Flop 11
Flop 11
Calcio

Calcio, la Flop 11 del campionato di Prima Divisione, girone B

"Maglia nera" della settimana al Cosenza: ben 4 tesserati in lista

Sesto appuntamento stagionale con Flop 11, appuntamento esclusivo targato Barlettalife. Il ventiduesimo turno del campionato di Prima Divisione, girone B, ha proposto risultati a sorpresa come la vittoria esterna del Foligno a Roma contro l'Atletico e il successo della Lucchese sul terreno del "San Vito" di Cosenza. Proprio i "lupi" calabresi sono il team maggiormente presente nella Flop 11 di questa settimana con ben 4 elementi tra campo e panchina. Andiamo a vedere insieme i peggiori della settimana.

La Flop 11 della settimana ha in panchina mister Mimmo Toscano del Cosenza: i calabresi rimediano il quinto ko di fila e il tecnico, tornato sulla panchina rossoblù due settimane fa con un incarico ad interim, paga con l'esonero.

La squadra è disposta con un canonico 4-4-2: tra i pali il giovane Francesco De Luca del Cosenza, protagonista di una papera clamorosa sul 2-3 firmato da Crocetti per la Lucchese. Il giovane estremo non dà mai impressione di sicurezza alla sua retroguardia. La difesa della Flop 11 presenta come esterno destro un ex-cosentino, passato alla Ternana negli ultimi giorni del mercato di gennaio: Stefano Fanucci, messo in crisi dal campano Del Sorbo nella sfida contro la Cavese e sostituito dal suo tecnico a inizio ripresa. Sulla fascia opposta un altro rinforzo giunto dal mercato invernale, Lorenzo Pasqualini del SIracusa, espulso dopo 34 minuti di gioco nella sfida interna contro il Benevento, comunque vinta dai siciliani con il punteggio di uno a zero. Il cuore della retroguardia è composto da due "veterani" della categoria, in crisi di rendimento: Paolo Cotroneo del Cosenza, che avrà nei suoi incubi per lungo tempo il centravanti della Lucchese Marotta, e Stefano Giubilato della Ternana, che rimedia un cartellino rosso nella sfida contro la Cavese a compendio di una prova ampiamente al di sotto della sufficienza.

In mediana sulla fascia destra troviamo Moussa Kone del Foggia: l'ivoriano nel derby contro il Barletta "stecca" una prova di maturità importante e soffre eccessivamente l'assenza di Salomon e Laribi al suo fianco, risultando molto impreciso in fase di impostazione e deficitario in zona-gol. Sulla fascia opposta un altro giocatore del Cosenza, quel Davide Matteini che all'alba della sua carriera sembrava destinato a palcoscenici importanti: l'ex punta di Empoli, Parma e Rimini non convince nella posizione di esterno di centrocampo, soffrendo oltremodo le discese di Pezzi nella sfida contro la Lucchese. Comando delle operazioni affidato a Roberto Baronio: l'ex-capitano della Lazio è il simbolo della crisi dell'Atletico Roma. Prima provoca il rigore del pareggio del Foligno, poi completa l'opera facendosi espellere per proteste. Al suo fianco a "fare legna" Nicola Cosentini dell'Esperia Viareggio: il prodotto della Primavera juventina delude nella partita contro la Nocerina, e mister Scienza lo sostituisce in avvio di secondo tempo.

La coppia d'attacco è composta da due brevilinei: Riccardo Bocalon, che si prende una giornata di ferie nella sfida contro i "molossi" di Nocera Inferiore, dopo aver esordito col botto nel recupero contro la Virtus Lanciano, e Agodirin Kolawole del Foggia, protagonista di una prestazione insuffficiente contro il Barletta. Schierato nel ruolo inedito di centravanti, il nigeriano è stretto per novanta minuti nella morsa di Ischia e Lucioni, senza mai trovare l'affondo decisivo.

La "maglia nera" dei direttori di gara va a Gianluca Benassi di Bologna: colma di errori e indecisioni la sua direzione in Atletico Roma-Foligno, tanto da suscitare l'ira del patron capitolino Mario Ciaccia al termine della gara. Per Benassi un'annata-no, considerato che l'arbitro emiliano è stato spesso nell'occhio del ciclone in questa stagione per i suoi controversi arbitraggi.

FLOP 11 BARLETTALIFE (4-4-2):
De Luca (Cosenza); Fanucci (Ternana), Cotroneo (Cosenza), Giubilato (Ternana), Pasqualini (Siracusa); Kone (Foggia), Baronio (Atletico Roma), Cosentini (Esperia Viareggio), Matteini (Cosenza); Bocalon (Esperia Viareggio), Kolawole (Foggia).

ALLENATORE FLOP 11 BARLETTALIFE: Toscano (Cosenza).

ARBITRO FLOP 11 BARLETTALIFE: Gianluca Benassi della sezione di Bologna.
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Campionato
  • BarlettaViva
  • Flop 11
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
Un anno di notizie: si chiude il 2023, ecco cosa è successo a Barletta Un anno di notizie: si chiude il 2023, ecco cosa è successo a Barletta Una rassegna delle notizie principali negli ultimi mesi, tra tragici fatti e grandi eventi
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Biancorossi sempre più solidi e sicuri, ma ancora troppo sterili
Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Il talento barlettano esulta per la prima volta con la maglia granata
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.