Partigiani
Partigiani
Eventi

"La bellezza e il coraggio"

Una riflessione sulla resistenza nel libro di Paolo Comentale

Il Presidio del libro di Barletta in collaborazione con l'Associazione culturale LettidiPiacere e con la partecipazione di ANPI Barletta, in occasione della Festa della Liberazione, presenta: "La bellezza e il coraggio" incontro con l'autore Paolo Comentale. L'evento, con ingresso libero, è in programma giovedì 27 aprile alle ore 19:00 nella sede AStare in via Geremia Di Scanno 32.

Iniziativa in collaborazione con la Regione Puglia Assessorato all'Industria Turistica e Culturale - gestione e valorizzazione dei Beni Culturali.

"La bellezza e il coraggio"

Bari, 28 luglio 1943. Un Professore antifascista e suo figlio, un fanatico Sergente, un Capitano dei Reali Carabinieri e un eccidio spaventoso in una mattina d'estate. Chi ha dato l'ordine di sparare su di una folla inerme composta in gran parte di ragazzi? Accanto ai quattro protagonisti si muovono in ordine sparso un Filosofo vestito di bianco, un gio­vanissimo tenente, un uomo pio, un bambino che aspetta un gelato. Su tutto l'abbraccio di una piccola città spaventata. Tutti corrono alla ricerca della veri­tà, tutti corrono come nuvole in un cielo d'estate, ma un uragano di fuoco scenderà in piazza a bru­ciare la bellezza e il coraggio.

Paolo Comentale (Bari, 1956), autore e interprete di spettacoli teatrali per ragazzi, ha fondato la compagnia "Granteatrino" e il teatro "Casa di Pul­cinella" producendo spettacoli sulla scena nazionale e internazionale. Numerose sono le storie per bambini che ha raccontato e poi scritto, pubbli­cate e tradotte in vari paesi. Questo è il suo secondo romanzo per adulti, dopo Quando le stelle caddero nel fiume (2018).
  • Partigiani
Altri contenuti a tema
«Barletta senza riferimenti alle medaglie al valor civile e militare» «Barletta senza riferimenti alle medaglie al valor civile e militare» Una lettera dei fratelli Giuseppe e Pasquale Gammarota, figli del partigiano "Brancaleone"
Addio a Vito Cuonzo, partigiano di Barletta Addio a Vito Cuonzo, partigiano di Barletta È deceduto all'età di 97 anni: lo ricordiamo con le sue testimonianze di guerra
Resisteremo ad oltranza! L'onore al barlettano Vito Cuonzo Resisteremo ad oltranza! L'onore al barlettano Vito Cuonzo Il partigiano insignito della "Medaglia della Liberazione"
«I nazisti mi torturavano col calcio del fucile» «I nazisti mi torturavano col calcio del fucile» Antonio Fucci, ex partigiano barlettano, racconta la sua lotta
La vita spezzata dei fratelli Ventrella La vita spezzata dei fratelli Ventrella I fratelli barlettani, partigiani nelle valli piemontesi
«Dica ai tedeschi di non spararmi alla testa, forse la mamma verrà a vedermi» «Dica ai tedeschi di non spararmi alla testa, forse la mamma verrà a vedermi» I fratelli Vitrani, giovani barlettani combattenti contro il nazi - fascismo
Il partigiano in volo contro il nazismo Il partigiano in volo contro il nazismo L'aviatore barlettano Francesco Rizzitelli e lo "Stormo Caccia Terrestre"
Il Generale barlettano nella lotta partigiana Il Generale barlettano nella lotta partigiana Michele Piazzolla, tra due guerre mondiali e la lotta di liberazione
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.