Dario Damiani Comizio
Dario Damiani Comizio
Territorio

L'ecomostriciattolo del Santuario secondo l'assessore Damiani

Incomplete le dichiarazioni del Progettista?. In redazione migliaia di proteste contro il progetto

All'ing. Carpagnano progettista del distributore di benzina e annessi, di cui Barlettalife si sta occupando, e che a mezzo stampa delucida la regolare procedura, risponde con decisione l'ass.re provinciale e comunale Dario Damiani che fa seguire con la nota che segue forti perplessità e forse anche anticipatrici di altre forme di interessamento politico-amministrativo. In redazione sono migliaia i lettori che iniziano ad interessarsi del" fungo" improvviso che sta sorgendo nei pressi del Santuario della Madonna dello Sterpeto e seguiremo ogni iter che rassicuri i nostri lettori circa il regolare espletamento burocratico del manufatto avvalendoci anche di esperti.

Apprendo dalla stampa locale le rassicurazioni circa la conformità al Piano Regolatore comunale dell'edificanda stazione di servizio, consistente in un distributore di carburante con annesso autolavaggio, nelle immediate vicinanze del Santuario della Madonna dello Sterpeto, in via Trani. Si tratta, tuttavia, di chiarimenti forniti dall'amico ingegner Francesco KiKi Carpagnano, progettista del suddetto impianto, che ripercorre l'iter amministrativo-burocratico conclusosi positivamente per il soggetto richiedente tale autorizzazione. Che la parte istante avesse atteso di avere tutte le "carte in regola" prima di avviare i lavori di realizzazione dell'impianto non è mai stato oggetto di contestazione da parte nostra. Ciò che ancora attendiamo, invece, sono i chiarimenti dell'Amministrazione Comunale, che al momento si attarda a fornire risposte circa la legittimità degli atti autorizzatori, anzi appare all'oscuro di quanto è stato fatto.

Appare strano che ancora una volta, sempre su questioni urbanistiche a Barletta, le risposte o le giustificazioni arrivino dai soggetti privati e/o professionisti e non dalla Pubblica Amministrazione, come se gli stessi professionisti fossero in possesso delle chiavi di Palazzo di Città. Perché è di tutta evidenza che il rilascio di un atto amministrativo non presuppone di per sé la conformità alla legge del medesimo, potendo esso essere viziato da una serie di anomalie tecnico-giuridiche. Mi duole ricordarlo, a pochi giorni dall'anniversario del tragico crollo della palazzina in via Roma, ma anche in quel caso l'iter amministrativo si era concluso con il rilascio dell'autorizzazione ad abbattere un edificio: atti che al momento sono al vaglio della magistratura e su cui gravano pesanti ombre.

Dario Damiani
AL SINDACO DEL COMUNE DI BARLETTA
ING.NICOLA MAFFEI

OGGETTO: interrogazione urgente (art.41 regolamento C.C.).

Premesso che
in data 16 dicembre 2011 è stato rilasciato dal Settore Edilizia Pubblica e Privata del Comune di Barletta il Permesso di Costruire n°981/2011 a seguito di istanza di rilascio del Provvedimento Autorizzatorio Unico ai sensi del DPR 447/98;
tale Permesso di Costruire ricade sulla porzione della particella 982 del foglio 112, località Madonna dello Sterpeto, ed è stato rilasciato per la realizzazione di un nuovo impianto di distribuzione carburanti e autolavaggio self-service automatico;
l'area in questione ricade in una zona che il vigente PRG del Comune di Barletta ha tipizzato "Aree a verde attrezzato", regolata dall'art. 2.29 delle N.T.A. "Aree verdi private nelle zone residenziali", secondo il quale "…nelle aree a verde privato sono consentite le sistemazioni a verde attrezzato di tipo "verde di quartiere" (art. 2.03, punto 5)…", che nello specifico consistono in "chioschi, bar, biblioteche, giuochi per bambini, impianti sportivi per l'allenamento".

si interroga il Sindaco

per conoscere le motivazioni che hanno portato il Comune di Barletta al rilascio di tale Permesso di Costruire;
per sapere se l'attività autorizzata sia compatibile con quelle previste dal vigente strumento urbanistico generale.

I Consiglieri
Damiani,Rizzi,Alfarano,Memeo,Vitobello,Delprete,Piazzolla – Popolo della Libertà
Antonucci,Lomuscio – Nuova Generazione
  • Lettera aperta
  • Dario Damiani
Altri contenuti a tema
9 Zes unica, ok della Ragioneria dello Stato al decreto applicativo del credito d'imposta Zes unica, ok della Ragioneria dello Stato al decreto applicativo del credito d'imposta «Il progetto ambizioso della Zes unica per il Mezzogiorno entra nel vivo» commenta il senatore di Forza Italia Dario Damiani
Dario Damiani: «Benvenuta al nuovo prefetto Silvana D'Agostino» Dario Damiani: «Benvenuta al nuovo prefetto Silvana D'Agostino» La nota del senatore di Forza Italia
Damiani: «Benvenuto a Tupputi in famiglia Ppe con Tajani» Damiani: «Benvenuto a Tupputi in famiglia Ppe con Tajani» La nota del senatore di Forza Italia
Nuovi arrivi per la Questura della Bat, Damiani: «Aiuti concreti, grazie al governo» Nuovi arrivi per la Questura della Bat, Damiani: «Aiuti concreti, grazie al governo» La nota del Senatore di Forza Italia
Lavori alla stazione di Barletta, Damiani: «Un altro impegno mantenuto» Lavori alla stazione di Barletta, Damiani: «Un altro impegno mantenuto» «Notevoli benefici ai servizi indispensabili come i trasporti»
Dario Damiani, impegno per istituzione Parco nazionale Ofanto: «Raccoglieremo le istanze del territorio» Dario Damiani, impegno per istituzione Parco nazionale Ofanto: «Raccoglieremo le istanze del territorio» La nota del senatore di Forza Italia
Inizia una nuova stagione di eventi sportivi a Barletta Inizia una nuova stagione di eventi sportivi a Barletta Il senatore Damiani: «Un grande lavoro "di squadra" sta dando i suoi frutti e ne siamo orgogliosi»
Visita del ministro dello Sport Abodi a Barletta, il commento del senatore Damiani Visita del ministro dello Sport Abodi a Barletta, il commento del senatore Damiani La nota dell'esponente di Forza Italia
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.