Barletta-Bitonto. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Barletta-Bitonto. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Barletta: se un pareggio deve portare alla depressione...

Il post Martina-Barletta ha scatenato sui social un incomprensibile eccesso di negatività

Prima di mettere nero su bianco ciò che pensiamo su quanto successo dopo il fischio finale di Martina-Barletta e nei giorni immediatamente successivi è necessaria una premessa: lungi da noi miserrimi appartenenti al popolo dell'accredito attribuire qua e là patenti di tifo.

Detto questo, troviamo francamente surreali alcuni sfoghi via social su squadra, società e mister susseguitisi nelle ore immediatamente successive l'opaca prestazione del Barletta al "Tursi" di Martina Franca, culminata con un pareggio rivelatosi deludente più per le grosse aspettative della vigilia che per il risultato in sé.

Troviamo surreali più che altro quelle manifestazioni di sconforto miste a ipercriticismo che negli ultimi anni non si erano viste, ad esempio, né il 13 giugno 2021 dopo quel nefasto Barletta-Corato 1-2, né tanto meno ai tempi del campionato di Eccellenza pre Covid, a prescindere dal fatto che l'avversario si chiamasse Otranto, Atletico Vieste, Ugento o Unione Calcio Bisceglie, quando l'unica certezza dalle parti del Manzi-Chiapulin era il gol subito dal Barletta a inizio ripresa.

In merito poi a commenti del tipo "Farina tecnico inadatto a questa categoria" ci limitiamo a definirli completamente fuori dalla realtà. E come si dice a Napoli, "lì stiamo trattando"...

Tutto questo, ripetiamo, dopo un pareggio esterno contro un avversario, il Martina, tutt'altro che facile per un Barletta terzo in classifica da neopromosso a soli quattro punti dalla vetta e con ancora undici partite da giocare. Un Barletta per altro senza il suo faro di centrocampo e senza quello che probabilmente è il suo miglior attaccante. Un Barletta, ricordiamo, al primo anno di Serie D nel suo stadio dopo sette anni trascorsi a penare su campi in terra battuta o, nella migliore delle ipotesi, su sintetici alla "chi perde paga il campo". Il tutto naturalmente davanti a pochissimi intimi che in questi sette anni hanno ingoiato ben di peggio rispetto all'opaco 1-1 di Martina Franca, senza per altro mai calarsi nelle improbabili vesti di esteti del pallone. Perché OK la critica, OK l'essere ambiziosi e guardare al futuro, ma a tutto c'è una misura.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Barletta 1922, il primo acquisto è Andrea Bottalico Barletta 1922, il primo acquisto è Andrea Bottalico Centrocampista classe 1998 lo scorso anno alla Fidelis Andria
Barletta 1922, al via l'era di mister Pasquale De Candia Barletta 1922, al via l'era di mister Pasquale De Candia Le prime parole in biancorosso del nuovo tecnico
Barletta 1922: tra botti di mercato e limitate (?) speranze di ripescaggio Barletta 1922: tra botti di mercato e limitate (?) speranze di ripescaggio Dimenticare quanto prima il recente passato come primo imprescindibile obiettivo del nuovo Barletta
Barletta 1922, presentata domanda di ripescaggio Barletta 1922, presentata domanda di ripescaggio La nota del club biancorosso
4 Barletta 1922, si presentano Daniele De Vezze e Bartolo Lorusso Barletta 1922, si presentano Daniele De Vezze e Bartolo Lorusso Direttore generale e club manager chiedono di voltare pagina
Il Barletta 1922 riparte da Pasquale De Candia e Bartolo Lorusso Il Barletta 1922 riparte da Pasquale De Candia e Bartolo Lorusso Domani l'ufficialità di tecnico e ds
SSD Barletta 1922 o Barletta Calcio Sport? Questo è un problema… SSD Barletta 1922 o Barletta Calcio Sport? Questo è un problema… Romano (e Dimiccoli) incassano il no di Daleno. Dibenedetto prova a riesumare un glorioso passato. In m
Barletta 1922, tra ombre e divisioni Barletta 1922, tra ombre e divisioni La svolta societaria è arrivata (forse), ma le macerie da raccogliere sono tantissime
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.