Televisore rubato all'Ambulatorio popolare
Televisore rubato all'Ambulatorio popolare
Servizi sociali

Rubato il televisore usato dai bambini all'Ambulatorio popolare di Barletta

«A colui che lo ha preso, vorremmo chiedergli di restituircelo e vogliamo aiutarlo, perché lo capiamo»

«Le porte dell'Ambulatorio popolare di Barletta sono aperte, sempre, e cerchiamo di aiutare tutte le persone più povere della comunità senza alcuna distinzione. Ieri, mentre i volontari erano impegnati nel corso della consueta distribuzione del mercoledì, qualcuno ha rubato il nostro televisore insieme ad un trapano che utilizziamo per della piccola manutenzione». Lo comunica Cosimo D. Matteucci sulla pagina Facebook dell'ambulatorio popolare.

«Era un grande televisore da 40", vecchio ma buono. Era grande per esser visibile a tutti nel corso dei nostri cineforum, anche da coloro seduti nelle ultime file. Avevamo anche in programma di avviare delle attività didattiche con i bambini del doposcuola con la visione di alcune videocassette che ci avevano donato: ricorderete certamente "Siamo fatti cosi", la serie televisiva educativa a disegni animati dedicata al funzionamento del corpo umano. Il nostro televisore sarebbe stato usato anche per tutta una serie di altre attività dell'Università popolare che a breve avvieremo. Adesso, non lo abbiamo più.

Vorremo chiedere tante cose a colui che lo ha preso, vorremmo chiedergli di restituircelo e che avremmo potuto aiutarlo in tante altre maniere. Vorremmo dirgli che vogliamo aiutarlo ancora più di prima, perchè lo capiamo, lo comprendiamo, perché la povertà è tanta, è assai, ed è per questo che le porte dell'ambulatorio resteranno aperte, come lo erano prima e come lo saranno sempre.

E adesso ci appelliamo a voi, perché quelle attività che avevamo in programma vorremmo comunque realizzarle, per cui, chiunque avesse un televisore simile, e volesse donarcelo, sappia che noi lo accetteremo con tantissima gioia e gratitudine.
  • Ambulatorio popolare
Altri contenuti a tema
A Barletta il primo "matrimonio popolare" d'Italia A Barletta il primo "matrimonio popolare" d'Italia Per la festa tutto offerto grazie alla solidarietà di aziende, amici e sconosciuti
Ambulatorio popolare di Barletta, raddoppiano le giornate di distribuzione Ambulatorio popolare di Barletta, raddoppiano le giornate di distribuzione Disponibili generi alimentari, materiale sanitario inerte, abiti e lenzuola
Diritti Umani, i volontari dell'Ambulatorio Popolare scendono in piazza Diritti Umani, i volontari dell'Ambulatorio Popolare scendono in piazza Un approfondimento sulla figura del minore straniero non accompagnato
Una festa per l'Ambulatorio popolare di Barletta, oggi la firma dell'atto costitutivo Una festa per l'Ambulatorio popolare di Barletta, oggi la firma dell'atto costitutivo Durante l'evento, i bambini del doposcuola riceveranno un soggiorno gratuito di tre giorni
Pet therapy e cinofobia, un incontro all'Ambulatorio popolare di Barletta Pet therapy e cinofobia, un incontro all'Ambulatorio popolare di Barletta Sarà presente un educatore cinofilo e un'operatrice esperta di pet therapy
1 Aperte le iscrizioni per l’Università popolare di Barletta Aperte le iscrizioni per l’Università popolare di Barletta L'Ambulatorio cerca professori e professionisti anche in pensione disposti a insegnare gratuitamente
1 Pane, frutta e dolci: appello per donarli ai poveri di Barletta Pane, frutta e dolci: appello per donarli ai poveri di Barletta L'iniziativa dell'Ambulatorio popolare: ecco come aderire
Si cercano volontari in bicicletta per una raccolta alimentare a Barletta Si cercano volontari in bicicletta per una raccolta alimentare a Barletta L'iniziativa pensata dall'Ambulatorio popolare di Barletta
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.