Badante
Badante
Scuola e Lavoro

Nuove opportunità di lavoro col Progetto R.O.S.A

La Regione Puglia istituisce l’elenco degli assistenti familiari. Il Progetto è stato presentato presso la Sala Rossa Del Castello di Barletta

Giovedì 11 novembre è stato presentato presso la Sala Rossa del Castello Svevo di Barletta, il progetto R.O.S.A. (Rete per l'Occupazione e i Servizi di Assistenza). Il Progetto prevede la definizione di un profilo di competenze ( assistenti familiari qualificati e certificati) che le famiglie interessate potranno assumere ricevendo un apposito incentivo economico. Inoltre saranno creati appositi elenchi provinciali di assistenti familiari volti a favorire una gestione trasparente del mercato del lavoro nel settore dei servizi domiciliari.

Il progetto prevede l'erogazione di contributi economici alle famiglie per la copertura totale o parziale dei contributi previdenziali, in relazione alla fascia di reddito del nucleo familiare beneficiario.

Ad introdurre il dibattito erano presenti l'Assessore provinciale alle Politiche Sociali e Pari Opportunità Carmelinda Lombardi, Pompeo Camero, Assessore alle Politiche Attive del Lavoro della provincia BT, Cristina Sunna, responsabile del servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità della Regione Puglia, quest'ultima ha presentato l'avviso pubblico per l'erogazione degli incentivi all'assunzione degli assistenti familiari. Il dibattito è stato moderato il dirigente Provinciale alle Politiche sociali e Pari Opportunità Lisa Pietropaolo.

Chi può iscriversi al progetto R.O.S.A.

I requisiti minimi per accedere alle attività del progetto R.O.S.A. per coloro che sono interessati a svolgere lavoro di cura domiciliare, sono:
-Aver compiuto 18 anni.
-Avere il diploma di terza media per gli italiani, o avere assolto l'obbligo scolastico nel Paese di origine per gli stranieri.
-Il possesso di un permesso di soggiorno per svolgere lavoro in Italia (per gli stranieri).
-Non avere a proprio carico condanne penali passate in giudicato per reati sulla moralità professionale.
6 fotoProgetto R.O.S.A.
Progetto R.O.S.A.Progetto R.O.S.A.Progetto R.O.S.A.Progetto R.O.S.A.Progetto R.O.S.A.Progetto R.O.S.A.
Per info:
Numero verde : 800 000 401
Centri territoriali per l'impiego di tutte le province
http://rosa.pugliasociale.regione.puglia.it
servizisociali@regione.puglia.it
  • Lavoro
  • Assistenza
  • Pompeo Camero
Altri contenuti a tema
Stabilizzazione di circa 140 lavoratori della Sanità Service Asl Bat Stabilizzazione di circa 140 lavoratori della Sanità Service Asl Bat L'importante obiettivo è stato possibe grazie alla serietà delle Istituzioni regionali e dell’Asl BT
Cinque negozi di Barletta impegnati per integrare ragazze e ragazzi Down Cinque negozi di Barletta impegnati per integrare ragazze e ragazzi Down Presentato il protocollo tra il comitato “Le strade dello Shopping” e l’Aipd
Sindrome di Down e lavoro, un progetto made in Barletta Sindrome di Down e lavoro, un progetto made in Barletta Domani mattina la presentazione con l’associazione “Le strade dello Shopping”
1 Futuro più sereno per le lavoratrici e i lavoratori della Asl BT Futuro più sereno per le lavoratrici e i lavoratori della Asl BT «Una giornata storica» dichiara il presidente della regione Emiliano
Canne della Battaglia chiusa per protesta dei lavoratori, è agitazione Canne della Battaglia chiusa per protesta dei lavoratori, è agitazione «Come si può tollerare che la fruibilità del sito sia garantita solo per 4 giorni la settimana?»
1 Centro per l'impiego di Barletta, attese di un anno per ritiro documenti Centro per l'impiego di Barletta, attese di un anno per ritiro documenti «A Luglio 2019 mi rilasceranno il documento che consentirebbe ai cittadini disoccupati di formarsi presso le varie strutture»
Secondo Coldiretti Bat cresce l'occupazione e le imprese under 35 Secondo Coldiretti Bat cresce l'occupazione e le imprese under 35 Presidente Muraglia: «Dobbiamo promuovere le produzioni agroalimentari che già riscuotono apprezzamento in Italia e all'estero»
1 DigithON 2018, Barletta arriva in finale con il progetto "Artctory" DigithON 2018, Barletta arriva in finale con il progetto "Artctory" L'obiettivo di Cinzia, Gioacchino e Luigi è valorizzare le piccole botteghe artigiane e i vecchi mestieri che stanno scomparendo
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.