Giuseppe De Nittis
Giuseppe De Nittis
Eventi

“Mia cara piccola moglie": a Barletta la mostra documentaria su De Nittis

La nuova esposizione delle opere restanti a seguito dello scambio tra il Museo “Giovanni Boldini” di Ferrara e la Pinacoteca

È la mostra documentaria dedicata all'artista barlettano curata dall'ArcheoBarletta, in occasione del riallestimento della Pinacoteca, a seguito dello scambio di opere tra il Museo "Giovanni Boldini" di Ferrara e la Pinacoteca "Giuseppe De Nittis".

La nuova esposizione delle opere restanti si articola in nove sezioni tematiche, accompagnate da citazioni tratte da lettere, romanzi, saggi dedicati a De Nittis. La mostra documentaria parte dalla realtà familiare degli ultimi anni di vita dell'artista e arriva alle vicende che hanno portato la vedova De Nittis, Léontine Lucile Grouvelle, a lasciare per testamento i dipinti più cari del marito alla città di Barletta. Sono state ricostruite le fasi che porteranno, poi, alla nascita del Museo dedicato a De Nittis, nonché i problemi sul numero dei quadri che hanno interessato molti studi successivi. La verifica di questi numeri è stata piuttosto complessa: i titoli delle opere sono stati modificati nel tempo rispetto al primo elenco notarile redatto in Francia e al verbale di Giuseppe Gabbiani, incaricato dal Comune a ritirare il legato De Nittis a Parigi nel 1914. Al tal proposito, nelle didascalie di ogni singola opera è stato inserito il titolo originario e quello attuale, con i riferimenti dell'elenco Gabbiani e del registro acquisizioni. È stato chiarito, inoltre, il "mistero" delle due opere donate nel 1909 da Léontine, prima del lascito testamentario. Nel percorso espositivo, ci sono anche sei opere di altri autori, ma facenti parte comunque della donazione.

L'intento, attraverso una rigorosa disamina dei documenti, è quello di offrire una lettura attenta e approfondita della storia della collezione. I temi sono raccontati attraverso materiale documentario e fotografico proveniente dall'Archivio comunale della Pinacoteca De Nittis, dall'Archivio di Stato sezione di Barletta, dalla Biblioteca comunale, dall'Archivio del Comune di Parigi, dalla Bibliothèque Nationale de France e da collezioni private. La mostra "Mia cara piccola moglie… La donazione De Nittis dall'atelier al museo" sarà aperta dal 7 dicembre 2019 al 3 maggio 2020 a Palazzo Della Marra.
  • Giuseppe De Nittis
  • Giardini De Nittis
Altri contenuti a tema
De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita Ecco le iniziative dell’associazionismo culturale
175 anni dalla nascita di De Nittis, le sue origini negli atti dell'epoca 175 anni dalla nascita di De Nittis, le sue origini negli atti dell'epoca Il contributo del Direttore dell'Archivio di Stato di Bari, Barletta e Trani, Michele Grimaldi
De Nittis, ingresso gratuito nella Pinacoteca per il 175° anniversario dalla nascita De Nittis, ingresso gratuito nella Pinacoteca per il 175° anniversario dalla nascita L'accesso a Palazzo della Marra sarà consentito dalle ore 9 alle 19
1 Checco Zalone a Barletta per ammirare le opere di De Nittis Checco Zalone a Barletta per ammirare le opere di De Nittis Cannito: «Fate come Checco, venite anche voi ad ammirare la mostra»
1 Una veste nuova per le opere d’arte di De Nittis Una veste nuova per le opere d’arte di De Nittis Presentato il nuovo allestimento nelle sale di Palazzo della Marra
Nuovo allestimento per la collezione De Nittis a Palazzo Della Marra Nuovo allestimento per la collezione De Nittis a Palazzo Della Marra “Rileggere De Nittis, oggi”, il nuovo allestimento della Pinacoteca. Oggi la presentazione e da domani l’apertura al pubblico
1 A Pasqua spunta un altro murale ispirato a De Nittis tra le strade di Barletta A Pasqua spunta un altro murale ispirato a De Nittis tra le strade di Barletta Borgiac: «I miei auguri per Pasqua: aspettare con pazienza una Prima Vera Uscita nel mondo normale»
De Nittis, 174° anniversario: ecco il suo atto di nascita De Nittis, 174° anniversario: ecco il suo atto di nascita Lo studio del responsabile dell'Archivio di Stato di Barletta, Michele Grimaldi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.