Playoff Barletta calcio Vittoria
Playoff Barletta calcio Vittoria
Calcio

Barletta Calcio, per i play off il “Puttilli” si fa piccolo

Non aumenta la capienza, biglietti a ruba contro il Catanzaro

La tensione è ormai alle stelle. Manca davvero poco all'incontro valido come semifinale di andata dei play off di seconda divisione girone C. Domenica si sfideranno al "Puttilli" le gemellate Barletta e Catanzaro, per una sfida che si preannuncia colorata e divertente sugli spalti e sul campo. Il Barletta prosegue la sua preparazione in vista di questo incontro senza intoppi. Dopo aver archiviato la consueta partitella in famiglia del giovedì, mister Sciannimanico sa di poter contare di nuovo su Gambuzza e Simoncelli, mentre non recuperano dai rispettivi infortuni Carozza, Fanasca e Sportillo. Si sentirà sicuramente la mancanza dei tre, che hanno comprovata esperienza in gare delicate come queste, ma il gruppo biancorosso è solido, e non si farà di certo intimorire dall'importanza della gara.

Secondo indiscrezioni, Sciannimanico dovrebbe schierare la solita formazione, con Di Masi tra i pali, Legittimo e Cutrupi sulle fasce con il compito di supportare anche la fase offensiva, Marchetti e Gambuzza a completare il pacchetto difensivo che nelle ultime gare ha dato l'impressione di essere molto solido. In mediana dovrebbero agire capitan Muwana, coadiuvato da Rescio e Menicozzo, mentre in attacco toccherà ancora al trio delle meraviglie D' Allocco, Infantino, Simoncelli, che avranno l'arduo compito di bucare la rete catanzarese. Per l'incontro di domenica, previsto per le ore 16, l'A.I.A ha designato il sig. Palazzino di Ciampino, che sarà coadiuvato da Mascherano e Raparelli, oltre che dal quarto uomo Carbone. Come sempre il tifo sarà una delle componenti più importanti di questa partita, sebbene il "Puttilli" ancora una volta non consentirà a tutti di godere dello spettacolo in campo. Ancora una volta, infatti, la capienza dei settori verrà limitata, perché il sopralluogo fatto da dirigenti e funzionari del Comune ha dato esiti negativi. Si attende dunque il pienone, per uno stadio che somiglierà tanto ad una bolgia infernale per accogliere i gladiatori barlettani.

  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • play off
Altri contenuti a tema
Il barlettano Francesco Divittorio è un nuovo calciatore della Città di Fasano Il barlettano Francesco Divittorio è un nuovo calciatore della Città di Fasano Il terzino classe 2003 riparte dalla provincia di Brindisi. Per lui esperienze con Fidelis Andria e Bisceglie
Irene Divittorio alla Sampdoria: ora è ufficiale Irene Divittorio alla Sampdoria: ora è ufficiale Dopo provini e successi, da oggi Irene Divittorio diventa una nuova blucerchiata
Barletta calcio 2022/23: entusiasmo a “mille” e oltre Barletta calcio 2022/23: entusiasmo a “mille” e oltre Campagna abbonamenti da record per una stagione, si auspica, da protagonisti
Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Il torneo in memoria del giovane calciatore barlettano vinto dalla società biancorossa
Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua I biancorossi superano l’ostico San Marzano nel primo incontro del girone della fase nazionale di Coppa Italia
Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Marangi, Nannola e Cafagna trascinano i biancorossi contro un combattivo Canosa
1 Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. È ora che chi sbaglia paghi: distinguiamo il tifo sano dall’idiozia
Barletta:  altro giro, altro poker Barletta: altro giro, altro poker I biancorossi schiantano quasi di inerzia anche il Borgorosso Molfetta
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.