Ping Pong Deviant
Ping Pong Deviant
Tennistavolo

Campionati interprovinciali, l'ACSI Lamusta vince tutto

Il miglior biglietto da visita in attesa dei Campionati Italiani Individuali

Mancano ormai poche ore all'appuntamento più prestigioso che conclude ogni anno agonistico targato FITET e,quindi, anche quello in corso. Da sabato 4 fino a domenica 19 giugno la città di Lucera in provincia di Foggia ospiterà i Campionati Italiani Individuali di tutte le categorie. Oltre 1000 pongisti, in rappresentanza di tutti i sodalizi operanti sul territorio nazionale, giungeranno nella città dauna per darsi battaglia nelle diverse categorie in programma o, come nel caso degli atleti più competitivi, per conquistare un prestigioso titolo nazionale.

Immancabile,come da tradizione ultratrentennale, la partecipazione della Polisportiva ACSI ONMIC Lamusta Barletta all'importantissimo appuntamento con quasi tutti i suoi atleti. Prima di affrontare questo impegno, tanto fascinoso quanto insidioso, il sodalizio barlettano ha preso parte nello scorso week-end all'ultimo evento agonistico individuale in ambito regionale. Domenica 29 maggio la città di Manfredonia ha ospitato i Campionati Interprovinciali Foggia - Bat, manifestazione valida per l'assegnazione del titolo individuale e di doppio.

Dominio assoluto da parte del sodalizio barlettano che ha praticamente vinto l'inimmaginabile. Nel Singolare Maschile Assoluto, Giuseppe Damato è salito sul gradino più alto travolgendo tutti come un tornado. Sotto i suoi colpi sono caduti il coriaceo Giuseppe Gaggiano (nei quarti di finale), la testa di serie n.1 del torneo Giuseppe Memeo (in semifinale) e, in una finale di elevatissima caratura tecnica, l'ostico Vito Gerardi (componente,insieme a Giuseppe Memeo, il team che ha partecipato al Campionato di Serie C2, classificandosi al quarto posto). Medaglia d'argento,come già detto, per Gerardi che ha dovuto faticare non poco per vincere l'eroica resistenza di Vincenzo Sansonne (nei quarti di finale) e del granitico Gaetano Guerra (T.T. Manfredonia) in semifinale. Bronzo "inatteso" per Giuseppe Memeo, atleta accreditato per la vittoria finale ma costretto ad un'onorevole resa, come già detto, in semifinale da un incontenibile Damato. Quarti di finale, quindi, per Gaggiano, Sansonne ma, soprattutto, per la giovane promessa barlettana Mario Sardella.

Il quattordicenne,alla sua prima partecipazione agli Interprovinciali, ha superato brillantemente e sorprendentemente un girone di qualificazione tutt'altro che agevole (merita particolare menzione la vittoria per 3 a 1 contro il tranese Consoli) e si è preso addirittura il lusso di "mandare a casa" l'esperto Rodolfo Funari (T.T. Trani) sconfiggendolo per 3 a 1. Nei quarti Sardella è uscito "a testa alta" contro il già menzionato semifinalista Gaetano Guerra. Nella gara di Doppio Maschile Assoluto, altro trionfo barlettano grazie ancora a Giuseppe Damato che ha vinto l'oro in coppia con il veterano Rodolfo Funari (T.T Trani). In considerazione dei titoli conquistati (due ori,un argento ed un bronzo), il sodalizio barlettano ha vinto anche la classifica a squadre, portando a casa un altro prestigioso trofeo.

Se il buongiorno si vede dal mattino, gli imminenti Campionati Italiani in terra dauna potrebbero riservare inimmaginabili soddisfazioni al club barlettano che si accinge a festeggiare 35 anni di ininterrotta attivita' agonistica!
  • Tennistavolo
  • Campionato
Altri contenuti a tema
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET
L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre L'ACSI ONMIC Barletta riparte bene, non benissimo, nell'attività a squadre Lo scivolone "annunciato" contro la temibile squadra barese non ha compromesso il quarto posto in classifica dell'ACSI Barletta 1981
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.