Natale
Natale
Religioni

L'arcivescovo sulla morte dei tre ragazzi: «Chiedo il dono della consolazione»

D'Ascenzo: «Rimaniamo aperti alla speranza accanto ai nostri giovani»

Elezioni Regionali 2020
Sulla tragedia avvenuta questa mattina tra Andria e Barletta l'Arcivescovo della nostra diocesi Mons. Leonardo D'Ascenzo ha divulgato una sua riflessione.

«Siamo sgomenti per la morte dei tre ragazzi avvenuta nella mattinata di oggi tra Andria e Barletta, sulla statale 170. Sono tre nostri figli nel pieno della propria adolescenza e ancora agli inizi di un percorso di vita, senza dubbio pieno di promesse e aspettative, che è stato repentinamente stroncato. Il mio pensiero va subito anche ai loro genitori per i quali in queste ore tutto sembra crollare e senza alcun senso o ragione plausibile.

Accanto al dolore di tutti e all'esperienza dell'imponderabile che connota la nostra esperienza umana, non dobbiamo mai perdere la speranza e la forza di riprendere il cammino della vita che, sovente, si presenta carico di imprevisti, di fatica e di sofferenza.

Quanto accaduto richiama un tema, che al contempo è un'emergenza, di cui da anni si parla molto, allo studio degli esperti ma anche e soprattutto di chi ogni giorno vive accanto ai nostri giovani, mi riferisco all'emergenza educativa. Un terreno questo non facile, ma nel quale tutti siamo chiamati a dare un contributo disinteressato, che sappia fare intravvedere ai nostri giovani le ragioni e valori verso i quali investire la propria esistenza, primo fra tutti il dono della vita che va posto al servizio della vita stessa e nella responsabilità verso se stessi e gli altri. Per realizzare ciò non abbiamo ricette o soluzioni infallibili; ma la strada giusta e forse più efficace è quella di farci trovare sempre accanto ai nostri giovani, ciascuno nella propria condizione e nel ruolo che ricopre, nel percorso della loro vita, senza desistere; come non rinuncia mai seminatore della parabola evangelica, proclamata domenica scorsa nelle nostre assemblee, che getta il seme ovunque, in ogni contesto e in ogni di situazione anche la più impervia.

Sarebbe inoltre opportuno rivedere e rileggere la normativa che accompagna l'acquisto e la distribuzione dei nuovi strumenti di locomozione che bene si prestano ad intemperanze giovanili che possono arrecare danno a se e agli altri.

Come Pastore della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie invito tutti ad elevare la preghiera al Signore e a chiedere, soprattutto per i genitori e i familiari dei tre ragazzi il dono della consolazione e della speranza».
  • Arcivescovo Don Leonardo D'Ascenzo
Altri contenuti a tema
Nuovi orientamenti pastorali per la Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Nuovi orientamenti pastorali per la Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Il documento sarà presentato da mons. D'Ascenzo giovedì 25 giugno
Lettera ai maturandi, «voi giovani siete la forza del mondo» Lettera ai maturandi, «voi giovani siete la forza del mondo» La preghiera dell'arcivescovo D'Ascenzo
1 La Cattedrale di Barletta resta chiusa, niente fedeli per il mese di maggio La Cattedrale di Barletta resta chiusa, niente fedeli per il mese di maggio Mons. D'Ascenzo: «Sarebbe stato molto difficile riuscire a gestire la grande affluenza di persone»
Ripresa celebrazioni con fedeli, riunione tecnica in prefettura Ripresa celebrazioni con fedeli, riunione tecnica in prefettura Presenti anche l'arcivescovo Leonardo D’Ascenzo e il Presidente della Provincia Bernardo Lodispoto
Cerimonie funebri, alcune indicazioni dal Mons. Leonardo D'Ascenzo Cerimonie funebri, alcune indicazioni dal Mons. Leonardo D'Ascenzo All'ingresso al cimitero dei partecipanti alle esequie funebri, sia garantita la misurazione della temperatura corporea
Domenica delle Palme 2020, l'omelia di monsignor D'Ascenzo Domenica delle Palme 2020, l'omelia di monsignor D'Ascenzo «Gesù ha sperimentato la solitudine umana, e ora più di ogni altro comprende la nostra paura»
«Una preghiera per i defunti di questa pandemia»: le parole dell’Arcivescovo «Una preghiera per i defunti di questa pandemia»: le parole dell’Arcivescovo «Vogliamo pregare per tutte le persone che sono morte isolate e senza alcun conforto»
«Sempre sotto il Suo sguardo premuroso»: le parole dell'Arcivescovo D'Ascenzo «Sempre sotto il Suo sguardo premuroso»: le parole dell'Arcivescovo D'Ascenzo «Ci auguriamo di venir fuori al più presto da questa situazione, e lo chiediamo nella preghiera»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.