Lutto
Lutto
Eventi

Sabato un evento commemorativo per “Il Giorno del Ricordo”

Si terrà presso la “Sala delle Riunioni” della chiesa Santa Maria degli Angeli (Ex Cappuccini)

Sabato 12 febbraio 2022, alle ore 19,00 presso la "Sala delle Riunioni" della chiesa Santa Maria degli Angeli (Ex Cappuccini) in viale Marconi n.74, a Barletta, sarà presentato un evento commemorativo per "Il Giorno del Ricordo". L'evento, dedicato alle atrocità commesse alle Foibe dai partigiani titini e della pulizia etnica perpetrata nei confronti degli Istriani, Fiumani, Giuliani e Dalmata, promosso dalla Confederazione delle Associazioni di Barletta (Anmig, Ancr, Anmi, Anc, Anfi, Anb, Fanti del Torino, Unimri, Ingortp).

Al tavolo dei relatori il Senatore Dario Damiani, nipote di un esule giuliano.
Inoltre verranno presentate poesie e musiche a tema scritte da Francesco Paolo Dellaquila e lette dall'autore stesso con la partecipazione di Dolores Rotunno e di Francesco Giannini. Ospite d'onore il vice-prefetto vicario dr. S. Mazzia.

Durante l'evento, ci sarà un collegamento in videoconferenza con l'Onorevole Roberto Menia, primo firmatario della legge 92/2004 per l'istituzione del 10 febbraio di ogni anno de "Il Giorno del Ricordo".
Inoltre, si comunica che dal giorno 10 al giorno 13 febbraio 2022, presso la sede dell'Associazione Anmig in via Capua n.28 a Barletta, sarà ospitata e allestita una mostra fotografica che ricostruisce quel periodo storico del tema commemorativo, con accesso libero: dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

Le suddette associazioni sono sempre attente a promuovere tematiche che si basano essenzialmente sul rispetto della dignità umana. L'evento de "Il Giorno del Ricordo – Le Foibe", ha lo scopo di ribadire un concetto globale e fondamentale: "Per nessuna ragione si potranno giustificare azioni crudeli, terribili e criminali contro esseri umani per ideologie politiche, per appartenenza etnica, per appartenenza a culti religiosi,per odio o per qualsiasi altro motivo."

Per ragioni legati alla pandemia si potrà accedere all'evento solo se in possesso del green-pass rafforzato e mascherina Ffp2.
  • Giorno del Ricordo
Altri contenuti a tema
Quando gli scampati alle foibe giunsero a Barletta Quando gli scampati alle foibe giunsero a Barletta Nel Giorno del Ricordo la ricostruzione storica di Michele Grimaldi, direttore Archivio di Stato
Giorno del Ricordo, Barletta ricorda la tragedia delle foibe Giorno del Ricordo, Barletta ricorda la tragedia delle foibe Cerimonia nella Sala Rossa “Vittorio Palumbieri” del Castello
Giorno del Ricordo: per ricordare le vittime delle foibe, il 10 febbraio presso la Sala Rossa Giorno del Ricordo: per ricordare le vittime delle foibe, il 10 febbraio presso la Sala Rossa Il programma prevede interventi tematici, la lettura di poesie e la proiezione di un documentario su quei tragici eventi
Giorno del Ricordo, Damiani: «Sollevato il velo dell'oblio» Giorno del Ricordo, Damiani: «Sollevato il velo dell'oblio» La nota del senatore barlettano di Forza Italia, Dario Damiani
Giorno del Ricordo, l'incontro in Prefettura con il sopravvissuto Giuseppe Dicuonzo Giorno del Ricordo, l'incontro in Prefettura con il sopravvissuto Giuseppe Dicuonzo Valiante: «Simbolo ed un ambasciatore delle memorie di quel drammatico momento storico»
La storia italiana passa attraverso il “Giorno del Ricordo” La storia italiana passa attraverso il “Giorno del Ricordo” Riflessione a cura di Michele Grimaldi, direttore dell'Archivio di Stato di Bari Barletta e Trani
Il Giorno del Ricordo a Barletta sarà online Il Giorno del Ricordo a Barletta sarà online Domani l'iniziativa "Conoscere per non dimenticare"
Giorno del Ricordo, l’evento a Barletta con l’Associazione Dalmati italiani nel mondo Giorno del Ricordo, l’evento a Barletta con l’Associazione Dalmati italiani nel mondo Il sindaco Cannito: «Le vittime sono vittime e vanno onorate»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.