Servizio di Salvataggio collettivo
Servizio di Salvataggio collettivo
La città

Per la prima volta attivo sulle spiagge di Barletta il Servizio di Salvataggio collettivo

Hanno aderito sei stabilimenti balneati barlettani

La città di Barletta, per la prima volta nella sua storia di località balneare, dispone di un Servizio di Salvataggio collettivo che si occuperà di vigilare sulla sicurezza dei bagnanti e presidiare la linea di costa di sei stabilimenti balneari (Ginevra, Bella Venezia, Pascià, Malibu, Paradise, Bagni Peppino) e delle aree destinate alla libera balneazione intercluse.

Tale servizio, tenacemente voluto dal responsabile territoriale di Assobalneari Confindustria Fedele Boccassini e totalmente finanziato dagli stabilimenti balneari aderenti all'associazione Balneari Barletta, interessa sei stabilimenti balneari per complessivi 466 ml. di fronte mare, 235 ml. di spiagge libere, avrà 12 addetti al salvamento e sarà attivo fino al 5 settembre. Il servizio sarà effettuato a cura della Lifeguards srls di Pescara, azienda leader nel settore e punto di riferimento di operatori balneari e comuni costieri di tutta la penisola. Prezioso e determinante è stato l'ausilio della Guardia costiera di Barletta nelle persone del Comandante C.F. (CP) Roberto Larocca e del C.C. (CP) Daniele Curci alla stesura definitiva del Piano e alla successiva approvazione.

L'auspicio è che il Piano Collettivo di Salvataggio possa, a partire dalla prossima stagione balneare, essere esteso a tutti gli stabilimenti balneari e a tutte la spiagge libere della città, in modo da poter offrire sicurezza e sorveglianza ai fruitori delle spiagge di Barletta migliorando i servizi da poter offrire ai turisti che decideranno di visitarla
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Guardie giurate senza contratto, sit in davanti alla Prefettura di Barletta Guardie giurate senza contratto, sit in davanti alla Prefettura di Barletta La problematica coinvolge i lavoratori della vigilanza privata e gli addetti alla sicurezza
Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Presso la Questura di Andria si sta concludendo il corso d'istruzione dell'arma ad impulsi elettrici
Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Si espande il progetto sul territorio grazie a queste due importanti acquisizioni
Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Interviene il consigliere regionale Caracciolo
Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro: l’evento presso la Sala Rossa del Castello Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro: l’evento presso la Sala Rossa del Castello Si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori della 4^ edizione del concorso “La tua idea di sicurezza”
L'appello dei commercianti di Barletta: «Pericoli e poca sicurezza incombono sul nostro lavoro» L'appello dei commercianti di Barletta: «Pericoli e poca sicurezza incombono sul nostro lavoro» L'associazione "Le Strade dello Shopping" interviene dopo la morte di Giuseppe Tupputi
1 «Questo è un territorio in pericolo, in fortissimo pericolo» «Questo è un territorio in pericolo, in fortissimo pericolo» Montaruli (Unibat): «La sicurezza di cittadini ed imprese non è solo un problema di “pubblica sicurezza”»
Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa «Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.