Liceo Classico
Liceo Classico
Scuola e Lavoro

I migliori istituti superiori della Bat sono andriesi. E le scuole barlettane?

Eduscopio.it valuta la qualità delle scuole superiori italiane su 1.100.000 diplomati italiani

Si sa, a conclusione delle scuole medie, i ragazzi sono chiamati a fare una scelta consapevole, che sia adeguata alle proprie esigenze e soprattutto diversa a seconda dei progetti lavorativi futuri. Si affollano perciò i numerosi incontri con i vari licei e istituti superiori e alle volte l'indecisione regna sovrana, specie a quell'età. Ci si sente troppo giovani per una scelta che possa dirsi davvero rispondente al proprio futuro, ai propri interessi. Si consultano decine di siti alla ricerca di maggiore chiarezza non solo sull'indirizzo ma anche sull'istituto o liceo tra quelli della propria provincia. Viene incontro alle domande dei giovani studenti Eduscopio.it, un portale che analizza e compara i vari istituti superiori d'Italia.

La Fondazione Agnelli, che ha realizzato questo utile motore di ricerca, l'ha pensato a misura di studente perciò il suo utilizzo è semplice e intuitivo: basta scegliere tra una scuola (che prepari per l'università) o un istituto che permetta l'inserimento nel mondo del lavoro e inserire il proprio nome, indirizzo scolastico e città di residenza. Poi è possibile scegliere tra vari indirizzi: classico, scientifico, scienze umane, artistico, tecnico settore economico o tecnologico.

Pensando ad una scelta liceale, se si opta per un indirizzo classico il motore di ricerca mostra sul podio rispettivamente Liceo Alfredo Casardi, Carlo Troya di Andria e Scipione Staffa. A seguire il Francesco De Sanctis. Il liceo A. Casardi svetta per indice FGA (69.29), medie dei voti (26.06) e numero di crediti (71.44) rispetto agli altri sopracitati. Va peggio il liceo scientifico della nostra città, al terzo posto dopo il liceo Nuzzi e il Vecchi. Scegliendo l'indirizzo scienze umane, svettano il liceo Francesco De Sanctis e Carlo Troya mentre il Casardi si colloca al terzo posto seguito da Scipione Staffa e Bethancourt.

Se uno studente sta pensando ad una scuola con indirizzo linguistico, il motore di ricerca colloca Il liceo scientifico Carlo Cafiero al secondo posto dopo l'andriese Carlo Troya. Tra gli indirizzi, per quello tecnico con settore economico il portale suggerisce il Carafa - al primo posto - il Fermi-Nervi-Cassandro di Barletta al secondo (Indice FGA 47.58, media dei voti 22.7 e 56 crediti) seguiti da Istituto Aldo Moro e Suore Salesiane dei sacri cuori (Indice FGA 22.94, MEDIA DEI VOTI 20.35 e crediti ottenuti 26.31).
Optando per una scuola che formi al meglio per il mondo del lavoro Eduscopio.it valuta positivamente per l'istituto tecnico con settore economico l'istituto Fermi-Nervi-Cassandro seguito da quello delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori. Nel settore servizi svetta l'istituto Archimede con un indice di occupazione 36.36 post studi. L'istituto Garrone si attesta al sesto posto con un indice di occupazione pari al 18.11.

La valutazione fatta da Eduscopio.it riguarda la qualità delle scuole superiori italiane analizzando i dati di circa 1 milione e 100 mila diplomati italiani negli anni scolastici 2011/12 2012/13 2013/14 in oltre 6 mila istituti superiori italiani, sulla base della capacità di questi ultimi di orientare e preparare gli studenti al futuro sia esso indirizzato al proseguimento universitario o il mondo del lavoro. Sul podio per ciò che riguarda i migliori istituti della nostra provincia si pongono quelli andriesi ma vediamo invece come si posizionano quelli della città di Barletta.

È possibile inserire la propria ricerca consultando il sito www.eduscopio.it aggiornato all'edizione 2017/18.
  • Liceo Classico "A. Casardi"
  • Scuola
  • Liceo Scientifico "C. Cafiero"
  • Istituto tecnico per geometri "Nervi"
  • Istituto Tecnico Industriale «E. Fermi»
Altri contenuti a tema
Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Ecco il testo dell'ordinanza firmata da Michele Emiliano
Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Per la primaria e la secondaria di primo grado resta la scelta tra presenza e didattica a distanza
Gli insegnanti della Bat: «No alla scuola ad intermittenza» Gli insegnanti della Bat: «No alla scuola ad intermittenza» Proposte e osservazioni perché «sanità e scuola sono i servizi minimi necessari di "collettività civile"»
Lo studente di Barletta pro DAD: «Le lezioni frontali non funzionano più» Lo studente di Barletta pro DAD: «Le lezioni frontali non funzionano più» «Iniziamo noi, alunni e docenti, a cambiare e applicarci verso una didattica digitale, innovativa e più intrigante»
1 Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Il presidente della Regione Puglia è intervenuto in collegamento su SkyTg 24 e ha ribadito la sua posizione
Scuola ed emergenza Covid-19: capitolo 2021, le scuole medie Scuola ed emergenza Covid-19: capitolo 2021, le scuole medie La didattica a distanza riguarda anche gli studenti delle medie, dove la relazione in presenza è enormemente più importante
Scuola ed emergenza Covid-19: capitolo 2021, voce ai professori Scuola ed emergenza Covid-19: capitolo 2021, voce ai professori Come è cambiata in questi mesi la didattica a distanza? Lo abbiamo chiesto ai professori dei Licei di Barletta
Scuola, metà dei bimbi torna in classe. L'associazione presidi pugliesi: «​Quest'anno andrà così»​ Scuola, metà dei bimbi torna in classe. L'associazione presidi pugliesi: «​Quest'anno andrà così»​ Intervista al presidente ANP Puglia, Roberto Romito: «Due province in Puglia, la BAT e Foggia, non hanno ragionato sul doppio turno»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.