Santonio
Santonio
Religioni

Sant'Antonio da Padova, il Buon Pastore festeggia il suo protettore

Le bancarelle saranno allestite in via Vitrani dove si potranno gustare ottimi panini preparate dalle volontarie della parrocchia

"O dei miracoli inclito santo" sono queste alcune delle parole dell'inno che risuona in questi giorni nella parrocchia del Buon Pastore che si sta preparando alla festa del suo protettore, S. Antonio. Nato a Lisbona e morto a Padova è annoverato nella lista dei santi più venerati al mondo.

A Barletta questa devozione, ereditata dalla Chiesa di S. Antonio, oggi adibita a sala della comunità, ha il suo centro propulsore nella chiesa parrocchiale del Buon Pastore alla zona "Medaglie d'Oro" del quartiere Santa Maria. Il culto è stato alimentato dapprima dai Padri Conventuali (che hanno officiato nella parrocchia del Buon Pastore fino al 1980) e poi dal Clero secolare di Barletta il cui parroco, don Mimmo Minervino e vicario parrocchiale, don Claudio Gorgoglione, sono gli attuali promotori. Dal 31 maggio ogni sera si sono avvicendate diverse parrocchie della città per celebrare l'Eucaristia e accendere la lampada votiva in onore del Santo. Culmine della festa è il triduo che è stato aperto sabato sera con l'aggregazione di sette nuovi sodali alla Arciconfraternita di s. Antonio. Domenica sera poi, i giovanissimi della parrocchia per la delizia del quartiere, hanno realizzato all'aperto il musical "Grease". Lunedì 11 è stata la volta degli animatori dell'Oratorio che hanno iniziato i loro servizio per il Gest estivo. Il triduo si è concluso nella serata di ieri con il ricordo del Transito di Sant'Antonio. Oggi, giorno della festa sono previste celebrazioni eucaristiche alle ore 7.00, 8.00, 9.00, 10.00, 11.00 e alle ore 19.00 la Solenne Celebrazione sul sagrato della parrocchia, alla quale seguirà la solenne processione con il simulacro e la reliquia del santo.

Al rientro della processione, un momento di festa animato dal gruppo musicale "W l'Italia" e dai giovani della parrocchia, allieterà i presenti che potranno passeggiare tra le bancarelle allestite in via Vitrani e gustare un ottimo panino preparato dalle volontarie della parrocchia. La festa di S. Antonio è dunque un profondo e sentito evento di Fede ed anche un momento di aggregazione per tutto il quartiere Medaglie d'Oro da sempre legato alla memoria del santo dei miracoli.
  • Religione
Altri contenuti a tema
25 aprile: festeggiamenti per la Madonna di Canne e S.Ruggero Vescovo 25 aprile: festeggiamenti per la Madonna di Canne e S.Ruggero Vescovo Si terrà la messa dalle ore 11.00 alle ore 12.00 a cui seguirà la processione con le effigi
Le donazioni dell'Arciconfraternita del Santo Legno della Croce di Barletta Le donazioni dell'Arciconfraternita del Santo Legno della Croce di Barletta Le iniziative in vista dell'Immacolata e del Santo Natale
Fra Gianluca Catapano diventerà sacerdote: la celebrazione a Barletta Fra Gianluca Catapano diventerà sacerdote: la celebrazione a Barletta Si terrà domenica con la presenza di Mons.Leonardo D’Ascenzo
Cerimonia per commemorare i defunti nella mattinata del 2 novembre Cerimonia per commemorare i defunti nella mattinata del 2 novembre Il 4 novembre si terrà la giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate
31 A Barletta il battesimo dei Testimoni di Geova avviene in mare A Barletta il battesimo dei Testimoni di Geova avviene in mare La cerimonia della comunità barlettana si è svolta sul lungomare Mennea
Don Ruggero Caputo, presto sarà reso pubblico il decreto di Venerabilità Don Ruggero Caputo, presto sarà reso pubblico il decreto di Venerabilità Il documento è stato ritirato questa mattina dal cardinale Monterisi
Padre Antonio Dibenedetto, è scomparso nel casertano il sacerdote di Barletta Padre Antonio Dibenedetto, è scomparso nel casertano il sacerdote di Barletta Tornava quando possibile nella sua città natale. Immancabile la sua visita alla Parrocchia S. Agostino
Le meraviglie di Santa Lucia, ieri e oggi e il legame tra Barletta e Venezia Le meraviglie di Santa Lucia, ieri e oggi e il legame tra Barletta e Venezia Il contributo del dott. Nicola Palmitessa del centro studi La Cittadella Innova
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.