ScartOff
ScartOff
Associazioni

Nuova vita ai rifiuti, ScartOff di Barletta presenta il progetto “Loop”

L'associazione culturale ScartOff parteciperà alle "Giornate Ecologiche 2019"

È stato presentato ieri mattina, presso il Palazzo di città, il progetto "Loop" dell'associazione culturale ScartOff di Barletta, risultato vincitore del bando "B Circular, fight climate change – 2 NOPLANETB". Coinvolgere e stimolare le nuove generazioni e proporre soluzioni di ecodesign in risposta al problema della produzione dei rifiuti sono le linee guida del progetto pilota. ScartoOff è l'unico vincitore in Puglia su 60 candidature provenienti dal Sud, tra i 9 vincitori in tutta Italia.

«Il nostro progetto è il risultato di una ricerca cominciata circa un anno fa, attraverso la quale abbiamo constato una grande attenzione delle aziende locali per il conferimento degli scarti per il riciclo ma non per il riuso – dichiara Michela Rociola, presidente dell'associazione ScartOff. Insieme alle aziende che vorranno entrare a far parte di questa grande rete green, i protagonisti saranno gli alunni del settore Grafica e Design dell'IISS "N. Garrone" di Barletta e per questo dobbiamo ringraziare il dirigente scolastico Antonio Diviccaro. I ragazzi del terzo e quarto superiore andranno a realizzare gadget e merchandising aziendale con sfridi di lavorazione, saranno loro a definire strategie di comunicazione, grazie al supporto del partner Fabbrica 42, al fine di diffondere sul territorio le buone pratiche ambientali. Nessuna risorsa è infinita e i sottoprodotti possono rappresentare una risorsa concreta, puntando così a "fare di più e meglio con meno"».

La presentazione si è svolta alla presenza del sindaco Cosimo Cannito che ha voluto sottolineare come l'associazione culturale ScartOff sia da sempre attenta al tema dell'economia circolare e vicina ai giovani. «Penso che i nostri ragazzi salveranno il mondo, perché peggio di così noi adulti non potevamo fare – prosegue il Primo cittadino. Il nostro unico compito resta accompagnarli per uno sviluppo sostenibile».

«Siamo orgogliosi del risultato ottenuto da ScartOff; si tratta di un ennesimo impulso che arriva dalle associazioni cittadine alle quali l'amministrazione comunale è da sempre grata – dichiara l'assessore alle politiche ambientali Ruggiero Passero. ScartOff rappresenta un esempio di eccellenza e il fatto che si sia aggiudicata un finanziamento cosi importante ne è prova tangibile. L'associazione parteciperà alle "Giornate Ecologiche 2019" nei giorni 10, 17 e 24 novembre. Per l'occasione, la città di Barletta sarà impegnata in numerose attività di informazione e sensibilizzazione sui temi di mobilità sostenibile, tutela degli animali e raccolta differenziata. In concomitanza sarà disposta la pedonalizzazione del centro storico, per cui invitiamo i cittadini ad evitare l'uso dell'auto».
  • Ambiente
  • Cosimo Cannito
  • Ruggiero Passero
Altri contenuti a tema
Scomparsa del dottor Ruggiero Dimiccoli, il cordoglio del sindaco Cannito Scomparsa del dottor Ruggiero Dimiccoli, il cordoglio del sindaco Cannito Domani, 18 gennaio, alle ore 11:00 si svolgeranno i funerali presso la Basilica del Santo sepolcro
1 Capitale italiana della cultura 2021, l'incontro tra Cannito e Bottaro Capitale italiana della cultura 2021, l'incontro tra Cannito e Bottaro Cannito ha riferito di volersi confrontare con la maggioranza e con l’opposizione
1 Barletta e Trani rivali per la capitale italiana della cultura Barletta e Trani rivali per la capitale italiana della cultura Il sindaco Cannito dichiara che non deve chiedere il permesso a nessuno, né a Lodispoto né a Bottaro
1 Potature non autorizzate a Montaltino, estraneo il Comune di Barletta Potature non autorizzate a Montaltino, estraneo il Comune di Barletta Il circolo Legambiente Barletta ha segnalato la vicenda agli uffici. Risponde l'assessore all'ambiente Passero
Azienda in fiamme, sindaco di Barletta: «Tenete le finestre chiuse» Azienda in fiamme, sindaco di Barletta: «Tenete le finestre chiuse» In via prudenziale è il consiglio rivolto ai residenti della zona, quella industriale, ma anche ai margini della stessa
Lapidi abbandonate ad Ariscianne, individuati e denunciati i responsabili Lapidi abbandonate ad Ariscianne, individuati e denunciati i responsabili Prescrizioni anche per azienda di Trani che provocò emissioni moleste ad agosto
Un appello al sindaco Cannito firmato da giovani cittadine di Barletta Un appello al sindaco Cannito firmato da giovani cittadine di Barletta «Il nostro ruolo sociale non può essere trattato con la leggerezza e il sarcasmo che ha caratterizzato la vicenda»
Ex convento di San Domenico, parte integrante della biblioteca di Barletta Ex convento di San Domenico, parte integrante della biblioteca di Barletta I locali ospiteranno la sede dell'Archivio della Resistenza e la sezione di Barletta della Società di Storia Patria per la Puglia
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.