Stadio Foto Luca Guerra" />
Stadio "Puttilli", terreno di gioco spelacchiato. Foto Luca Guerra
Calcio

Barletta Calcio & crisi, intervento del Cucs

«Fine annunciata, lontano dal Barletta chi ha assecondato Perpignano»

E' uno dei momenti più duri della storia recente per il Barletta Calcio: tra l'onta della mancata iscrizione al campionato di Lega Pro e le rincorse contro il tempo per accedere alla serie D, l'estate è bollente all'ombra di Eraclio. Sui recenti avvenimenti e sul futuro interviene il direttivo del Commando Ultrà Curva Sud 1987, che di seguito riportiamo integralmente:

«Era una fine annunciata e puntualmente è arrivata. Perpignano ha portato a termine la sua missione: quella di far fallire il Barletta, anche se siamo sicuri che questo suo intento aveva un mandante. Nelle giornate più tristi degli ultimi quindici anni, però, non è tempo per piangere. Bisogna rialzarsi! Per farlo, noi come Cucs, saremo sempre lì, sulle gradinate a gridare la nostra passione, il nostro amore. Siamo sicuri che lo faranno anche quelli del G.E. che con noi hanno vissuto questa triste esperienza.Nel corso di questi mesi abbiamo provato ad avvisare la città e le istituzioni anche tramite un esposto con 500 firme, siamo scesi in piazza cercando di sensibilizzare chi di dovere a mettere fine al vecchio e cercare subito le basi per il nuovo ma son seguite solo parole le solite promesse a cui non hanno corrisposto i fatti.

Pensavamo di aver trovato la strada giusta da intraprendere per cercare di salvare la lega pro il tanto famoso fallimento pilotato ma non abbiamo trovato supporto nelle altre componenti, abbiamo subito anche attacchi gratuiti abbiamo messo da parte l'orgoglio e per troppo amore per questa maglia condiviso strade proposte da altri che ritenevano la situazione non drammatica e sostenibile per poi a distanza di qualche mese scoprire che purtroppo è arrivata la verità più amara, e cioè che ci avevamo visto bene e quella era l'unica strada che avrebbe potuto salvarci. In questo momento, però, è giunta l'ora di dire a chi ha viaggiato assieme a Perpignano, guardando lo sfacelo che stava commettendo e assecondandolo in ogni sua mossa di tornare nel ghetto da dove sono venuti: se il Barletta è fallito, la colpa è anche la loro. Se ci sarà una nuova società, noi ci confronteremo con la nuova proprietà, la contesteremo civilmente se le cose non andranno bene, la elogeremo se verranno tempi belli, saremo sempre attenti ad ogni sua mossa,lo faremo come sempre in totale autonomia prendendo le distanze da altre iniziative che in queste settimane sono in atto in città. Ma faremo i tifosi, non entreremo in società, non controlleremo i suoi conti, non piazzeremo nostri ragazzi al suo interno. Noi saremo sempre nella nostra casa, quella di sempre (sperando che ci venga ridata la nostra tanto amata Curva Sud): i gradoni dello stadio e da lì grideremo la nostra passione. Forza ragazzi, dopo la tempesta torna sempre il sereno. Forza Barletta!»
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Comunicato Stampa
Altri contenuti a tema
Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Il torneo in memoria del giovane calciatore barlettano vinto dalla società biancorossa
Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua I biancorossi superano l’ostico San Marzano nel primo incontro del girone della fase nazionale di Coppa Italia
Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Marangi, Nannola e Cafagna trascinano i biancorossi contro un combattivo Canosa
1 Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. È ora che chi sbaglia paghi: distinguiamo il tifo sano dall’idiozia
Barletta:  altro giro, altro poker Barletta: altro giro, altro poker I biancorossi schiantano quasi di inerzia anche il Borgorosso Molfetta
Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali La decisione del comitato pugliese della Lega Nazionale Dilettanti
In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo la terza edizione del concorso calcistico in ricordo del giovane calciatore barlettano, scomparso all’età di 15 anni
Irene Divittorio approda in Nazionale Irene Divittorio approda in Nazionale La giovane calciatrice barlettana continua a stupire: arriva anche la convocazione in nazionale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.