Riapre il mercato settimanale di Barletta
Riapre il mercato settimanale di Barletta
La città

Riapre il mercato settimanale di Barletta: tutti presenti (o quasi)

La ricollocazione di circa 60 postazioni non è stata condivisa da molti degli operatori coinvolti che questa mattina non hanno aperto

Dopo due sabati di proteste e di conseguente chiusura, i commercianti del mercato settimanale delle merci varie di Barletta sono tornati ad occupare le loro postazioni. A cambiare è la configurazione dell'area mercatale i cui accessi contingentati, garantiranno una capienza massima di 1150 avventori. Assenti questa mattina le operazioni di monitoraggio della temperatura e di igienizzazione della mani, mentre è stato limitato l'accesso a soli 5 varchi, transennando altri possibili ingressi all'area.
Social Video5 minutiRiapre il mercato settimanale di BarlettaCosimo Giuseppe Pastore
«Barletta rappresenta un modello rispetto agli altri mercati – ha detto il sindaco Cosimo Cannitoquindi è necessario ripartire perché la vita deve ritornare come prima». Una soluzione, quella elaborata, che ha consentito che «il primo mercato, tra i più grandi, a ripartire nella Bat sia stato quello di Barletta» ha osservato il vicesindaco Marcello Lanotte.

La parola d'ordine è "distanza di sicurezza". Il nuovo piano elaborato dal Comune di Barletta, in sinergia con le associazioni di categoria, infatti, mira ad assicurare la distanza di un metro tra ogni stallo. Per questo, si è reso necessario ampliare l'area mercatale anche a via Papa Giovanni XXIII dove hanno trovato nuova collocazione le circa 60 postazioni, individuate per sorteggio, sottratte alla loro originaria posizione.

Si svolgerà martedì, tuttavia, una nuova consultazione per ridefinire la soluzione proposta. La decisione, infatti, non è stata condivisa da molti degli operatori coinvolti che questa mattina si sono sottratti alla nuova assegnazione, decidendo di non aprire. «Si tratta di problematiche – confida il sindaco Cannito – che, in ottica di condivisione, pensiamo di poter risolvere».

Il periodo post Covid-19, impone di adattarsi ad una nuova realtà in cui trova spazio compromesso e sacrificio, anche a discapito dei residenti che, dopo anni, hanno visto tornare il mercato in via Papa Giovanni XXIII con conseguente chiusura al traffico e impossibilità di raggiungere in auto le loro abitazioni. «Crediamo che questa sia una situazione transitoria – ha rassicurato il vicesindaco Lanotte – e speriamo che possa terminare a breve».
  • mercato
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1870 contenuti
Altri contenuti a tema
236 casi Covid in più in Puglia 236 casi Covid in più in Puglia Non si registrano decessi, nella Bat sono 23 i nuovi positivi
A Barletta il 69% della popolazione ha ricevuto la prima dose A Barletta il 69% della popolazione ha ricevuto la prima dose Il 52% della popolazione della Bat ha completato la vaccinazione
Aggiornamento sui decessi per Covid Aggiornamento sui decessi per Covid Si aggiunge un altro decesso
Nuovo incremento dei casi Covid in Puglia, sono 213 i nuovi positivi Nuovo incremento dei casi Covid in Puglia, sono 213 i nuovi positivi Dei test positivi totali, 31 sono nella provincia Bat
Vaccini, continua la campagna vaccinale anche nel mese di agosto Vaccini, continua la campagna vaccinale anche nel mese di agosto Gli orari e i giorni dell'hub di Barletta
Covid, i casi positivi nella BAT sono 7 Covid, i casi positivi nella BAT sono 7 In totale sono stati registrati in Puglia 66 casi
Vaccini, nella provincia Bat percentuali di adesioni «confortanti» Vaccini, nella provincia Bat percentuali di adesioni «confortanti» I dati aggiornati della campagna vaccinale
Covid, nella provincia Bat 27 nuovi casi e un decesso Covid, nella provincia Bat 27 nuovi casi e un decesso È l’unica vittima registrata in Puglia oggi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.