Ferrovia scambio ferroviario
Ferrovia scambio ferroviario
Territorio

Le Province pugliesi si uniscono per fronteggiare il problema della tratta ferroviaria Lecce-Roma

Lettera degli amministratori ai sottosegretari Letta e Bertolaso

A oltre un mese dalla frana di Mantaguto (provincia di Avellino),che ha causato la forzata interruzione della linea ferroviaria Lecce-Roma, numerosissimi sono i disagi. Proprio per questi disagi il presidente dell'Unione delle Province Pugliesi, nonchè il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, d'intesa con i presidenti di Lecce, Barletta-Andria-Trani e Foggia, rispettivamente Antonio Gabellone, Francesco Ventola e Antonio Pepe, (tutti del Pdl) hanno redatto e inviato ai sottosegretari Gianni Letta e Guido Bertolaso (e anche al ministro Raffaele Fitto, al sottosegretario Mantovano e a tutti i parlamentari eletti in Puglia) una lettera attraverso cui chiedono un incontro straordinario e urgente per individuare le modalità e i tempi rapidi per fronteggiare, con il concorso di tutte le Province pugliesi, la risoluzione immediata del grave problema.

Stesso discorso è stato ripetuto dall'Anci Puglia che, riunitosi ieri, ha chiesto ufficialmente al presidente del Consiglio e al ministro dei Trasporti, di mettere in atto tutte le azioni finalizzate alla messa in sicurezza del luogo e il ripristino della linea ferroviaria Bari-Napoli e della strada statale 90, dichiarando anche lo stato d'emergenza. In questa affannosa corsa per ottenere l'intervento del Governo non mancano i sindacati. Le segreterie dei sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil di Puglia e Campania infatti comunicano che giovedì prossimo, a Savignano Irpino, anche sulla base del confronto con il commissario straordinario, Mario De Biase, si incontreranno per ragionare su tutte le iniziative da mettere in campo.

Insomma la frana ha provocato l'isolamento del territorio pugliese, a cui Massimo Ferrarese, presidente della Provincia di Brindisi risponde dichiarando che: "i consiglieri e gli assessori di questa Provincia raggiungeranno Montaguto, venerdì alle 11, e sul luogo del disastro, esprimeranno con una vibrante protesta il proprio malessere".
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Disagio per i cittadini
  • Regione Puglia
  • Calamità naturale
Altri contenuti a tema
"InPuglia 365", l'avviso pubblico della Regione per gli operatori del turismo "InPuglia 365", l'avviso pubblico della Regione per gli operatori del turismo Ogni operatore potrà presentare una sola proposta di attività per un importo massimo di € 12.000 per i servizi offerti
La Provincia di Barletta-Andria-Trani vicina alla giovane Chiara La Provincia di Barletta-Andria-Trani vicina alla giovane Chiara Lodispoto: «Rendiamo il Natale di Chiara e della sua famiglia un po’ più sereno e ricco di speranza»
1 Buio in Piazza  Federico di Svevia, e senza addobbi di Natale Buio in Piazza Federico di Svevia, e senza addobbi di Natale La lettera di un commerciante, «disagio anche per l'eliminazione dei posti auto»
Nuovo respiro per la provincia Barletta-Andria-Trani Nuovo respiro per la provincia Barletta-Andria-Trani La vicepresidente Cascella: «Presto nuovi investimenti in favore della sicurezza di scuole e strade»
3 Attraversamento pedonale di via Andria, i residenti chiedono tempi certi Attraversamento pedonale di via Andria, i residenti chiedono tempi certi Questa mattina l’incontro con il sindaco a Palazzo di città
1 Marciapiede senza rampa in via D'Aragona, "ostacolo per chiunque" Marciapiede senza rampa in via D'Aragona, "ostacolo per chiunque" La denuncia del consigliere comunale Ruggiero Mennea
A Barletta il primo consiglio provinciale: giura il Presidente Lodispoto A Barletta il primo consiglio provinciale: giura il Presidente Lodispoto «Così ci avviciniamo ai cittadini della provincia»
Il Consiglio Provinciale della Barletta-Andria-Trani diventa itinerante Il Consiglio Provinciale della Barletta-Andria-Trani diventa itinerante Si comincia oggi da Barletta
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.