Terzo settore incontra Prefetto
Terzo settore incontra Prefetto
Attualità

Il Prefetto Riflesso incontra le realtà del terzo settore

Tanti i temi affrontati

Giovedì 24 novembre S.E. Prefetto Dott.ssa Rossana Riflesso ha ricevuto alcune fra le realtà associative del Terzo Settore tradizionalmente operanti a Barletta fra beni culturali, turismo ed impegno civico.

Della nutrita delegazione hanno fatto parte le rappresentanze (guidate dal giornalista Nino Vinella in qualità di rispettivo Presidente e di portavoce) del "Comitato italiano pro Canne della Battaglia ODV" (con l'ing. Franco Chiarazzo), "Archeoclub d'Italia APS Sede storica di Canne della Battaglia Barletta "Annibale, San Ruggiero Vescovo, Ettore Fieramosca, Pietro Mennea" (il prof. Costantino Palmitessa con l'imprenditore Gianni Sciascia) e del "Gruppo di lavoro sulla malaedilizia dei crolli a Barletta 1952-1959-2011" (le sorelle Adriana e Angela Straniero e Giuseppe Imbriola a nome delle famiglie delle 58 vittime quali testimoni dell'orribile tragedia nella quale perirono i rispettivi familiari).

A S.E. Dott.ssa Riflesso sono state esaurientemente illustrate e dettagliate le finalità di ciascuna realtà associativa operanti quali Enti di Terzo Settore alla luce dell'avvenuta riforma, con particolare attualità e concreto riferimento alle attività in corso nell'area di Canne della Battaglia presso l'omonima Stazioncina sulla linea ferroviaria Barletta-Spinazzola: dove sono in corso di svolgimento - dopo l'annualità 2020 positivamente conclusasi - da settembre al prossimo febbraio 2023 i PUC (Progetti di utilità collettiva con i tre percettori del reddito di cittadinanza segnalati: Antonio Cafagna e Roberto Cipolla selezionati dal Settore Servizi Sociali del Comune di Barletta; Michele Piccolo dal Centro per l'impiego) come programmato in convenzione per il fabbricato e relative aree pertinenziali destinate a verde pubblico quale base logistica, informazione turistica ed accoglienza di prossimità alle Terme di San Mercurio ed alla storica Fontana di San Ruggiero.

E' stata inoltre ricordata la figura del compianto Don Luigi Filannino, esemplare sacerdote impegnato nella vita civile come sostenitore della istituenda Provincia ed a cui si deve il motto latino "Nihil difficile volenti" (nulla è difficile per chi vuole) del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia con le pubblicazioni della Parrocchia Santissimo Crocifisso dove esercitava il proprio ministero pastorale in occasione dell'undicesimo dalla scomparsa.

Con l'auspicio di sempre maggiore sinergia per l'inclusione sociale e la valorizzazione dell'identità territoriale in ogni suo aspetto, a conclusione dell'incontro le tre realtà associative hanno donato a S.E. Prefetto una grande riproduzione fotografica con panoramica della Cittadella di Canne della Battaglia che per la sua millenaria storia di "civitas" può essere annoverata quale undicesima città della Provincia di Barletta Andria Trani; una esauriente raccolta delle cartoline commemorative con relativi annulli filatelici emessi da Poste italiane nell'ultimo ventennio sui temi del Territorio; il libro-catalogo (Ad Maiora Edizioni, Trani) sulla mostra per il 60° del crollo di Via Canosa (1959-2019) svoltasi in Prefettura in collaborazione con l'Archivio di Stato; la ristampa anastatica del libro sulla storia del Monte di Pietà attuale sede dell'Ufficio territoriale di Governo curato dal compianto studioso prof. Antonio Paolillo già Presidente del Comitato Pro Canne della Battaglia. A S.E. Prefetto è stato infine offerto di patrocinare le celebrazioni per il 70° anniversario di fondazione del Comitato italiano pro Canne della Battaglia che ricorrerà nel 2023, con invito a visitare ufficialmente il sito archeologico in veste ufficiale come primo evento istituzionale del nuovo anno a gennaio p.v.
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
Rissa in discoteca a Trani, ferita una ragazza: scattano i sigilli Rissa in discoteca a Trani, ferita una ragazza: scattano i sigilli Ieri nella sede della Prefettura di Barletta si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica
Il commissario del governo per l'antiracket Nicolò in Prefettura: «Nella Bat le estorsioni ci sono, serve denunciare» Il commissario del governo per l'antiracket Nicolò in Prefettura: «Nella Bat le estorsioni ci sono, serve denunciare» Questa mattina Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica
Il commissario del goveno per l'antiracket domani in Prefettura Il commissario del goveno per l'antiracket domani in Prefettura Maria Grazia Nicolò parteciperà al comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza
"Patti per la sicurezza": rinnovano Margherita di Savoia, Minervino Murge, San Ferdinando e Spinazzola "Patti per la sicurezza": rinnovano Margherita di Savoia, Minervino Murge, San Ferdinando e Spinazzola La firma in Prefettura a Barletta
Rimosso dalle acque di Barletta un ordigno bellico della seconda guerra mondiale Rimosso dalle acque di Barletta un ordigno bellico della seconda guerra mondiale La bomba da 100 libbre (circa 45 kg) è stata fatta brillare in una cava a Corato
Si rinnovano gli accordi previsti nei Patti per la Sicurezza Urbana Si rinnovano gli accordi previsti nei Patti per la Sicurezza Urbana Martedì in Prefettura saranno coinvolti i Comuni di Margherita di Savoia, Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia e Spinazzola.
Gli auguri del Prefetto Rossana Riflesso «Continuiamo a lavorare al servizio dei cittadini» Gli auguri del Prefetto Rossana Riflesso «Continuiamo a lavorare al servizio dei cittadini» Previsto un piano sicurezza per le festività
Consegnate in Prefettura onorificenze OMRI e di vittime del terrorismo Consegnate in Prefettura onorificenze OMRI e di vittime del terrorismo Quattro i barlettani premiati
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.