n
n
La città

"Un filo di solidarietà" collega Barletta all'Ucraina con l'arte di Borgiac

Nuova creazione sul lungomare di Ponente

Gli occhi tristi di un bimbo che viene trascinato via dalla sua terra, vittima inconsapevole di un conflitto che porta sangue e disperazione. Il maestro d'arte barlettano Giacomo Borgiac propone una nuova creazione artistica: il luogo prescelto è il lungomare di Ponente, l'argomento è la guerra in Ucraina.

Un palloncino a forma di cuore, colorato di rosso come il sangue che bagna il carretto dove trova rifugio un bambino, con i colori della bandiera ucraina. Un monito contro la guerra e un "promemoria" - come quello di Gianni Rodari - per rammentare a tutti che la guerra uccide i sogni delle anime più pure.

Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.
Ci sono cose da far di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare,
orecchie per sentire.
Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra.

  • Guerra
  • street art
Altri contenuti a tema
Guerra in Ucraina: partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Guerra in Ucraina: partito dalla Puglia il primo team sanitario di valutazione Il loro compito è quello di stabilire le priorità d’imbarco di pazienti
A Barletta la manifestazione Pro-Ucraina, presso la Chiesa di Sant’Antonio A Barletta la manifestazione Pro-Ucraina, presso la Chiesa di Sant’Antonio Continua la raccolta di alimentari a Barletta, Molfetta, Terlizzi
Street art per valorizzare l'ex distilleria di Barletta Street art per valorizzare l'ex distilleria di Barletta Il progetto di Eclettica con l'artista barlettano Rizek
Anpi Barletta e Bat: un tavolo di confronto sulla guerra Anpi Barletta e Bat: un tavolo di confronto sulla guerra «Perché è una guerra “complessa” quella attuale» dice il professor Villani e Pappalardo, vicepresidente dell’Anpi nazionale
Lo street artist barlettano Rizek colpisce ancora a Bari Lo street artist barlettano Rizek colpisce ancora a Bari Nella città vecchia spunta una Madonna ispirata alla Pietà di Michelangelo
In Puglia, borse di studio per studenti ucraini In Puglia, borse di studio per studenti ucraini «Si tratta di un intervento straordinario che prova a restituire ai tantissimi giovani una speranza di futuro»
Partito da Barletta un nuovo carico di beni di prima necessità per l'Ucraina Partito da Barletta un nuovo carico di beni di prima necessità per l'Ucraina Riprende dunque la raccolta organizzata dall'Ambulatorio popolare di Barletta
Polina Sasko, la pianista ucraina che vinse al Teatro Curci, racconta la guerra Polina Sasko, la pianista ucraina che vinse al Teatro Curci, racconta la guerra Oggi gran parte del ricavato dei suoi concerti lo devolve in beneficienza al popolo ucraino
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.