Lavori al Polivalente
Lavori al Polivalente
Politica

Opportunità PNRR per le scuole di Barletta

Gli interrogativi di Grazia Desario, presidente provinciale Bat di Italia In comune

«È ormai prossima la scadenza del bando del PNRR sulla scuola. La data ultima per la presentazione di candidature per i bandi asili nido e scuole dell'infanzia per potenziare l'offerta nella fascia di età di 0-6 anni, è il 8 Febbraio. Questa è una grande opportunità per il Comune di Barletta nel garantire un maggiore accesso agli asili nido e alle scuole dell'infanzia affrontando il tema di denatalità e dare più sostegno concreto all'occupazione femminile. Attualmente, la nostra città conta un solo asilo nido comunale che inevitabilmente non riesce a soddisfare le esigenze di tutte quelle famiglie in cui lavorano entrambe i genitori e che, di conseguenza, sono costretti a rivolgersi a strutture private (a pagamento). Si parla di Sistema integrato Zerosei, già approvato dalla Giunta Regionale nell' Agosto del 2021 e collaudato con successo in altre zone d' Italia, in particolare al Nord. Per il settore istruzione sono stati investiti 5,2 miliardi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, di cui 3 miliardi di euro per il Piano per gli asili nido e le Scuole dell'infanzia e con una percentuale più alta al Mezzogiorno per il recupero dei divari tra Nord e Sud».

«È l'ora del riscatto, perchè poi non ci sarà più concesso lamentarci dopo questa grande occasione, afferma Grazia Desario Presidente Provinciale Bat di Italia In comune.

«Mi dispiace constatare che il comune di Barletta abbia presentato solo due candidature, tra cui il noto progetto della scuola dell'infanzia in via Tatò non reso esecutivo per la perdita del finanziamento, e la costruzione di una nuova scuola dell'infanzia nella zona 167 ignorando completamente Sistema Integrato Zerosei.

Candidature che non guardano alla scuola con lungimiranza e che si distaccano dagli obiettivi del bando del PNRR chiamato Futura, la scuola per l'Italia del domani le cui risorse sono indirizzate per la costruzione di una scuola nuova, inclusiva , innovativa, accogliente e sostenibile.

Italia in comune chiede al Commissario Prefettizio, dott. Alecci, che vengano avviate quanto prima le procedure che possano permettere al Comune di Barletta di partecipare al bando con il Sistema integrato Zerosei affinché si possano agevolare economicamente le famiglie, si possa garantire a tutti bambini una scuola pubblica e creare occupazione femminile» conclude Desario.
  • Scuola
  • Grazia Desario
Altri contenuti a tema
Campionato di disegno tecnico: venerdì la finalissima a Barletta Campionato di disegno tecnico: venerdì la finalissima a Barletta Ad ospitare l'ultima fase dell'iniziativa sarà l'istituto "Ettore Fieramoca"
Anno scolastico 2024-2025 al via il 16 settembre Anno scolastico 2024-2025 al via il 16 settembre La delibera della giunta regionale
Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Gli studenti del liceo hanno trascorso una giornata di formazione in azienda
Gli alunni dell'istituto "Mennea" di Barletta premiati da Mattarella Gli alunni dell'istituto "Mennea" di Barletta premiati da Mattarella Gli studenti sono arrivati alla fase finale del concorso "I giovani ricordano la Shoah"
A palazzo di città una delegazione studentesca dell’istituto paritario “Suore Salesiane dei Sacri Cuori”. A palazzo di città una delegazione studentesca dell’istituto paritario “Suore Salesiane dei Sacri Cuori”. I ragazzi sono stati ricevuti dal sindaco Cosimo Cannito
Servizio di ristorazione scolastica, aggiornamento ISEE 2024 Servizio di ristorazione scolastica, aggiornamento ISEE 2024 La nota dell'amministrazione comunale
In partenza l'ufficio scolastico provinciale della Bat In partenza l'ufficio scolastico provinciale della Bat La nota della Flc Cgil Puglia
Ultimo appuntamento con Job Orienta Ultimo appuntamento con Job Orienta Domani presso la Sala Rossa del Castello il bilancio dell'iniziativa
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.