MARE
MARE
Territorio

Legambiente pubblica le immagini dei fondali marini barlettani

Dopo la giornata del 16 maggio, dedicata alla pulizia delle spiagge e dei fondali, sono state pubblicate le foto dei nostri fondali

A quattro giorni dall'iniziativa "Spiagge e fondali puliti 2021", l'associazione Legambiente Barletta, torna a regalarci piccole meraviglie fotografiche dei fondali marini barlettani. Domenica 16 maggio, alle ore 9.00 del mattino, i membri dell'associazione si sono incontrati nei pressi della Lega Navale per iniziare questa operazione di salvataggio del nostro mare.

Mentre un primo gruppo, quello di terra, si stava dedicando alla raccolta dei rifiuti per pulire e bonificare tutto il territorio adiacente alla Lega Navale, un secondo gruppo si è occupato di un'immersione di monitoraggio per controllare i nostri fondali. Su Facebook, l'associazione ha regalato immagini bellissimi per rendere più vicino il mare tramite gli occhi e l'immaginazione, a chi non può viverlo e sentirlo sulla propria pelle. Spesso disprezzato, il nostro mare con tanta cura e attenzione potrebbe apparire sempre limpido e turchese come nelle foto riportate.

Tramite una piccola fotocamera subacquea hanno potuto mostrare a tutti le specie in buona salute presenti nel nostro mare come: poriferi, gorgonie bianche e rosse, falsi coralli, anemoni e spugne, che con i lori colori vividi, circondati dallo sfondo azzurro del mare, ne esaltano la bellezza.
6 fotoLEGAMBIENTE
LegambienteLegambienteLegambienteLegambienteFONDALI MARINILegambiente
Con la pubblicazione di queste testimonianze fotografiche, l'associazione invita tutti a non vandalizzare il nostro mare perchè ha davvero tanto da offrirci, oltre ad essere una risorsa fondamentale per l'economia e il turismo della nostra città. Il tutto è stato possibile grazie al supporto della Lega Navale che ha fornito aiuto nautico per le attrezzature, la preparazione, e per la location. Anche la Barsa è stata essenziale per il supporto alla pulizia. Un esempio di come la coalizione tra settori diversi, possa porta ad una cooperazione essenziale e benefica per il nostro ambiente.

Come recita il motto dipinto sui muri della Lega Navale, "Chi ama il mare sarà sempre libero". Per la nostra libertà, per l'amore incondizionato che ogni cittadino che vive in una località balneare nutre nel vedere ogni giorno il mare che bagna le proprie spiagge, salvaguardiamo i nostri fondali.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Legambiente
  • Mare
Altri contenuti a tema
«Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» «Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» Barletta celebra la Giornata del Mare 2022 con gli studenti delle scuole
Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Durante la giornata verrà rilasciata in mare una tartaruga caretta-caretta
Legambiente: quali sono i rischi del Jova Beach Party 2022? Legambiente: quali sono i rischi del Jova Beach Party 2022? «La nostra posizione non è negativa a priori, il nostro intento è promuovere un confronto sul tema»
Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Successo per l'iniziativa di Legambiente per la Giornata mondiale delle zone umide
Giornata mondiale delle zone umide, l'iniziativa di Bar.S.A. e Legambiente Giornata mondiale delle zone umide, l'iniziativa di Bar.S.A. e Legambiente È in programma una passeggiata di 4km fino a raggiungere la foce del fiume Ofanto
Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Diffusi i dati del report di Legambiente "Mal'aria di città": nella nostra città rilevati 25 μg/mc di PM10
Mare inaccessibile di Barletta Mare inaccessibile di Barletta «La manutenzione deve essere garantita 365 giorni l'anno, per consentire l'accesso al mare anche nei mesi primaverili ed invernali»
Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta: c'è ancora il prezzo in lire Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta: c'è ancora il prezzo in lire Veri e propri reperti vintage ritrovati sulle coste pugliesi
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.