Polizia di Stato. <span>Foto Ida Vinella</span>
Polizia di Stato. Foto Ida Vinella
Associazioni

Poliziotti in pensione protestano da tutt'Italia

Oggi la manifestazione a Roma a cui aderiscono anche agenti della Bat

Protestano per una evidente disparità di trattamento rispetto ad altre forze militarizzate. Si tratta dei poliziotti in pensione (Polizia di Stato e Polizia giudiziaria) che assieme a loro colleghi o ex colleghi disabili a causa di incidenti avvenuti sul lavoro, oppure vittime del dovere, scenderanno oggi in Piazza a Roma per reclamare un più equo riconoscimento per le pensioni

A scendere in piazza saranno gli agenti della Polizia di Stato, unitamente ai colleghi della Polizia Penitenziaria, dell'Associazione Onlus "Giovanni Palatucci", dell'Associazione Pari Opportunità Italiana "APOIDEI" e all'Unione Sindacale Pro Pensionati Interforze "USPPI". Prima un ricorso al Tar, poi la denuncia alla Corte Europea di Giustizia di Strasburgo per discriminazione. «Infatti, per l'istituto di previdenza nazionale gli agenti della Polizia di Stato e quelli della Penitenziaria varrebbero meno dei loro colleghi carabinieri» scrivono i referenti. «La Polizia di Stato non è civile come asserito dalla difesa dell'Inps, ma è un Corpo a ordinamento civile, militarmente organizzato a statuto speciale, che ha in dotazione armi da guerra».

«Per l'istituto di previdenza nazionale, gli agenti della polizia di Stato e quelli della penitenziaria varrebbero meno dei loro colleghi carabinieri » si legge nella nota diffusa dall'Associazione nazionale pensionati "Roberto Antiochia", nella quale si spiega che «ai poliziotti viene applicata un'aliquota pensionistica del 2,33 per cento contro quella del 2,44 delle altre forze dell'ordine: migliaia di euro in meno per pensionati considerati di serie B».

Contro questa «discriminazione inammissibile» anche agenti di Polizia in pensione provenienti dalla Bat parteciperanno oggi alla protesta organizzata a Roma a livello nazionale.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Arrestato un barlettano di 27 anni: la donna è stata spinta per terra per rubarle la borsa
1 "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano Aveva tentato la rapina all'ufficio postale impugnando un cacciavite
Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Emesse in totale sul territorio provinciale 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.