Goal
Goal
Calcio

Calcio, il presidente del Barletta Sfrecola: «Senza fatti ce ne andiamo!»

Dure parole in una conferenza stampa

Quest'oggi presso la sala conferenza del Nicotel Barletta si è tenuta un'importante conferenza stampa del Barletta Calcio. Erano presenti i vertici societari, il presidente Sfrecola, l'avvocato Russo, il direttore sportivo Geria e l'addetto stampa della società calcistica, Dario Dimastromatteo. Dure le parole di tutti i presenti, esasperati dalla questione stadio che ancora una volta turba i sogni di tifosi, squadra e società. Lo stadio Puttilli e la situazione costa sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista psicologico. Il Comune continua a tacere, rimandando la questione, ma ora la società è giunta ad un bivio, esasperata dalle risposte inesistenti da chi di competenza.

Secche e pesanti sono le affermazioni del presidente Sfrecola: «Vogliamo le risposte dal Comune. Per troppe volte abbiamo sollecitato chi di dovere ma non ci sono giunte risposte. Così non ci sono le condizioni tecniche per continuare. La situazione è grave. Lo stadio non è a norma e senza l'intervento del Comune non possiamo garantire la programmazione per la prossima stagione. È probabile l'ingresso nella zona play – off e si potrebbe anche procedere ai ripescaggi, ma senza un progetto serio noi non andiamo da nessuna parte e consegneremo la squadra nelle mani del sindaco.»

«Non è possibile che per ogni allenamento siamo costretti a spostarci nei centri sportivi di Trani, Canosa e Trinitapoli. È inconcepibile che i ragazzi che portano i colori della nostra città siano costretti a giocare sempre in trasferta. I nostri ragazzi stanno facendo molto bene. Il nostro è un miracolo sportivo, ma il miracolo non si può ripetere senza uno stadio»

Ancora più taglienti le parole dell'avvocato Russo: «Tutti noi abbiamo creduto nel progetto di un fantomatico stadio nuovo ma dove andiamo se non si è capaci di mettere a norma l'illuminazione o di rifare il campetto retrostante lo stadio? Non ci aspettiamo grandi cose ma partiamo dai piccoli passi: se non si adegua lo stadio alle norme della Lega l'anno prossimo non possiamo giocare. Proviamo a far adeguare lo stadio, con piccoli accorgimenti cerchiamo di rendere lo stadio migliore. Senza questi accorgimenti la società si tirerà indietro perché non verrebbero ripagati i sacrifici fatti da tutti noi della società. I ragazzi della squadra si stanno comportando benissimo e non si lamentano delle condizioni assurde che stanno vivendo, ma non è più possibile andare avanti in questo modo!»

Laconiche le affermazioni di Geria: «La squadra ha fatto tanto per la città, siamo in lotta per i play – off e nessuno auspicava qualcosa di simile ad inizio stagione. La società viene ripagata con assenza di risposte. La squadra è costretta a giocare in campi non regolamentari, con molti rischi – infortunio. Al Puttilli, poi, i giardinieri sono costretti ai miracoli per resuscitare il manto erboso. Spesso sulla pista d'atletica sfrecciano motorini, oltre a pseudo atleti dai 4 ai 74 anni. Queste sono situazioni ridicole e molto comiche ma servono a far capire a tutti in che condizioni giochiamo ogni giorno. In queste condizioni la società giustamente non rinnova il contratto perché siamo tutti incerti sul futuro. Io e anche molti giocatori vorremmo restare qui ma tuttora non ci sono le prerogative possibili per continuare un progetto serio.»

Dopo le dure parole di denuncia dei vertici societari della più importante squadra di calcio di Barletta, tutti si attendono risposte e segnali dal Comune, per continuare a sperare nel sogno e nel miracolo Barletta.
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Il torneo in memoria del giovane calciatore barlettano vinto dalla società biancorossa
Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua I biancorossi superano l’ostico San Marzano nel primo incontro del girone della fase nazionale di Coppa Italia
Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Marangi, Nannola e Cafagna trascinano i biancorossi contro un combattivo Canosa
1 Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. È ora che chi sbaglia paghi: distinguiamo il tifo sano dall’idiozia
Barletta:  altro giro, altro poker Barletta: altro giro, altro poker I biancorossi schiantano quasi di inerzia anche il Borgorosso Molfetta
Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali La decisione del comitato pugliese della Lega Nazionale Dilettanti
In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo la terza edizione del concorso calcistico in ricordo del giovane calciatore barlettano, scomparso all’età di 15 anni
Irene Divittorio approda in Nazionale Irene Divittorio approda in Nazionale La giovane calciatrice barlettana continua a stupire: arriva anche la convocazione in nazionale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.