furti automobile
furti automobile
Cronaca

Riciclaggio di auto rubate, Barletta sotto il mirino dei furti

L’operazione ha interrotto l’illecita attività di un’organizzazione dedita ai furti e al riciclaggio di auto nel territorio

Elezioni Regionali 2020
Lavoravano indisturbati, intenti a sezionare un suv sportivo, all'interno di una cava, ben protetti dalla presenza del proprietario e dalla guardiania che ne controllava l'ingresso. Era l'ora di pranzo e mai si sarebbero aspettati l'irruzione, improvvisa dei Carabinieri di Andria che, cogliendoli in flagranza di reato, riuscivano a bloccare e trarre in arresto D.S., pregiudicato 64enne, e D.G., 43 enne, entrambi del luogo.

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Andria e della locale Stazione, avuto accesso nella cava, ben presto, si sono resi conto, fra il fuggi fuggi generale, che erano entrati in una vera e propria base adibita al sezionamento di auto oggetto di furto, i cui "pezzi" erano destinati alla successiva commercializzazione illegale. Al momento della cattura, i due, assieme ad altri complici, datisi alla fuga, erano indaffarati a "cannibalizzare" gli interni dell'abitacolo di una suv sportiva alla quale avevano già tolto gli sportelli che erano stati caricati su un furgone, anch'esso oggetto di furto. Inutile il tentativo di fuga, almeno per entrambi. Portati in Caserma, i topi d'auto venivano tratti in arresto con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e alla ricettazione in concorso e posti in regime degli arresti domiciliari, a disposizione della Procura di Trani (BT).

Nel corso dell'operazione, venivano rinvenuti i resti di un'altra autovettura sportiva, già cannibalizzata, tre furgoni, un autoarticolato con a bordo una gru, tutti oggetto di furti avvenuti nei giorni precedenti, rispettivamente ad Altamura (BA), Gravina di Puglia (BA), Barletta (BT), Molfetta (BA) e Matera. Sono in corso indagini per l'identificazione dei complici riusciti a dileguarsi. L'operazione, in pieno sviluppo, ha così interrotto, per il momento, l'illecita attività di un'organizzazione dedita ai furti ed al riciclaggio di auto nel territorio.
  • Furto
Altri contenuti a tema
3 Ruba il salvadanaio per la beneficenza in un locale di Barletta Ruba il salvadanaio per la beneficenza in un locale di Barletta Il fatto è avvenuto sotto gli occhi delle telecamere
2 Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Con una bottiglia rotta hanno tentato di opporre resistenza: sono accusati di rapina e resistenza a pubblico ufficiale
In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta Fermato un 33enne senegalese: il mezzo, rubato a dicembre, è stato restituito al proprietario
Olivi di Bari e Bat depredati, il Coronavirus non ferma i predoni delle campagne Olivi di Bari e Bat depredati, il Coronavirus non ferma i predoni delle campagne Stessa sorte subiscono mandorle, uva da tavola e uva da vino
Ruba un cellulare sul treno, interviene la Polizia Ferroviaria di Barletta Ruba un cellulare sul treno, interviene la Polizia Ferroviaria di Barletta Arrestato un senegalese per furto aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale
Ritrovate a Molfetta alcune delle maschere rubate alla compagnia barlettana "I Nuovi Scalzi" Ritrovate a Molfetta alcune delle maschere rubate alla compagnia barlettana "I Nuovi Scalzi" L'annuncio della compagnia teatrale: a rinvenirle una signora e il suo gatto
Rubate le maschere della compagnia teatrale di Barletta "I Nuovi Scalzi" Rubate le maschere della compagnia teatrale di Barletta "I Nuovi Scalzi" Malviventi hanno effettuato il furto mentre gli artisti erano a Molfetta per le prove di uno spettacolo
Ladri in azione in un negozio di telefonia a Barletta Ladri in azione in un negozio di telefonia a Barletta Un bottino di circa 20 mila euro, quello raccolto dai quattro
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.