Comune di Barletta
Comune di Barletta
La città

Soppressione passaggi a livello, Cannito: «L'attraversamento pedonale si farà»

Questa mattina il sindaco Cannito ha incontrato i cittadini che vivono a ridosso del cantiere

"Il nostro obiettivo è di restituire la mobilità pedonale ai residenti in via Callano e questo sarà possibile". Lo ha detto il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, incontrando i cittadini che vivono a ridosso del cantiere nel quale si lavora per la soppressione dei passaggi a livello di via Andria e via Vittorio Veneto e per la realizzazione di sottovia, i quali chiedono che sia previsto e realizzato un attraversamento pedonale della tratta ferroviaria nord barese, di proprietà della regione Puglia e gestita da Ferrotramviaria. Cannito li ha convocati dopo avere incontrato ieri l'assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Giovanni Giannini e il direttore di Ferrotramviaria Massimo Nitti.

A breve l'attraversamento pedonale, fra via Andria e via Fillannino o via Romagnosi, potrà essere realizzato perché, a giorni, il passaggio dei treni lungo la tratta Andria – Barletta, per lavori di Ferrotramviaria, sarà sospeso e ciò farà venire meno il motivo ostativo alla realizzazione del passaggio pedonale, ossia la sicurezza e incolumità delle persone. "Sarà nella conferenza di servizi convocata a Bari per il prossimo 23 settembre che tutto questo verrà approfondito – ha spiegato il primo cittadino – e tutti i soggetti coinvolti, regione Puglia, RFi che è stazione appaltante, Ferrotramviaria e la ditta che esegue i lavori, oltre al comune di Barletta, si confronteranno per trovare la soluzione tecnica migliore". Il sindaco ha evidenziato anche come l'interruzione del traffico ferroviario potrebbe consentire un metodo di scavo, a cielo aperto, e non più a spinta con un monolite, che ridurrebbe i tempi di realizzazione dell'opera e anche i costi.

"Noi ci faremo portatori di questa possibilità e suggeriremo tale ipotesi di lavoro – ha concluso Cannito – perché siamo interessati a che i lavori durino il più breve tempo possibile e, con essi, anche i disagi per i residenti della zona". Quella di questa mattina, inoltre, è stata l'occasione proprio per fare il punto sul cantiere. Sono in corso le operazioni per la rimozione delle 23.000 tonnellate di terreno, operazione propedeutica al sopralluogo che, lunedì prossimo, compiranno in loco gli artificieri per escludere che vi siano nell'area dei lavori residuati bellici.
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
Elezioni provinciali, il sindaco di Barletta Cannito candidato presidente Elezioni provinciali, il sindaco di Barletta Cannito candidato presidente Sarà uno dei tre pretendenti alla poltrona, contro Di Feo di Trinitapoli e Lodispoto di Margherita di Savoia
76 anni dopo Barletta ricorda la resistenza civile e militare all’occupazione nazista​ 76 anni dopo Barletta ricorda la resistenza civile e militare all’occupazione nazista​ Cannito: «Questo sacrificio di vite innocenti ci ha regalato la democrazia. Abbiamo il dovere di difenderla giorno»
Donazione midollo osseo, il riconoscimento per un finanziere di Barletta Donazione midollo osseo, il riconoscimento per un finanziere di Barletta Sindaco Cannito: «una condotta da rimarcare e premiare per il suo alto valore esemplare»
"Sindaci ai fornelli", il sindaco di Barletta Cannito cuoco per un giorno "Sindaci ai fornelli", il sindaco di Barletta Cannito cuoco per un giorno Vincono la kermesse i primi cittadini di Parma e Francavilla Fontana
Mini vigili, il saluto del sindaco Cannito a una delegazione di nove alunne Mini vigili, il saluto del sindaco Cannito a una delegazione di nove alunne Il primo cittadino ha sottolineato l'importanza di questo tipo di impegno sul piano civico
1 Risanamento degli scarichi a Ponente, nel 2020 i lavori per la nuova condotta Risanamento degli scarichi a Ponente, nel 2020 i lavori per la nuova condotta Sindaco Cannito: “Opera strategica per Barletta e per il mare”
«Barletta omaggia San Cataldo dopo 21 anni»: il commento del sindaco Cannito «Barletta omaggia San Cataldo dopo 21 anni»: il commento del sindaco Cannito «Occorre restituire dignità alla storia e alla cultura della nostra città per le nuove generazioni»
“Sindaci, ai fornelli": tra gli sfidanti il Primo cittadino di Barletta Cannito “Sindaci, ai fornelli": tra gli sfidanti il Primo cittadino di Barletta Cannito I sindaci, divisi in 6 squadre, dovranno elaborare dei piatti a seconda degli ingredienti messi a disposizione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.