Olocausto
Olocausto
Scuola e Lavoro

"Le leggi razziali in italia nel 1938, verità e silenzi"

Una conferenza dedicata ai ragazzi dell'istituto "Garrone"

La Repubblica italiana con L. n. 211/10 riconosce il 27 Gennaio, quale "Giorno della Memoria" al fine di ricordare lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione, la deportazione, la prigionia e la morte di tutti coloro che erano "diversi" o che si opponevano al progetto di sterminio. Gli avvenimenti recenti testimoniano come il fanatismo, accomunato dall'intolleranza, provoca distruzione e morte e le vittime sono coloro che hanno commesso il torto di pensare liberamente, di professare un credo religioso, di operare scelte secondo la propria coscienza. Per questa ragione, oggi più che mai, la Scuola ha il dovere di educare i giovani alla "Memoria", al rispetto delle diversità e della dignità; la Scuola deve preparare le nuove generazioni all'esercizio della libertà e della responsabilità. "Memoria" intesa come ricordo degli orrori che hanno dilaniato l'Europa, "Memoria" delle innumerevoli vittime, "Memoria "del pianto e del dolore. " Memoria" di tutte le persone giuste che hanno compiuto atti di straordinaria umanità! "Memoria" di chi, sopravvissuto a quegli orrori, ha preso l'impegno con la propria coscienza di raccontarli, così come hanno fatto tanti altri che oggi non ci sono più.

In occasione della celebrazione del "Giorno della Memoria", il nostro Istituto ha organizzato una conferenza dal titolo "Le leggi razziali in Italia nel 1938, verità e silenzi", che si terrà oggi nei locali del Future Center in Viale Marconi, 39 a Barletta, alle ore 10,30. La conferenza è rivolta alle classi 4^ e 5^ dell'Istituto Professionale e del Liceo Artistico.
  • I.I.S.S. "N. Garrone"
  • Memoria
  • Giornata della Memoria
Altri contenuti a tema
Agata Bazzi presenta il suo libro per la Giornata europea della cultura ebraica Agata Bazzi presenta il suo libro per la Giornata europea della cultura ebraica La storia parte dal diario del bisnonno Albert Aharens, ebreo tedesco che sceglie Palermo come propria città
L'IISS "Nicola Garrone" vince il Premio Vito Maurogiovanni L'IISS "Nicola Garrone" vince il Premio Vito Maurogiovanni Primo premio per il progetto teatrale “Quelli della terza G”
I valori della Resistenza rivivono a Barletta per "Il Maggio dei libri” I valori della Resistenza rivivono a Barletta per "Il Maggio dei libri” Oggi la presentazione del libro “Novecinquesei. Diario della Resistenza di un soldato”
A Barletta la prima edizione del concorso “La tua idea di sicurezza” A Barletta la prima edizione del concorso “La tua idea di sicurezza” In mostra gli elaborati realizzati dagli studenti dell’Istituto "Garrone"
Olimpiadi di Italiano 2019, vince una studentessa di Barletta Olimpiadi di Italiano 2019, vince una studentessa di Barletta Mariagrazia Losurdo, alunna del "Garrone", svetta nella categoria "Senior Istituti Professionali"
"Moro Vive": l'istituto Garrone di Barletta omaggia Aldo Moro "Moro Vive": l'istituto Garrone di Barletta omaggia Aldo Moro Gli studenti leggeranno alcuni passi sulla vita di Aldo Moro, intervallati dalla proiezione delle grafiche realizzate
75° anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, l'ANPI BAT presente a Roma 75° anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, l'ANPI BAT presente a Roma Presidente Tarantino: «Avvertiamo il dovere di coltivare la memoria dei nostri conterranei e della loro battaglia in difesa della libertà»
In ricordo delle vittime delle Fosse Ardeatine In ricordo delle vittime delle Fosse Ardeatine La cerimonia intende ricordare i 19 pugliesi martiri della strage compiuta dai nazifascisti del 24 marzo del 1944
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.