Puteolana-Barletta 0-1
Puteolana-Barletta 0-1
Calcio

Barletta: prestazione opaca, vittoria importantissima

L’analisi del quattordicesimo turno di Serie D girone H

"Una vittoria che vale doppio". Quante volte noi cosiddetti "boomer" abbiamo sentito ripetere questa frase alla radio dai vari Enrico Ameri, Sandro Ciotti, Ezio Luzzi, Enzo Foglianese durante la celeberrima trasmissione "Tutto il calcio minuto per minuto", a proposito della vittoria di questa o quella squadra, al termine di una partita tanto poco brillante dal punto di vista della prestazione, quanto importantissima dal punto di vista della classifica.

E' il caso del Barletta uscito vittorioso all'ultimo respiro dal "Domenico Conte" al termine di una prestazione non proprio brillantissima dal punto di vista del gioco, magari figlia del fatto che, forse per la prima volta in questo campionato, il Barletta aveva tutto da perdere contro una Puteolana ultima in classifica, ancora a secco di vittorie, e reduce da un vero e proprio repulisti nel parco giocatori con ben 13 partenze.

A conti fatti, la Puteolana vista all'opera contro Loiodice e compagni, è parsa oggettivamente ben poca cosa. Una squadra, quella flegrea, che ha badato quasi esclusivamente a difendersi contro un Barletta apparso decisamente opaco, soprattutto in fase di rifinitura.

Ma proprio quando lo zero a zero stava per essere consegnato agli archivi - con la Cavese ormai distante quattro punti e con Brindisi e Nardò che si rifacevano sotto - ecco il lampo, anzi l'incornata provvidenziale di Ricky Lattanzio (uno dei giocatori maggiormente sotto esame) che decide la partita e che a conti fatti potrebbe cambiare la stagione del Barletta, proprio alla vigilia di quella che potrebbe essere la fase più importante del campionato, dove i biancorossi disputeranno in casa quattro delle prossime sei partite, tra cui gli scontri diretti contro il Fasano e la Cavese.

E a proposito delle avversarie, la quattordicesima giornata del girone H di Serie D ha visto la Cavese battere al "Lamberti" (e forse escludere definitivamente dal discorso promozione) il Casarano; il Nardò battere in rimonta l'Afragolese; e il Brindisi vincere in casa dl Molfetta.

Finisce invece a reti inviolate il derby tra un Fasano ultimamente in deciso calo, e la Team Altamura. Un risultato che a conti fatti è servito solo al Gladiator per battere la Nocerina e avvicinare sensibilmente la zona play off.
Gol e spettacolo al "Franco Salerno" di Matera, dove i ragazzi di mister Ciullo (avversari del Barletta domenica prossima al "Puttilli") si aggiudicano per 3-2 il derby contro il Lavello di Zeman Junior alla terza sconfitta di fila, quart'ultimo in classifica, oltre che peggior difesa del campionato.
Emozioni anche al "Degli Ulivi" di Bitonto, dove i neroverdi di Valeriano Loseto, riacciuffano per due volte il solito brillante Martina formato trasferta.
Finisce 1-1 infine quello che a conti fatti doveva essere un vero e proprio spareggio salvezza tra Francavilla in Sinni e Gravina, entrambi ormai sempre più impantanati in zona retrocessione.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Martina-Barletta: dalle gioie del 2022 alla quasi rassegnazione di oggi Martina-Barletta: dalle gioie del 2022 alla quasi rassegnazione di oggi Biancorossi attesi da una sfida dai grandi ricordi ma dal pronostico quasi chiuso
1 Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Ennesima prestazione insulsa dei biancorossi che a questo punto meritano l’Eccellenza
L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica Cambio di denominazione per il club biancorosso
Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Al "Puttilli" è 0-0, biancorossi terzultimi
3 Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Il destino biancorosso a breve termine passa dalla sfida ai rossoblu salentini
Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Il raggiungimento dei playout, al momento, è l’unico obiettivo rimasto ai biancorossi
Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 I biancorossi cedono alla capolista
Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Pitino su Schelotto: Via per problemi personali
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.