Bimba che mangia
Bimba che mangia
Politica

Mensa scolastica, Italia in Comune: «Deve essere gratuita nelle scuole dell'infanzia»

L'intervento della presidente del circolo provinciale, Grazia Desario

«I genitori che hanno il bisogno, per esigenze lavorative, di lasciare i propri figli a scuola facendogli fare il tempo prolungato, si sono trovati, ad iscrizione avvenuta, la bella sorpresa del cambio di tariffa dei buoni pasto. Invece di pagare tutti indistintamente euro 1,60 a pasto, si pagherà secondo la condizione economica del nucleo familiare tramite il modello Isee». Ad intervenire sul punto è Grazia Desario, presidente provinciale di Italia in Comune.

«Il Comune - prosegue - ha approvato un piano di concreto sostegno per famiglie dei bambini, stanziando la somma di euro 40 per il primo figlio ed euro 20 per ciascun altro (somma, peraltro, non ancora erogata). Noi di Italia in Comune riteniamo che la mensa nelle scuole dell'infanzia debba essere completamente gratuita, trattandosi di scuola pubblica, e che questo gesto di lungimiranza politica, debba servire ad accogliere, nel miglior modo possibile, i bambini nella loro lunga vita scolastica.

Come viene loro offerta la possibilità di cominciare ad istruirsi a costo zero - aggiunge - così debbano usufruire di tutti i servizi in maniera gratuita, cancelleria ed altri oggetti e accedere ai servizi mensa in modo gratuito. I bambini sono il nostro futuro e dobbiamo accoglierli nel miglior modo possibile nella vita sociale e comunitaria che è il nostro sistema scolastico. Riteniamo - conclude - che i bambini a quell'età siano un patrimonio umano che appartenga a tutti noi, alla società e che il nostro Comune se ne debba fare carico».
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
1 «Servono spazi per i giovani», la proposta di un playground a Barletta «Servono spazi per i giovani», la proposta di un playground a Barletta L'iniziativa lanciata da Grazia Desario, Presidente Provinciale Bat di Italia In comune
1 Centro di raccolta a Barletta, Italia in Comune: «L'amministrazione ritiri il provvedimento» Centro di raccolta a Barletta, Italia in Comune: «L'amministrazione ritiri il provvedimento» La nota di Grazia Desario, presidente della sezione provinciale del partito
1 Decreto Salvini, la mozione di "Italia in Comune" approvata a Barletta Decreto Salvini, la mozione di "Italia in Comune" approvata a Barletta A seguire, la rettifica da parte dell'amministrazione comunale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.