Manuela Olivieri e Cosimo Cannito
Manuela Olivieri e Cosimo Cannito
Eventi

"MenneaDay", la parola ai protagonisti. Manuela Olivieri: «Pietro è partito da Barletta senza pista»

Veronica Inglese, Eusebio Haliti, il sindaco Cannito e altri ancora hanno raccontato Pietro Mennea

Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, invitata sul palco dall'organizzazione: «Venire qui era necessario e la vicenda della pista a Bisceglie è un fatto gravissimo e ingiustificabile, ma forse lo dobbiamo intendere come un segno: lui mi diceva sempre, quando guardavamo il video del record del mondo, che lui è partito da Barletta senza pista, quindi forse era giusto che venisse ricordato in questo modo. Pietro era molto legato all'AVIS, diceva che se è arrivato in cima al mondo è grazie all'AVIS e finché ha potuto ha voluto continuare a correre per l'AVIS, perciò anche io sono estremamente grata a questa associazione».
E poi, Manuela Olivieri parla del legame tra suo marito e Ruggiero Mennea: «Pietro sarebbe stato qui, assolutamente! Io sono qui per Ruggiero, per questa bellissima manifestazione, ma soprattutto perché Ruggiero e Pietro stavano sempre insieme. Un esempio è dato dagli invitati al nostro matrimonio: Pietro ha voluto pochissime persone e tra queste c'era ovviamente Ruggiero. Lui è stato molto vicino a me, mi aiutata molto, specialmente riguardo la realtà pugliese, che io conosco poco. Pietro e Ruggiero si chiamavano molto spesso, le loro chiacchierate al cellulare sono storiche. Ruggiero è stata una delle prime persone che ho conosciuto, con cui ho avuto la possibilità di condividere ogni cosa. Per me è una gioia essere qui, sono qui per lui e gli faccio un grandissimo in bocca al lupo, per aiutarlo e sostenerlo come se io fossi Pietro: quel poco che riuscirò a fare, lo farò con il cuore».

Ruggiero Mennea, cugino di Pietro Mennea: «L'organizzazione di Veronica ed Eusebio è stata fantastica, non potevano esserci più degni rappresentanti per la guida del MenneaDay. La loro capacità di superare ogni ostacolo ha dimostrato che oggi la manifestazione è stata una grande festa e i bambini mentre corrono ricordano il grande Pietro Mennea».

Cosimo Cannito, sindaco di Barletta, dopo aver ricordato la sua infanzia insieme a Pietro, del quale era quasi coetaneo, parla della manifestazione: «Questa è una festa in tutto e per tutto. Una festa per la città di Barlettana, una festa per lo spot pugliese e soprattutto barlettano, una festa per grandi e piccoli, per ricordare il grande campione che è stato Mennea e per tenere vivo il suo ricordo per tanti anni ancora».
Social Video1 minuto"MenneaDay", la parola ai protagonistiFrancesco Balducci
Veronica Inglese, madrina dell'evento e mezzofondista olimpica italiana. In questo momento se pensiamo all'atletica leggera e a Barletta pensiamo a te. Hai preso in consegna l'eredità di Pietro, come la vivi e come pensi di onorarla?

«L'eredità di Pietro è una parola un po' grossa, io nel mio piccolo cerco di fare il massimo che posso e coronare il sogno di essere stata ad un'Olimpiade è stato per me un grande obiettivo, mi sono sentita orgogliosa, perché provengo dalla città di un grande campione come Pietro Mennea. I miei obiettivi sono sempre più alti, non voglio solo partecipare alle Olimpiadi ma fare sempre qualcosa in più e sicuramente mi sento spronata dall'esempio che ho qui a casa».

Eusebio Haliti, ostacolista e velocista italiano. Ti possiamo definire "barlettano di adozione" perché tu, nato in Albania, ora hai definitivamente preso la "cittadinanza italiana", sei cresciuto nel mito di Pietro Mennea, ma cosa è stato per te Pietro Mennea?

«Quello che è stato per tanti, un grande campione, un grande sportivo, che ha saputo andare oltre a qualsiasi limite, ottenendo un record del mondo e conservandolo per 17 anni ed attualmente ha ancora record all'attivo, quindi è sicuramente un mito da seguire e a cui stare in scia».
  • Pietro Mennea
Altri contenuti a tema
Un francobollo per l'oro olimpico di Pietro Mennea, Damiani: «Sarà emesso a novembre» Un francobollo per l'oro olimpico di Pietro Mennea, Damiani: «Sarà emesso a novembre» Per l'occasione, è in programma anche un evento celebrativo pubblico da svolgersi a Barletta
1 "MenneaDay", Barletta ricorda il campione nel giorno del suo record "MenneaDay", Barletta ricorda il campione nel giorno del suo record Il 12 settembre di 41 anni fa Mennea infranse il record del mondo sui 200 m, realizzando un tempo di 19”72 alle Universiadi di Città del Messico
«Per ricordare Pietro Mennea non basta intitolare il lungomare di Ponente» «Per ricordare Pietro Mennea non basta intitolare il lungomare di Ponente» Nino Vinella: «Tutte le colpe dell'Amministrazione Cannito»
6 “MenneaDay”, oggi Barletta sarà la capitale dell’atletica mondiale “MenneaDay”, oggi Barletta sarà la capitale dell’atletica mondiale Su corso Vittorio Emanuele sarà installata una pista di sei corsie lunga 80 metri
2 A Barletta un murale per Pietro Mennea: Borgiac è pronto A Barletta un murale per Pietro Mennea: Borgiac è pronto Dopo la città di Formia, anche Barletta renderà omaggio alla Freccia del sud. L'invito è a sostenere il progetto
1 Formia omaggia Pietro Mennea con un murale artistico Formia omaggia Pietro Mennea con un murale artistico L'inaugurazione avverrà il 12 settembre, in occasione del Mennea Day
Nella villa comunale di Formia nascerà un murale dedicato a Pietro Mennea Nella villa comunale di Formia nascerà un murale dedicato a Pietro Mennea L'omaggio al campione di Barletta sarà realizzato in questi giorni
Stasera in TV "Pietro Mennea - La Freccia del Sud" su Rai 1 Stasera in TV "Pietro Mennea - La Freccia del Sud" su Rai 1 Inizio alle ore 21.15, film con la regia di Ricky Tognazzi
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.