Cellulari elezioni
Cellulari elezioni
Cronaca

Nel seggio elettorale, Facebook vi vede, Dio no!

Fotografa la scheda elettorale, viene fermato dagli agenti. Cadiamo dalle nuvole!

Lunedì, seconda e ultima giornata di votazioni, un evento davvero "inedito" avviene nella nostra integerrima città. Presso la scuola media "Dimiccoli", la tranquillità dell'operazioni di voto è stata scossa da un click sospetto, proveniente dalla cabina elettorale, rimbombando in una delle sezioni. Il click deve essere sembrato peggio di un colpo di arma da fuoco, con volume molto alto, tale da richiamare l'attenzione della presidente della sezione elettorale .

Cosa era? Un click, provocato da un telefonino stretto tra le mani di un uomo dalla apparente età di 60 anni, che ha pensato incautamente di fotografare la propria scheda elettorale. Fingiamo di cadere dalle nuvole.

Istantaneamente, sono stati allertati gli agenti del locale commissariato di Pubblica Sicurezza, che hanno provveduto a porre in stato di fermo l'elettore, novello fotografo, il quale ha dichiarato che la foto era stata scattata per dimostrare agli amici la veridicità di una determinata "preferenza elettorale". Il telefonino e la scheda elettorale sono stati sequestrati.

Resta un dubbio: la foto scattata serviva realmente come "souvenir digitale" da sfoggiare davanti agli amici e magari su facebook, oppure serviva per altri scopi? Davvero strano che, in una città trasparente come Barletta, avvengano questi atti, che di solito avvengono durante le elezioni amministrative.

Chissà, forse l'incauto elettore aveva sbagliato tasto sul telefonino, oppure faceva le "prove generali" per le elezioni amministrative. Nel seggio elettorale, Facebook vi vede, Dio no!
  • Polizia di Stato
  • Elezioni
  • Tommaso Francavilla
Altri contenuti a tema
Reati informatici, conoscere per prevenire e contrastare Reati informatici, conoscere per prevenire e contrastare Questa mattina al Polivalente di Barletta un convegno destinato a forze dell’ordine e studenti
Polizia di Stato Barletta: 49° anniversario dalla scomparsa di Marchisella Polizia di Stato Barletta: 49° anniversario dalla scomparsa di Marchisella Questa mattina la commemorazione nel cimitero comunale
Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Questa mattina in questura ad Andria l’incontro con i giornalisti del territorio
Alfredo Fabbrocini è il nuovo Questore della Bat Alfredo Fabbrocini è il nuovo Questore della Bat Succede al primo Questore Pellicone, tasferito a Siracusa. Fabbrocini sarà ad Andria il 21 febbraio
Il 17 marzo ci saranno le elezioni per il Consiglio Provinciale Bat Il 17 marzo ci saranno le elezioni per il Consiglio Provinciale Bat Gli aventi diritto al voto sono i sindaci ed i consiglieri comunali in carica nei comuni della provincia
Polizia di Stato Bat, un anno di misure di prevenzione Polizia di Stato Bat, un anno di misure di prevenzione I provvedimenti emessi nel corso del 2023 sono circa 250
3 Baby gang e giovani criminali: il modello Caivano arriva a Barletta Baby gang e giovani criminali: il modello Caivano arriva a Barletta Una risposta della Questura alla richiesta di sicurezza dei cittadini. È la prima volta nella Bat
Rapinò negozio di surgelati a Trani, arrestato pregiudicato di Barletta Rapinò negozio di surgelati a Trani, arrestato pregiudicato di Barletta Fondamentale il rinvenimento di un motociclo a poca distanza dall'abitazione
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.