Ospedale Dimiccoli
Ospedale Dimiccoli
Servizi sociali

Meno ricoveri per Covid, al Dimiccoli di Barletta riprende l'attività ordinaria

Avviata la procedura, Delle Donne: «Procederemo per gradi»

Trasferimento dei pazienti positivi al Covid da Barletta verso Bisceglie e Canosa, organizzazione di percorsi separati al Pronto Soccorso di Barletta per riattivare le attività di emergenza in sicurezza a far data dal 25 maggio e riattivazione delle attività chirurgiche a Barletta a partire dal 25 maggio.

«Abbiamo recepito le indicazioni della Regione Puglia e in attesa di ulteriori elementi di dettaglio in considerazione della riduzione del numero dei ricoveri legati al Covid abbiamo predisposto la riorganizzazione del servizio di assistenza ospedaliero». Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario della Asl Bt ha firmato oggi una nota con la quale avvia la procedura di ripristino all'ospedale di Barletta delle attività ordinarie.

«Procederemo per gradi - aggiunge Delle Donne - e quindi innanzitutto sulla scorta dei posti letto liberi a Bisceglie che al momento resta Covid hospital, procederemo con il trasferimento dei pazienti positivi che potranno essere anche ospitati a Canosa in caso di necessità riabilitativa. Sarà utilizzato l'ospedale di Barletta solo in caso di indisponibilità di posti letto su Bisceglie e Canosa».

«Anche su attivazione di Pronto Soccorso no-Covid e attività chirurgica procederemo con cautela e a partire dal 25 maggio - continua il Commissario straordinario - è necessario definire percorsi di assoluta sicurezza per i pazienti sui quali i professionisti del settore sono già impegnati. La rete ospedaliera della Asl Bt in questi mesi ha mostrato grande flessibilità e per questo devo ringraziare tutti gli operatori e i cittadini per la comprensione e la pazienza mostrati, abbiamo trasferito servizi e continuato a mantenere attiva anche l'attività chirurgica ma ora, per fortuna, il numero dei ricoveri in continua diminuzione ci consente di procedere con il ripristino graduale e ordinato delle attività ordinarie».

Anche rispetto alla Postazione Medica Avanzata nel prossimi giorni si assisterà a quello che la Marina Militare definisce "ripiegamento degli assetti sanitari campali" mentre resteranno attivi i servizi di supporto per effettuare tamponi e vaccinazioni presso il centro allestito all'interno dell'ospedale Dimiccoli: «Ringrazio sin da ora e ancora tutti gli operatori della Marina Militare che in questi mesi ci hanno sostenuto e aiutato nella gestione di questa emergenza - dice Delle Donne - anche in questa fase di vaccinazione sono stati di forte aiuto, mostrando vicinanza e massima collaborazione. Continueranno a essere al nostro fianco nelle attività di effettuazione tamponi e vaccinazioni».
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
  • Asl Bt
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1875 contenuti
Altri contenuti a tema
Scuola, trasporti e università. L'obbligo di green pass si estende Scuola, trasporti e università. L'obbligo di green pass si estende Il certificato verde sarà necessario solo per i mezzi a lunga percorrenza
Tamponi, nelle farmacie aderenti 8 euro per i minorenni e 15 euro per i maggiorenni Tamponi, nelle farmacie aderenti 8 euro per i minorenni e 15 euro per i maggiorenni L'elenco delle farmacie sarà reso noto dopo la sigla del protocollo di intesa
Green pass, verso l'estensione a scuola e trasporti. Da domani obbligatorio anche a Barletta Green pass, verso l'estensione a scuola e trasporti. Da domani obbligatorio anche a Barletta Il governo discute sull'estensione della certificazione verde
Nella provincia Bat 47 casi di Covid in un giorno Nella provincia Bat 47 casi di Covid in un giorno Sono 243 i nuovi contagi registrati in Puglia
Continuano a migliorare le percentuali dei vaccinati Continuano a migliorare le percentuali dei vaccinati Raggiunge il 93% la percentuale dei 70enni vaccinati
236 casi Covid in più in Puglia 236 casi Covid in più in Puglia Non si registrano decessi, nella Bat sono 23 i nuovi positivi
A Barletta il 69% della popolazione ha ricevuto la prima dose A Barletta il 69% della popolazione ha ricevuto la prima dose Il 52% della popolazione della Bat ha completato la vaccinazione
Aggiornamento sui decessi per Covid Aggiornamento sui decessi per Covid Si aggiunge un altro decesso
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.