Calcio
Calcio
Calcio

Calcio, il riepilogo delle ultime ore di calciomercato delle società di Prima Divisione, girone B

Cosenza e Benevento sugli scudi

Tanti colpi dall'ultima giornata di mercato per le compagini del campionato di Prima Divisione, girone B. Le società più attive, oltre al Barletta, sono state il Cosenza e il Benevento. I calabresi, dopo aver ceduto Mazzeo all'Atletico Roma e De Rose e Gagliardi ai "vicini" della Reggina (serie B), hanno rimpolpato l'organico con gli arrivi di Scarlato (Frosinone), Cotroneo (Taranto), Fernandez (Casale), Aquilanti (Pescara) e Evola (Novara).

I sanniti, alla rincorsa della prima posizione occupata dalla Nocerina, hanno condotto in porto uno scambio con la Cremonese: in Campania è andato l'estremo Paoloni, mentre in Lombardia si sono trasferiti l'altro portiere Aldegani e il centravanti Joelson. Via dal "Santa Colomba" anche Carcione, passato a L'Aquila, Zullo e Germinale, approdati al Como. Benevento che ha prelevato anche il trequartista Mounard dal Siena per rincorrere i molossi; Nocerina che per "resistere" agli attacchi delle inseguitrici si è rinforzata con il promettente difensore Carrieri dal Torino e soprattutto con l'arrivo del centravanti Ripa dalla Pro Patria. Davanti al Benevento troviamo l'Atletico Roma, che ha rinforzato il proprio attacco ingaggiando Mazzeo dal Cosenza: in uscita il giovane Lapadula è passato al Ravenna, mentre i capitolini hanno resistito agli assalti per Ciofani.

Tra le pretendenti alle piazza valide per i playoff, molto attivo il Siracusa, cha ha acquistato Enrico Pepe (Salernitana), l'esterno Koffi (Sanremese) e Torregrossa (Verona), cedendo la punta De Angelis alla Sangiovannese, in Seconda Divisione. Colpo grosso della Virtus Lanciano, che ha acquisito le prestazioni della punta Mario Artistico dalla Ternana. Foggia e Taranto non hanno piazzato "colpi" nelle ultime ore di mercato, dopo i grandi movimenti delle prime settimane di Gennaio.

Gran fermento anche in coda alla classifica, con Pisa e Lucchese che l'han fatta da padroni: sotto la Torre Pendente sono arrivati Anselmi dal Barletta e Mariano Stendardo dal Genoa, due rinforzi importanti per la difesa. Ceduti Cerone al Barletta, Perez al Giulianova, Cossu al Fano, Miani al Chieti e Gagliardi al Carpi. La Lucchese ha invece puntellato il centrocampo prelevando Khoris dalla Reggina e Pani dalla Triestina. Ha abbandonato la società rossonera la bandiera Biggi, passato al Gavorrano in Seconda Divisione. La Ternana ha ceduto Procida all'Alessandria e Balistreri al Campobasso (Seconda Divisione). In avanti le "fere", perso Artistico, ha puntellato l'attacco con Diogo Tavares del Frosinone. Fallito l'assalto a Testardi del Gubbio, che è rimasto in Umbria, passando al Foligno, che l'ha preso in prestito dalla Sampdoria, proprietaria del cartellino del giocatore. Foligno che ha acquistato l'esterno Moro dall'Ascoli e ha poi ceduto Della Penna al Giulianova, dopo non essere riuscito a trattenere in rosa il bomber Giacomelli, che sembrava destinato al Benevent, ma ha preferito in extremis l'offerta del Pescara, formazione di serie B.

Chiusura con il botto per l'Andria Bat, che ha imbastito uno scambio con il Como: in Puglia è arrivato il centravanti Cozzolino, mentre ai lariani è passato il promettente Lacarra. Nessun acquisto di grido per la Cavese, che si è limitata a prelevare Piscitelli dal Sorrento. Due rinforzi per un Gela sempre più invischiato nelle zone basse della classifica: Carbonaro dal Barletta e Crivello dalla Carrarese.
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Avversario sportivo
  • calciomercato
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Biancorossi sempre più solidi e sicuri, ma ancora troppo sterili
Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Il talento barlettano esulta per la prima volta con la maglia granata
Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Tanto Gargano e qualche nome piuttosto illustre per le squadre barlettane
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.