Manuela Olivieri e Cosimo Cannito
Manuela Olivieri e Cosimo Cannito
Eventi

"MenneaDay", la parola ai protagonisti. Manuela Olivieri: «Pietro è partito da Barletta senza pista»

Veronica Inglese, Eusebio Haliti, il sindaco Cannito e altri ancora hanno raccontato Pietro Mennea

Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, invitata sul palco dall'organizzazione: «Venire qui era necessario e la vicenda della pista a Bisceglie è un fatto gravissimo e ingiustificabile, ma forse lo dobbiamo intendere come un segno: lui mi diceva sempre, quando guardavamo il video del record del mondo, che lui è partito da Barletta senza pista, quindi forse era giusto che venisse ricordato in questo modo. Pietro era molto legato all'AVIS, diceva che se è arrivato in cima al mondo è grazie all'AVIS e finché ha potuto ha voluto continuare a correre per l'AVIS, perciò anche io sono estremamente grata a questa associazione».
E poi, Manuela Olivieri parla del legame tra suo marito e Ruggiero Mennea: «Pietro sarebbe stato qui, assolutamente! Io sono qui per Ruggiero, per questa bellissima manifestazione, ma soprattutto perché Ruggiero e Pietro stavano sempre insieme. Un esempio è dato dagli invitati al nostro matrimonio: Pietro ha voluto pochissime persone e tra queste c'era ovviamente Ruggiero. Lui è stato molto vicino a me, mi aiutata molto, specialmente riguardo la realtà pugliese, che io conosco poco. Pietro e Ruggiero si chiamavano molto spesso, le loro chiacchierate al cellulare sono storiche. Ruggiero è stata una delle prime persone che ho conosciuto, con cui ho avuto la possibilità di condividere ogni cosa. Per me è una gioia essere qui, sono qui per lui e gli faccio un grandissimo in bocca al lupo, per aiutarlo e sostenerlo come se io fossi Pietro: quel poco che riuscirò a fare, lo farò con il cuore».

Ruggiero Mennea, cugino di Pietro Mennea: «L'organizzazione di Veronica ed Eusebio è stata fantastica, non potevano esserci più degni rappresentanti per la guida del MenneaDay. La loro capacità di superare ogni ostacolo ha dimostrato che oggi la manifestazione è stata una grande festa e i bambini mentre corrono ricordano il grande Pietro Mennea».

Cosimo Cannito, sindaco di Barletta, dopo aver ricordato la sua infanzia insieme a Pietro, del quale era quasi coetaneo, parla della manifestazione: «Questa è una festa in tutto e per tutto. Una festa per la città di Barlettana, una festa per lo spot pugliese e soprattutto barlettano, una festa per grandi e piccoli, per ricordare il grande campione che è stato Mennea e per tenere vivo il suo ricordo per tanti anni ancora».
Social Video1 minuto"MenneaDay", la parola ai protagonistiFrancesco Balducci
Veronica Inglese, madrina dell'evento e mezzofondista olimpica italiana. In questo momento se pensiamo all'atletica leggera e a Barletta pensiamo a te. Hai preso in consegna l'eredità di Pietro, come la vivi e come pensi di onorarla?

«L'eredità di Pietro è una parola un po' grossa, io nel mio piccolo cerco di fare il massimo che posso e coronare il sogno di essere stata ad un'Olimpiade è stato per me un grande obiettivo, mi sono sentita orgogliosa, perché provengo dalla città di un grande campione come Pietro Mennea. I miei obiettivi sono sempre più alti, non voglio solo partecipare alle Olimpiadi ma fare sempre qualcosa in più e sicuramente mi sento spronata dall'esempio che ho qui a casa».

Eusebio Haliti, ostacolista e velocista italiano. Ti possiamo definire "barlettano di adozione" perché tu, nato in Albania, ora hai definitivamente preso la "cittadinanza italiana", sei cresciuto nel mito di Pietro Mennea, ma cosa è stato per te Pietro Mennea?

«Quello che è stato per tanti, un grande campione, un grande sportivo, che ha saputo andare oltre a qualsiasi limite, ottenendo un record del mondo e conservandolo per 17 anni ed attualmente ha ancora record all'attivo, quindi è sicuramente un mito da seguire e a cui stare in scia».
  • Pietro Mennea
Altri contenuti a tema
Oggi a Roma il Golden Gala Pietro Mennea Oggi a Roma il Golden Gala Pietro Mennea La diretta sarà disponibile su Rai 3 e Rai Sport
Inaugurato il PalaMennea: il palazzetto che collega Trinitapoli a Barletta Inaugurato il PalaMennea: il palazzetto che collega Trinitapoli a Barletta L'inaugurazione si è tenuta il 13 maggio 2022
5 Francesco Salerno vs. Pietro Mennea: 20 anni dopo Francesco Salerno vs. Pietro Mennea: 20 anni dopo La tribolata campagna elettorale 2002, con due protagonisti tanto osteggiati prima, quanto rimpianti poi
Il busto di Mennea per l'inaugurazione del palazzetto dello sport di Trinitapoli Il busto di Mennea per l'inaugurazione del palazzetto dello sport di Trinitapoli L'opera è stata realizzata da Paolo Alessandro Fanizza
8 La vedova di Pietro Mennea scrive "no" per la lapide commemorativa La vedova di Pietro Mennea scrive "no" per la lapide commemorativa Si legge: «il coniuge di Pietro Paolo Mennea, Avv. Manuela Olivieri, non ha autorizzato l'installazione di tale lapide marmorea»
1 “Dialoghi sull’atletica”:  Barletta ricorda Mosca ’80,  nel nome di Pietro Mennea “Dialoghi sull’atletica”: Barletta ricorda Mosca ’80, nel nome di Pietro Mennea Aneddoti e testimonianze di ospiti d'eccezione sulla figura del velocista barlettano e sul futuro dell’atletica leggera italiana
Dario Damiani: «È sempre una grande emozione ricordare Pietro Mennea» Dario Damiani: «È sempre una grande emozione ricordare Pietro Mennea» Le parole del senatore barlettano dopo l'evento "Dialoghi dell'Atletica"
Venerdì 25 marzo: dialoghi sullo sport e la difesa dei valori al Teatro Curci Venerdì 25 marzo: dialoghi sullo sport e la difesa dei valori al Teatro Curci L'appuntamento è stato organizzato in occasione del 70° anniversario della nascita di Pietro Mennea
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.