Pugni aggressione
Pugni aggressione
Cronaca

Lite in un locale a Barletta, arrestati due fratelli per aggressione

Un poliziotto fuori servizio, intervenuto per sedare la lite, è stato colpito con calci e pugni

Erano le ore 03.10 della notte quando, alcuni giorni fa, i poliziotti della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Barletta sono intervenuti nel centro storico, a seguito della segnalazione di una lite tra una decina di persone all'interno di un locale. La richiesta d'intervento è pervenuta da un poliziotto fuori servizio, intervenuto per sedare la lite e per questo aggredito e colpito con calci e pugni.

All'arrivo della Volante le persone coinvolte si sono dileguate, ad eccezione di due giovani che hanno continuato ad inveire contro i poliziotti; con non poca difficoltà, grazie anche all'intervento di altre pattuglie delle Forze dell'Ordine giunte sul posto, i due aggressori sono stati fermati e tratti in arresto per i reati di minaccia, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, in concorso. Gli arrestati, i fratelli A. e D. D., rispettivamente di 27 e 18 anni, entrambi con precedenti di polizia, sono stati associati presso il carcere di Trani; il poliziotto intervenuto fuori servizio è stato sottoposto alle cure del caso ed ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Sono in corso accertamenti per procedere all'identificazione delle altre persone coinvolte. Considerato che la condotta delle persone coinvolte ha pregiudicato la pubblica incolumità ed ha creato allarme sociale, si è resa necessaria l'adozione di un provvedimento urgente, di natura cautelare, con finalità di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l'ordine e la sicurezza pubblica. A seguito dei disordini avvenuti all'interno del locale quindi, lo scorso 31 ottobre, il Questore di Bari ha disposto la sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande per 15 giorni.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Operazione antidroga della Polizia di Stato: anche Barletta nei traffici dell'organizzazione italo-albanese Operazione antidroga della Polizia di Stato: anche Barletta nei traffici dell'organizzazione italo-albanese 20 arresti in flagranza di reato ed il sequestro di oltre 440 chilogrammi di stupefacente tra cocaina, eroina, hashish e marijuana
Trovate a Borgo Mezzanone le carcasse di due auto rubate a Barletta Trovate a Borgo Mezzanone le carcasse di due auto rubate a Barletta Nove in tutti i mezzi distrutti, altri undici veicoli sono stati ritrovati dalla Polizia e restituiti ai proprietari
Polizia di Stato in azione, tutti i controlli nel periodo festivo Polizia di Stato in azione, tutti i controlli nel periodo festivo Gli agenti hanno salvato un ragazzo di Barletta che voleva togliersi la vita per una delusione d’amore
1 Vendevano dipinti falsi, coinvolti residenti tra Andria, Barletta e Trani Vendevano dipinti falsi, coinvolti residenti tra Andria, Barletta e Trani Tra le opere contraffatte anche quelle attribuite al Maestro Nino Caffè
Tentata violenza sessuale, arrestata a Barletta una Guardia Giurata Tentata violenza sessuale, arrestata a Barletta una Guardia Giurata La Polizia di Stato ha trovato 40 grammi di cocaina e oltre 48 mila euro in contanti
Sgominata organizzazione Italo Albanese, tra gli arrestati un barlettano Sgominata organizzazione Italo Albanese, tra gli arrestati un barlettano Indagati per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti
Spacciavano droga a bordo di bici elettriche, due arresti a Barletta Spacciavano droga a bordo di bici elettriche, due arresti a Barletta La Polizia di Stato ha sequestrato le biciclette e numerose dosi di cocaina, hashish e marijuana
Encomio dell’amministrazione a due agenti della Polizia di Stato di Barletta Encomio dell’amministrazione a due agenti della Polizia di Stato di Barletta «Per aver fermato il responsabile dello scippo ai danni di un cittadino e per l'umanità nei confronti della vittima»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.