stendono il Matera Primo successo e primi gol del 2024 per i biancorossi di Ciullo
Verso Barletta-Matera, Ciullo: «Dobbiamo dimostrare di poter vestire questa maglia» Verso Barletta-Matera, Ciullo: «Dobbiamo dimostrare di poter vestire questa maglia» Le parole del tecnico alla vigilia della sfida ai lucani
Barletta-Matera: cercasi con urgenza svolta della stagione Barletta-Matera: cercasi con urgenza svolta della stagione Biancorossi attesi da una partita bivio dopo due settimane a dir poco burrascose
1 Barletta 1922: la protesta del popolo biancorosso contro la proprietà Barletta 1922: la protesta del popolo biancorosso contro la proprietà Sfila per le vie della città la manifestazione pacifica del tifo organizzato Rabbia, delusion
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.