Giuseppe Perpignano
Giuseppe Perpignano
Calcio

Barletta calcio: il giorno del verdetto, Perpignano ci prova

L'immobiliarista genovese attivo per tentare di iscrivere la squadra alla Lega Pro

Il giorno della verdetto, oltre non si può più andare (forse). Il tanto atteso 30 giugno è arrivato, e dopo giornate passate ad inseguire voci ed indiscrezioni riusciremo finalmente a sapere se Giuseppe Perpignano sarà in grado di iscrivere la squadra alla Lega Pro o dovrà gettare la spugna mettendo definitivamente fine alla propria avventura in biancorosso.

Perpignano-Trani, contatto
In attesa di conoscere l'esito di questo ennesimo capitolo di quella che ormai possiamo definire una commedia barlettana in salsa genovese, una cosa è certa, Giuseppe Perpignano sta provando il tutto per tutto per provare ad iscrivere la squadra al prossimo campionato di Lega Pro. Nella giornata di ieri, infatti, sarebbe andato in scena il tanto annunciato e continuamente rinviato incontro tra l'immobiliarista genovese e Federico Trani, detentore del 20% dell'S.S. Barletta calcio. I contenuti dell'incontro non sono noti, ma di certo Perpignano sta facendo pressione per convincere il suo socio a procedere alla ricapitalizzazione societaria. Contestualmente l'uomo venuto da Genova starebbe approntando una ulteriore rateizzazione, riguardante questa volta l'IVA e l'IRPEF, rateizzazione che si andrebbe ad aggiungere a quella riguardante l'ENPALS le cui rate tra l' altro fino ad oggi non risultano essere state saldate. Oltre alla rateizzazione Perpignano starebbe procedendo allo svincolo di alcuni degli 11 calciatori sotto contratto per alleggerire il monte ingaggi. Tutte queste mosse, porterebbero ad un unico fine, quello di iscrivere la squadra, fermo restando che l'immobiliarista genovese riesca ad ottenere quantomeno i 35mila euro necessari per la tassa di iscrizione.

30 giugno, verdetto definitivo o ancora parziale?
L'ipotesi che Perpignano trovi i 35mila euro è a dire il vero non improbabile e contestualmente quindi quella di un'iscrizione alla Lega Pro. In ogni caso però, tale iscrizione non potrebbe comunque essere ratificata perchè seppur oltre ai 35mila euro l'immobiliarista genovese riesca a recuperare anche i 400mila euro della fidejussione ed a saldare tutti i debiti con l'erario e gli arretrati nei pagamenti a calciatori e staff, non disporrebbe di uno stadio (a tal proposito va segnalato che nella giornata di ieri non ci sono state novità circa la partenza dei lavori di restyling del "Puttilli" che dovrebbero però avere inizio nel corso di questa settimana), requisito fondamentale per poter disputare il campionato. In caso di iscrizione incompleta dunque, dovrebbero passare altri 15 giorni prima del verdetto definitivo, 15 giorni nei quali Perpignano dovrebbe provare a regolarizzare la posizione della società. Al contrario, il verdetto di oggi sarebbe ovviamente definitivo in caso di mancata presentazione della domanda di iscrizione. Ancora una volta dunque, non ci resta che aspettare per scoprire se Perpignano avrà la forza per non mollare o dovrà definitivamente dire addio al club biancorosso.
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Giuseppe Perpignano
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Biancorossi sempre più solidi e sicuri, ma ancora troppo sterili
Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Il talento barlettano esulta per la prima volta con la maglia granata
Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Tanto Gargano e qualche nome piuttosto illustre per le squadre barlettane
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.