Marcello Pitino
Marcello Pitino
Calcio

Barletta Calcio, è stato presentato il nuovo ds Marcello Pitino

Il nuovo direttore direttore alla conferenza stampa di questa mattina

Arriva a campionato iniziato, ma con tante idee e tanta onestà, il nuovo direttore sportivo Marcello Pitino, presentato questa mattina in una conferenza stampa indetta dal Barletta Calcio presso la sede di "Progetto Lavoro".

Dopo la presentazione del moderatore Mario Sculco, editore della testata Barlettalife.it, apre la conferenza il presidente onorario Francesco Sfrecola, che accoglie con oneste parole di benvenuto il siciliano Pitino, che sostituirà nel ruolo di diesse l'esonerato Giuseppe Geria.

Ha preso la parola poi l'avvocato Giuseppe Russo, consulente della società biancorossa: «Attraversiamo un momento in cui è necessario ritrovare compattezza ed entusiasmo. Non possiamo perdere la Prima Divisione, e colgo l'occasione per esprimere ancora una volta la massima fiducia riposta dalla società nei confronti di mister Sciannimanico».

E' stato poi il turno del volto nuovo, il diesse Marcello Pitino, il quale ha utilizzato - e gliene va ascritto il merito - parole oneste e sincere in un momento complicato: il suo discorso è stato preceduto da un doveroso saluto al suo predecessore Giuseppe Geria, in cui Pitino ha sottolineato la labilità dei posti lavorativi nel mondo del calcio. L'ex direttore sportivo del Catanzaro ha definito come "inaspettata" la telefonata ricevuta dal presidente Tatò nel pomeriggio di martedi, in cui gli è stato proposto l'incarico. «La società ha bisogno di una riorganizzazione, è giunta in una categoria molto vicina al professionismo vero. La scelta di Barletta è progettuale, va oltre la contingenza di un cambiamento a livello tecnico». Queste le prime parole di Pitino, con un riferimento non tanto velato alle voci che parlavano di un possibile addio di Sciannimanico.

Pitino ha ammesso di non aver mai visto giocare la squadra in questa stagione, ma di conoscere bene molti dei giocatori presenti in rosa. «Ho visto un solo allenamento e stamattina ho parlato per la prima volta con la squadra; è la seconda volta che subentro dopo Andria, e credo che non esistano medicine particolari per le squadre in crisi».

Durante la conferenza si è toccato anche caso-Di Masi, il portiere "scomparso" dalla rosa in questo avvio di stagione. Il primo a commentare è stato Pitino il quale ha evidenziato come «il calciatore è in rosa e si allena con il momento della squadra; se il mister lo riterrà opportuno dal punto di vista tecnico lo potrà impiegare» . Il nuovo diesse ha inoltre sottolineato che «non esistono società che si fanno dispetti da sole, a meno che non ci siano comportamenti che limitano il progetto tecnico».

Sulla questione è intervenuto anche il presidente onorario Sfrecola, che ha replicato ai malumori espressi dalla tifoseria, che lamenta l'inesperienza dei giovani portieri in squadra: «Non ci sono state molte offerte da altre squadre per Di Masi, anche se lo stesso calciatore non ha collaborato molto- ha ammesso Sfrecola- va rispettata la volontà della società, che ha deciso di puntare su portieri giovani; i tifosi non possono condizionare le scelte della società in merito alla rosa».

Sfrecola ha poi colto l'occasione per elogiare l'esperienza di Pitino: « Pitino non è un neofita dell'ambiente; dovrà programmare il futuro e risolvere i problemi contingenti». Posizione ribadita dall'avvocato Russo, che ha definito Pitino «un medico al capezzale del malato».

La chiusura della conferenza è stata dedicata al momento delicato che la squadra sta attraversando, sul quale si è espresso ancora Sfrecola: « La crisi del Barletta non è tecnica, è dettata da molti episodi sfortunati. Viviamo una crisi di risultati, ma non tecnica. »

Due note in appendice: la prima è il proseguimento del silenzio stampa imposto dal Barletta Calcio ai suoi tesserati fino alla partita di domenica prossima, che vedrà i biancorossi impegnati al "Libero Liberati" di Terni. La seconda riguarda l'allargamento della rosa a disposizione di Sciannimanico: è in prova il terzino destro Manuel Cilona, classe '87, in forza al Legnano (Seconda Divisione) nella scorsa stagione.
17 fotoBarletta Calcio, arriva il nuovo ds Pitino
Barletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello PitinoBarletta Calcio, presentazione del nuovo ds Marcello Pitino
  • Conferenza stampa
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Campionato
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Barletta-Gelbison 0-0. Bel gioco, ma pochi gol: un film già visto Biancorossi sempre più solidi e sicuri, ma ancora troppo sterili
Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Claudio Cassano, arriva il primo gol stagionale con il Cittadella Il talento barlettano esulta per la prima volta con la maglia granata
Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Prima categoria: Etra e Audace Barletta nel girone A Tanto Gargano e qualche nome piuttosto illustre per le squadre barlettane
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.