Maturità 2020
Maturità 2020
Scuola e Lavoro

Maturità ai tempi del Covid, ecco come sarà per il Liceo Cafiero di Barletta

Il Liceo scientifico "C. Cafiero" è pronto ad ospitare i 300 maturandi che da domani svolgeranno i loro esami

Sarà una maturità inedita quella al via da domani. I corridoi delle scuole superiori italiane torneranno ad ospitare docenti e studenti, seppur nel rispetto delle nuove prescrizioni anti contagio a cui l'esame di maturità 2020 ha dovuto adattarsi e il cui rispetto potrebbe rappresentare un importante test per la riapertura di settembre.
Social Video3 minutiMaturità 2020, il Liceo scientifico è prontoCosimo Giuseppe Pastore
Mascherina obbligatoria, almeno sino al momento del proprio colloquio, percorsi di accesso differenziati per studenti e docenti, procedure di igienizzazione delle mani e distanziamento sociale. Il liceo scientifico Cafiero di Barletta è pronto ad ospitare i suoi 300 maturandi le cui prove di esame si terranno in ambienti dislocati in tutto l'istituto, tra i quali anche l'auditorium prontamente sanificato dopo aver ospitato, nel pomeriggio di ieri, il Consiglio comunale.

«Nel nostro istituto - ha spiegato il dirigente scolastico del Liceo "C. Cafiero" di Barletta, Salvatore Citino - abbiamo utilizzato tutte le aperture, anche quelle posteriori, in modo tale da poter assicurare entrate ed uscite differenziate per ogni commissione».

Nessuna prova scritta. È questa la novità più significativa della maturità 2020 che, dando maggiore rilevanza all'intero percorso di studi dello studente, si svolgerà con un colloquio orale multidisciplinare di circa un'ora che verterà sulla presentazione di un elaborato dello studente, sull'analisi di un testo di letteratura, ma anche sull'esperienza maturata nel percorso di alternanza scuola-lavoro e su domande in materia di Cittadinanza e Costituzione.

«Sarà una maturità certamente anomala - ha spiegato il prof. Citino - Le commissioni saranno composte da sei docenti interni e da un presidente esterno. Il colloquio orale sarà interdisciplinare, consentendo al candidato di mettere in evidenza nessi e collegamenti così da esprimere al massimo la propria maturità».

Ci sarà un prima e un dopo Coronavirus per la scuola italiana. La didattica a distanza, evidenzia il preside Salvatore Citino, ha consentito al sistema dell'istruzione di avviare un percorso di digitalizzazione che caratterizzerà, inevitabilmente, anche la riapertura di settembre. «La scuola italiana è diventata in pochi giorni una scuola digitalizzata. Questo è stato un incredibile cambio di rotta. Per questo - conclude il dirigente scolastico Citino - credo che a settembre la scuola usufruirà delle competenze acquisite con la didattica a distanza. Non sarà possibile immaginare una scuola uguale a quella precedente».
  • Liceo Scientifico "C. Cafiero"
  • Esami di maturità
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1158 contenuti
Altri contenuti a tema
Punto nascita no-Covid all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta Punto nascita no-Covid all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta Nella struttura sarà garantito un percorso sicuro di accesso alla unità operativa di Ostetricia e Ginecologia
Il giallo del Natale: la Puglia allenta le misure, ma la regione è ad «alto rischio» Il giallo del Natale: la Puglia allenta le misure, ma la regione è ad «alto rischio» Michele Emiliano: «Significa che il nostro sistema sanitario ha retto l’ondata»
1 Puglia in zona gialla, ma Emiliano non esclude restrizioni per Bat e Foggia Puglia in zona gialla, ma Emiliano non esclude restrizioni per Bat e Foggia «Abbiamo fronteggiato negli ultimi 15 giorni contagi molto alti nella Bat e in provincia di Foggia, che ci avevano fatto temere moltissimo»
Lopalco sui 72 decessi di oggi: «Si sono verificati in un arco temporale di diversi giorni» Lopalco sui 72 decessi di oggi: «Si sono verificati in un arco temporale di diversi giorni» La precisazione dell'assessore regionale alla Sanità
Coronavirus, la Puglia in zona gialla da domenica 6 dicembre Coronavirus, la Puglia in zona gialla da domenica 6 dicembre Il ministro Speranza ha firmato l'ordinanza
Covid-19, solo oggi 72 decessi in Puglia: 8 nella Bat Covid-19, solo oggi 72 decessi in Puglia: 8 nella Bat I nuovi casi registrati in regione sono 1.419 su 9.480 test
Riapre il cimitero di Barletta, emanata l'ordinanza Riapre il cimitero di Barletta, emanata l'ordinanza Ecco le prescrizioni che accompagneranno la riapertura
Incontro in Prefettura di Barletta con l'assessore Lopalco Incontro in Prefettura di Barletta con l'assessore Lopalco Preoccupazione dei sindaci per un eventuale alleggerimento delle misure di contenimento
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.