Sigarette
Sigarette
Istituzionale

Il prefetto accoglie l'istanza del Codacons, presto divieto di fumo sulle spiagge

Tutelare la salute dei cittadini e il rispetto dell'ambiente, e niente più "cicche"

Si potrebbe arrivare presto al divieto di fumo sulle spiagge pugliesi. Il Prefetto di Barletta-Andria-Trani, infatti, ha accolto l'istanza presentata nelle settimane scorse dal Codacons in cui si chiedeva alle varie Prefetture della regione di adottare misure per spingere i comuni a vietare il fumo sui litorali.

L'iniziativa dell'associazione dei consumatori si prefiggeva di vietare sigarette e prodotti da tabacco in spiaggia e presso gli stabilimenti balneari, sia per tutelare la salute dei bagnanti, sia per difendere l'ambiente, messo a repentaglio dalle cicche abbandonate sulla sabbia e in mare, che impiegano decenni per deteriorarsi. Una misura quella delle spiagge "smoking-free" sempre più diffusa in Italia, con numerosi comuni – da Olbia a Pesaro, passando per Ponza e Lampedusa – che hanno disposto il divieto di fumare sui litorali.

Il viceprefetto vicario di Barletta-Andria-Trani, dott. Tufariello, ha inviato una formale comunicazione ai sindaci e Commissario straordinario dei comuni della provincia, in cui si legge testualmente che "si trasmette l'atto unico con il quale il Codacons, per il tramite delle Prefetture, ha inteso sensibilizzare tutti i comuni sulla necessità che i medesimi emanino apposite ordinanze volte al divieto di fumo e di abbandono di rifiuti di prodotti da fumo sul suolo e nelle acque. Ciò premesso, al fine di tutelare la salute dei cittadini e garantire il rispetto dell'ambiente, si invitano le SS.LL. a porre in essere ogni iniziativa utile allo scopo. Si resta in attesa di conoscere l'avviso di codesti Comuni".

"Mentre altri prefetti italiani hanno rigettato la richiesta del Codacons, quello di Barletta-Andria-Trani ha mostrato grande sensibilità verso la salute dei cittadini e la tutela dell'ambiente – afferma il presidente Carlo Rienzi – A lui va il nostro plauso, sperando che anche i comuni della Puglia si adeguino a quanto disposto nel resto d'Italia sul fronte del divieto di fumo in spiaggia".

  • Prefettura
  • fumo
Altri contenuti a tema
1 Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante «Onorato di lavorare in una provincia ricca di storia, di nobili tradizioni e di bellezze naturali»
Il Prefetto Sensi saluta la provincia Bat: «Non è un territorio semplice» Il Prefetto Sensi saluta la provincia Bat: «Non è un territorio semplice» A prendere il suo posto sarà il dott. Maurizio Valiante
Cambio in Prefettura, arriva il dott. Maurizio Valiante Cambio in Prefettura, arriva il dott. Maurizio Valiante Il dott. Emilio Dario Sensi da Prefetto di Barletta-Andria-Trani, è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Terni
Lotta al caporalato, oggi conferenza provinciale alla prefettura di Barletta Lotta al caporalato, oggi conferenza provinciale alla prefettura di Barletta L'obiettivo sarà la costituzione della Rete del lavoro agricolo
Presentato a Barletta il Protocollo tra le organizzazioni datoriali e sindacali Presentato a Barletta il Protocollo tra le organizzazioni datoriali e sindacali La Conferenza Permanente definirà il piano di sviluppo della Bat e i progetti da far finanziare con i fondi europei e nazionali
2 Sicurezza in piazza Principe Umberto, alcuni cambiamenti a Barletta Sicurezza in piazza Principe Umberto, alcuni cambiamenti a Barletta Si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura dopo l'aggressione al parroco di Sant’Agostino
Tossicodipendenza, accordo tra Prefettura e Asl BT sul trattamento persone segnalate Tossicodipendenza, accordo tra Prefettura e Asl BT sul trattamento persone segnalate La Asl attuerà le sue attività mediante équipe multidisciplinare operativa composta da operatori del SerD/DPP
Disfida di Barletta 2019, ​in Prefettura riunione tecnica delle Forze di Polizia Disfida di Barletta 2019, ​in Prefettura riunione tecnica delle Forze di Polizia Nel corso della riunione sono state trattate e definite nel dettaglio le misure di safety and security
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.