Trabucco ricostruito
Trabucco ricostruito
La città

Trabucco, tra un mese l’antica macchina da pesca sarà restituita alla città

L’opera restituirà alla città della Disfida la sua identità marinara

Imponente e maestoso nelle sue dimensioni, quanto primitivo ed essenziale nella sua architettura, rigorosamente lignea. Il trabucco, gioiello incustodito dalla natura e da un perdurante disinteresse dell'uomo, resta il simbolo di una forte identità marinara per Barletta. Una cultura, quella del mare, che si snoda attraverso i ricordi di quanti sul braccio di Levante si recavano per portare con sé il pesce appena pescato e che rivive nel mito che le generazioni più giovani hanno dell'antica macchina da pesca.

Proseguono i lavori di recupero del trabucco che presto restituiranno alla collettività barlettana la propria identità marinara. Manca circa un mese all'ultimazione dell'opera, condotta dall'architetto Francesco Giordano, che sarà quindi consegnata presumibilmente in pieno periodo natalizio. Un progetto che intende restituire il trabucco nella versione più fedele all'originale, seppur si stia adoperando il legno di abete e non di pino d'Aleppo, materiale che, invece, caratterizzava le antiche costruzioni della costa.

In passato, la città della Disfida vantava ben cinque trabucchi, di cui tre a Levante e due a Ponente, ma il tempo li avrebbe corrosi, fino a renderli relitti del mare. Così, a ricordarci delle nostre radici marinare, ne sarebbe rimasto solo uno, colpito negli anni passati da un incendio doloso.

È proprio per non disperdere totalmente i tasselli di questa storia, identificativa di un'intera comunità, che il progetto, finanziato con una somma di 75 mila euro, prevede anche la realizzazione di un "Museo del Mare". L'allestimento fotografico e multimediale, dedicato al trabucco, troverà sede proprio nella casetta lignea originariamente utilizzata dai pescatori come deposito per i propri attrezzi.
Trabucco di Barletta, il cantiere operativoTrabucco di Barletta, il cantiere operativo
  • Trabucco
Altri contenuti a tema
Trabucco di Barletta, denunciato furto e atti vandalici nel cantiere Trabucco di Barletta, denunciato furto e atti vandalici nel cantiere La ditta appaltatrice ha constatato diversi danneggiamenti e la mancanza del materiale in legno
Recupero del Trabucco di Barletta, Mennea: «Finalmente la consegna alla città marinara» Recupero del Trabucco di Barletta, Mennea: «Finalmente la consegna alla città marinara» «Occorre individuare un modello di gestione al fine di preservare la struttura ed evitare nuovi atti vandalici»
1 Recupero del Trabucco sul braccio di Levante, oggi consegnati i lavori Recupero del Trabucco sul braccio di Levante, oggi consegnati i lavori Architetto Giordano: «Il trabucco sarà ricostruito in maniera fedele all’originale con tecniche di carpenteria tradizionale»
Trabucco di Barletta, al via la sua ricostruzione Trabucco di Barletta, al via la sua ricostruzione Mercoledì 25 settembre la consegna dei lavori sul braccio di Levante
18 Trabucco di Barletta, 100mila euro dalla Regione per la ricostruzione Trabucco di Barletta, 100mila euro dalla Regione per la ricostruzione Ruggiero Mennea: «Grazie alla Regione Puglia nascerà anche un museo didattico»
1 Arriva l'agibilità temporanea per la pista d'atletica al "Puttilli" Arriva l'agibilità temporanea per la pista d'atletica al "Puttilli" Ultime delibere di giunta: presto anche la valorizzazione del trabucco di Barletta
1 Bilancio regionale, buone notizie per i trabucchi e i borghi di Puglia Bilancio regionale, buone notizie per i trabucchi e i borghi di Puglia Mennea: «Speranza per il trabucco di Barletta, completamente abbandonato e vandalizzato»
Il trabucco di Barletta diventerà un museo didattico Il trabucco di Barletta diventerà un museo didattico Ultime decisioni in giunta: trasporto urbano gratuito per gli invalidi civili
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.