L’assessore all’ambiente Pierpaolo Grimaldi
L’assessore all’ambiente Pierpaolo Grimaldi
Attualità

Grimaldi: «Mi scuso con Legambiente, il nostro è un percorso comune»

Il punto dell'assessore all'ambiente sull'avvio del confronto con le associazioni

«Io ritengo che Legambiente Barletta sia un circolo importante, mi scuso per l'equivoco della scorsa settimana. Ho necessità che tutte le associazioni diano il loro contributo al nostro percorso, inviterò personalmente i loro rappresentanti al prossimo incontro». L'assessore all'ambiente Pierpaolo Grimaldi spegne le polemiche e rilancia il percorso partecipato promosso la scorsa settimana per affrontare le problematiche ambientali della città.

Nella giornata di ieri il presidente di Legambiente Barletta, Raffaele Corvasce, aveva lamentato il tardivo invito all'incontro dello scorso venerdì, alla base della sua mancata partecipazione. La risposta dell'assessore spegne ogni tipo di polemica e rilancia le tematiche di discussione. «Dopo il primo incontro conoscitivo della scorsa settimana - ha spiegato Grimaldi - inizierà il vero confronto. Si partirà dalla situazione Timac e Buzzi Unicem per cominciare a capire i percorsi di soluzione, lo faremo con il confronto e coinvolgendo gli organi scientificamente autorizzati che sono Arpa e Asl». Il rinnovo dell'Aia alla Buzzi Unicem sarà dunque uno dei temi principali. Intenzione dell'assessore è quella di approfondire le cause delle molestie olfattive che spesso caratterizzano la città. «Con l'amministrazione e la commissione ambiente andremo a coinvolgere Arpa e Asl al fine di stabilire un percorso che ci dia delle certezze soprattutto finalizzate alla soluzione di determinati disturbi che i cittadini oggettivamente avvertono». Grande attenzione naturalmente anche alla questione relativa all'installazione di un parco eolico off-shore al largo delle coste cittadine. «Noi siamo già intervenuti con l'ufficio tecnico e il sindaco evidenziando alcune problematiche sul progetto che ci ha inviato il ministero. Siamo stati, con il comune di Molfetta, uno dei pochi enti a rispondere. Siamo pronti ad esprimere nelle sedi istituzionali il nostro parere che, seppur non vincolante, potrà incidere sulla procedura autorizzativa».

Andando oltre le tante problematiche da affrontare e risolvere, l'assessore ha fissato un obiettivo che è quello di «creare delle zone verdi per consentire alle nuove generazioni di vivere realmente l'ambiente di questa città».
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» La nota dell'associazione ambientalista
Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» La nota degli attivisti
3 Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine L'impegno dei volontari per sensiblizzare la comunità
Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico La nota degli ambientalisti
PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola «Sarebbe fondamentale portare alla discussione il PUMS, non solo presentarlo e studiarlo, ma attuandolo»
Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Sempre più attuale il tema della sostenibilità ambientale
23 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Lanciata la prima call per la presentazione del progetto
Cultura dell’ambiente: a Barletta un incontro per discutere sul tema Cultura dell’ambiente: a Barletta un incontro per discutere sul tema Oggi pomeriggio l’evento per la promozione della tutela e la gestione del verde pubblico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.