Barletta-Brindisi. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Barletta-Brindisi. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Barletta 1922, aspettando il primo squillo

Sfumato il sogno Ragno, per la panchina è in atto un vero e proprio casting

Chissà quando arriverà il primo squillo. I più attempati lo ricorderanno, tra la fine degli anni 90 e l'inizio dei 2000 lo squillo era il segnale della volontà di farsi sentire e riempiva il cuore degli innamorati. Non c'erano social e si attendeva questo momento con ansia, la stessa con la quale i tifosi del Barletta stanno aspettando di conoscere i nuovi volti della propria squadra del cuore dopo gli addii di quasi tutti i protagonisti di questi anni, fatta eccezione per il presidente Mario Dimiccoli, l'uomo solo al comando.

IL TOTO ALLENATORE

Vito Di Bari, ce l'ho; Valeriano Loseto, ce l'ho; Giuseppe Laterza: ce l'ho; Salvatore Ciullo: ce l'ho; Nicola Ragno: l'ho sognato ma mi manca, ha rinnovato a Nardò. È passata appena una settimana dall'addio di Francesco Farina (in direzione Manfredonia, ma occhio alla Palmese) e sulla panchina del Barletta si sono accomodati in maniera più o meno sicura almeno 5 allenatori. Chi la spunterà? Il profilo giovane (Vito Di Bari), quello più esperto (Salvatore Ciullo), quello più di "categoria" (Valeriano Loseto) o quello a sorpresa (Peppe Laterza)? Ad ora non è dato sapersi ed è anche difficile avventurarsi in pronostici vista la difficoltà nel reperire notizie. Una certezza però, l'abbiamo: l'allenatore del Barletta non sarà Nicola Ragno. Il tecnico molfettese era la primissima scelta del presidente Dimiccoli con il quale giovedì scorso aveva avuto un colloquio definito "positivo". Evidentemente non è bastato, nel pomeriggio di ieri è arrivato l'annuncio della riconferma del tecnico a Nardò e per il Barletta la ricerca continua.

UOMO SOLO AL COMANDO

Panchina vacante? Non solo. Al momento, nell'organico dell'Asd Barletta c'è solo una casella piena, quella del presidente. Mario Dimiccoli è un uomo solo al comando, una situazione che al 18 giugno comincia indubbiamente ad essere particolare per chi a più riprese ha dichiarato di voler riportare il Barletta in serie C. In settimana si erano fatti i nomi di Umberto Quistelli come direttore sportivo e di Beppe Camicia come direttore generale. Ipotesi più o meno fondate, figlie di chiacchierate espolrative, ma al momento poco concrete tanto che, ad esempio, Camicia potrebbe essere tra i protagonisti della rinascita del calcio a Trani. La situazione, in questa prima calda domenica estiva, resta dunque piena di interrogativi ai quali rispondere magari in una conferenza stampa. Non ci resta a questo punto che attendere il tanto sospirato squillo, come quelli che a fine anni '90 ci facevano battere forte il cuore.
  • Barletta 1922 srl
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Tra voci nel silenzio e certezze fin ora presunte, il tifoso biancorosso è in balia delle onde
Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Tra mutismo “portobelliano”, dubbi sul futuro e tifosi che mollano, ecco le avversarie della prossima stagione
1 Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Ad una settimana dalla discesa in eccellenza, undici interrogativi per Mario Dimiccoli
8 Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello L'advisor della trattativa Federico Marsella: «Diniego non motivato»
Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza La caduta in Eccellenza pone fine all’era dei proclami inutili. Chi vuole rifondare il Barletta dovrà farlo guardando in faccia i tifosi e non solo
5 Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Parla l'imprenditore campano
Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Rileverebbe il 100% delle quote
1 Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Le parole del tecnico alla vigilia della sfida in Campania
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.