Cronaca

Stop alle American Express con tassi usurai, denunciati nella Bat

L’indagine della Procura di Trani blocca le revolving card per i nuovi clienti

Divieto di circolazione in Italia per la nuove carte di credito distribuite dall'American Express Service Europe. Questa è la decisione della Banca d'Italia, che ha ritenuto necessario lo stop a seguito dei controlli effettuati dalla Procura di Trani, che aveva dato avvio ad una indagine. Bankitalia ha lamentato irregolarità e carenze rispetto alla normativa di contrasto al riciclaggio e contro l'usura.

Al centro della vicenda si colloca la Provincia di Barletta-Andria-Trani, luogo d'azione dei denunciati. Secondo le Fiamme Gialle «i presunti abusi ai danni dei consumatori avvenivano con la pretesa di tassi di interesse degni di usurai. Le pretese delle somme, in alcuni casi accertati e tutti denunciati nelle province di Bari e della Bat, erano pari al triplo, quadruplo e finanche quintuplo rispetto alle rate stesse».

La sospensione scatterà dal 12 aprile ma riguarderà soltanto l'espansione di carte verso nuovi clienti: difatti il provvedimento della vigilanza di Bankitalia non tocca l'operatività delle carte attualmente circolanti.

Già nel settembre dello scorso anno a Bari il comando provinciale della Guardia di Finanza aveva annunciato che erano indagati dalla Procura di Trani due rappresentanti legali della sede italiana di American Express con l'accusa di truffa e usura aggravata in relazione ai tassi di interesse applicati alle carte di credito del tipo Revolving "Gold Credit".

Le "revolving card" sono carte di credito che, normalmente emesse da banche e istituti di credito, consentono di rateizzare il pagamento della merce acquistata. La rateizzazione comporta un costo aggiuntivo per l'acquirente dovuto per la corresponsione degli interessi. Ed è proprio in questo ambito che sono stati riscontrate le maggiori irregolarità: i tassi sotto accusa venivano applicati senza limitazioni sugli interessi di mora quando il titolare della carta non pagava la rata nei tempi prestabiliti.

Così risponde dagli USA la società di credito: «American Express Italia ha già iniziato ad esaminare i contenuti del rapporto e sta cooperando pienamente con la Banca d'Italia con l'obiettivo di risolvere le questioni aperte».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Disagio per i cittadini
  • Soldi
  • Usura
Altri contenuti a tema
Servoscala sottovia Imbriani, «ancora inutilizzabile» Servoscala sottovia Imbriani, «ancora inutilizzabile» La segnalazione di un disabile, che lancia un appello: «Perché non mettere delle telecamere funzionanti affinché questi individui vengano segnalati e far pagare loro le spese per i danni commessi?»
15 Barletta capoluogo unico di provincia, «Noi non ci ritiriamo» Barletta capoluogo unico di provincia, «Noi non ci ritiriamo» Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso per la "Provincia di Barletta". Interviene la Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
Il presidente della Bat Bernardo Lodispoto saluta il questore uscente Roberto Pellicone Il presidente della Bat Bernardo Lodispoto saluta il questore uscente Roberto Pellicone «Lascia un segno tangibile nella nostra comunità»
Cozzoli: «Ringrazio Lodispoto ma rinuncio per rispetto dei consiglieri» Cozzoli: «Ringrazio Lodispoto ma rinuncio per rispetto dei consiglieri» Rimessa la delega a Patrimonio e Bilancio
Marchio Rossi e Di Noia nominati vicepresidenti della Bat Marchio Rossi e Di Noia nominati vicepresidenti della Bat La comunicazione del presidente Lodispoto
Lodispoto: «Grazie per la fiducia, proseguiamo sulla strada intrapresa» Lodispoto: «Grazie per la fiducia, proseguiamo sulla strada intrapresa» La nota del rieletto presidente della provincia Bat
Rielezione Lodispoto, Marchio Rossi: “Grazie ai sindaci e ai consiglieri del centrosinistra che, unito, vince” Rielezione Lodispoto, Marchio Rossi: “Grazie ai sindaci e ai consiglieri del centrosinistra che, unito, vince” La nota del segretario provinciale dem
Rielezione Lodispoto, CON Bat: «Segnale di unità e coesione» Rielezione Lodispoto, CON Bat: «Segnale di unità e coesione» La nota del commento provinciale della civica di riferimento del presidente Emiliano
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.