Massimo Margiotta
Massimo Margiotta
Calcio

Barletta-Cosenza in cifre

Proviamo a prevedere l’andamento del match del “Puttilli”

Poche ore e il "Cosimo Puttilli" sarà il teatro di Barletta-Cosenza, sfida dal sapore di cadetteria per i trascorsi delle due squadre, oggi invischiata nella lotta salvezza una (il Barletta) e nella bagarre playoff l'altra (il Cosenza) in Prima Divisione. La classifica vede i biancorossi in ultima posizione con 1 solo punto, frutto del pareggio interno rimediato alla seconda giornata contro il Pisa. Il Barletta ha realizzato sinora 3 reti, subendone ben 11. Ruolino di marcia nettamente migliore quello del Cosenza, per il quale si pronosticava un campionato di vertice. I calabresi stanno rispondendo alle aspettative, sebbene i pareggi interni con Pisa e Taranto ne abbiano rallentato parzialmente l'ascesa. Gli uomini di Stringara concedono poco in difesa (3 gol al passivo) e non segnano molto (5 reti realizzate). Non c'è un marcatore principe in entrambe le squadre, ma tanti atleti appaiati a quota 1.

E' lecito dunque attendersi una partita poco spettacolare e molto equilibrata: noi abbiamo cercato di giocarla con le cifre e studiando il momento di forma dei giocatori che con tutta probabilità scenderanno in campo (nel box a lato le probabili formazioni).

BARLETTA: ci sarà l'esordio di Galeoto, mentre l'altro nuovo arrivo Frezza dovrebbe partire dalla panchina. Per il resto dovrebbe giocare la stessa formazione che ha perso a Terni, con le conferme di Menicozzo in mediana e Bellomo sulla trequarti e il duo Caccavallo-Margiotta in attacco. Vedremo come Sciannimanico rimpiazzerà Agnelli.
I PUNTI DI FORZA- Margiotta a Terni è parso in netta ripresa, potrebbe essere la volta buona per il primo gol su azione. Rajcic è in crescita, Galeoto vorrà far bene alla prima in biancorosso, dimostrando di avere ancora tanto da dare. Anselmi e Lucioni potrebbero giocare un bel duello aereo contro un centravanti fisico quale Biancolino. Noi puntiamo su di loro.
I PUNTI INTERROGATIVI- Il ruolo del portiere è un vero e proprio rebus, Dovrebbe toccare a Dossena, che a Terni non ha avuto colpe specifiche nelle segnature avversarie. Perico dovrà dimostrare di reggere la concorrenza di Frezza.

COSENZA: questa volta Stringara si affida al 4-2-3-1 con Biancolino unica punta, Degano, Mazzeo e Daud a supporto. Oggi in campo con il lutto al braccio per la morte di Giorgi, allenatore nel '88-'89.
I PUNTI DI FORZA- Biancolino è una sicurezza, nonostante sia ancora a secco in campionato. Quello di Raimondi è un rientro determinante: con l'argentino in campo solo 2 gol subiti. De Rose e Coletti in mediana garantiscono corsa e qualità, Degano torna e sarà la freccia sulla fascia sinistra. Occhio al suo tiro dalla distanza.
I PUNTI INTERROGATIVI- Bisogna vedere come la squadra reagirà al cambio di modulo. Giacomini non si è allenato bene in settimana, giocherà per l'assenza di alternative (Chianello è out). Al fianco di Raimondi dovrebbe esserci Di Bari, non irreprensibile nelle scorse partite. Daud non ha brillato e cerca il riscatto: Stringara lo porta sulla fascia destra, dopo averlo proposto nel tridente a sinistra contro il Pisa.


  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Campionato
  • Statistiche
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Biancorossi sempre più solidi e sicuri, ma ancora troppo sterili
Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Il talento barlettano esulta per la prima volta con la maglia granata
Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Tanto Gargano e qualche nome piuttosto illustre per le squadre barlettane
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.