Ambulanza
Ambulanza
Servizi sociali

La confederazione sindacale Usppi sospende il sit-in proclamato per il 118

Usppi comunica di sospendere il sit-in auspicando l'avvio dell'internalizzazione del personale

La Confederazione Sindacale Usppi (Unione Sindacati Professionisti Pubblico Privato Impiego), per alto senso di responsabilità nei confronti del Direttore Generale ASL BA e del Direttore del Dipartimento regionale alle Politiche della Salute, prende atto della comunicazione pervenuta dalla Direzione Generale ASL BA alle ore 18.42 data odierna che fornisce rassicurazioni che il prossimo 27 gennaio, presso il Dipartimento regionale alle Politiche della Salute e alla presenza dei Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Locali e agli Amministratori Unici delle Sanitaservice, si terrà una riunione tecnica anche in ordine all'internalizzazione del personale autista/volontari associazioni del 118.

Usppi comunica di sospendere momentaneamente, con effetto immediato, il "SIT-IN" proclamato per il giorno 28/01/2020 alle ore 12:00 dinanzi la Direzione Generale, auspicando che il giorno 27 gennaio sia dato un atto di indirizzo a tutte le ASL PUGLIESI per l'avvio dell'internalizzazione del personale autista/volontari associazioni del 118.

I lavoratori aderenti al sindacato Usppi Puglia, avevano infatti attraverso il Sindacato in questione, annunciato una manifestazione per martedì 28 gennaio. Si contesta che la Asl di Bari, rimanda da troppo tempo la questione dell'internalizzazione del servizio 118, così come sottolineano Nicola Brescia, segretario regionale dell'Usppi Puglia e Giuseppe Tiritiello, segretario provinciale.

Nonostante le pressanti richieste formulate dal Sindacato Usppi Puglia in sede di confronto con i vertici regionali della Regione Puglia, in ordine alla modifica delle nuove linee guida sulle società Sanitaservice, che preveda l'obbligatorietà della internalizzazione del Servizio 118. Nonostante il presidente Emiliano abbia ribadito che l'internalizzazione riguarda prioritariamente le attività core-business delle Aziende Sanitarie, ad oggi l'internalizzazione di tale servizio di emergenza non è ancora realizzata, a differenza di quanto avvenuto nella As1 di Foggia e Lecce.

I lavoratori sono del 118 sono stanchi di essere trattati come "schiavi" "fai tutto o vai a casa", con retribuzioni palesemente illegittime. Ora basta, si chiede l'internalizzazione di tutti i lavoratori delle postazioni del 118.
  • Servizio 118
Altri contenuti a tema
1 Partorisce in strada, emozione per la nascita improvvisa in via Togliatti Partorisce in strada, emozione per la nascita improvvisa in via Togliatti La scena ha attirato l'attenzione dei passanti e di chi era in casa: sul posto il 118
Barletta-Andria-Trani top nella gestione del Sistema 118 Barletta-Andria-Trani top nella gestione del Sistema 118 La Puglia risulta la migliore regione in Italia: sistema veloce e efficiente
1 Dopo Cannito il nuovo coordinatore del 118 è il dott. Iacobone Dopo Cannito il nuovo coordinatore del 118 è il dott. Iacobone Prende il posto del collega barlettano eletto sindaco
60 Incidente al passaggio a livello di via Milano, investita una donna Incidente al passaggio a livello di via Milano, investita una donna Sul posto la Polfer e personale del 118 per gli immediati soccorsi
2 Tre feriti in un incidente sull'Andria-Barletta, vetri sulla carreggiata Tre feriti in un incidente sull'Andria-Barletta, vetri sulla carreggiata E' accaduto intorno alle ore 17:10. Sul posto due ambulanze del 118
Un'assemblea del personale 118 il prossimo 19 ottobre Un'assemblea del personale 118 il prossimo 19 ottobre Iniziativa della Funzione Pubblica Cgil Bat
«Si è spaccato la testa», padre e figlio cadono in una vasca al Parco “Mennea” «Si è spaccato la testa», padre e figlio cadono in una vasca al Parco “Mennea” L’uomo perde i sensi, ricovero d’urgenza per lui
Da sola in casa scivola sul balcone, brutta avventura per un’anziana Da sola in casa scivola sul balcone, brutta avventura per un’anziana Intervento provvidenziale dei vigili del fuoco, arrivano i soccorsi
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.